venerdì 16 agosto 2019

Valigia Libraria

Buon pomeriggio lettori arrivo  a metà agosto in ritardo sulla partenza per elencarvi la mia valigia libraria ma purtroppo la connessione internet non  mi ha agevolato e quindi ho dovuto posticipare l'uscita di questo recap libresco. Proseguendo con la ikigai challenge mi sono portata un libro di Sara Rattaro, autrice di cui non ho mai letto nulla dato l'obiettivo autrice con le mie iniziali e ieri c'è stata la nuova estrazione in cui per fortuna è ricaduto Wonder. Ora non mi resta che augurare a tutti voi una buona vacanza!🌅🌴 Ci rileggiamo presto😎

Con l'idea di terminare qualche serie aperta e qualche prestito ecco che tento di finire la trilogia The Selection, anche se poi mi mancano i due libri postumi e tutte le novelle 😅
Kiera Cass
The Elite (The Selection #2)
Trentacinque ragazze. Così era cominciata la Selezione. Un reality show che, per molte, rappresentava l'unica possibilità di trovare finalmente la via di uscita da un'esistenza di miseria. L'occasione di una vita. L'opportunità di sposare il principe Maxon e conquistare la corona. Ma ora, dopo le prime, durissime prove, a Palazzo sono rimaste soltanto sei aspiranti: l'Elite. America Singer è la favorita, eppure non è felice. Il suo cuore, infatti, è diviso tra l'amore per il regale e bellissimo Maxon e quello per il suo amico di sempre, Aspen, semplice guardia a Palazzo. E più America si avvicina al traguardo più è confusa. Maxon le sa regalare momenti di pura magia e romanticismo che la lasciano senza fiato. Con lui, America potrebbe vivere la favola che ha sempre desiderato. Ma è davvero ciò che vuole? Perché allora ogni volta che rivede Aspen si sente trascinare dalla nostalgia per la vita che avevano sognato insieme? America ha un disperato bisogno di tempo per riflettere. Mentre lei è tormentata dai dubbi, il resto dell'Elite però sa esattamente ciò che vuole e America rischia così di vedersi scivolare via dalle dita la possibilità di scegliere... Perché nel frattempo la Selezione continua, più feroce e spietata che mai.

The One (The Selection #3)
La Selezione ha cambiato per sempre la vita delle trentacinque ragazze partecipanti. E ora, dopo mesi di prove, è finalmente giunto il momento di proclamare la vincitrice. Perché solo una di loro può aspirare alla corona. Per America Singer l’emozione e la confusione del suo primo giorno a Palazzo sono ormai solo un ricordo. Mai avrebbe immaginato di arrivare così vicino al traguardo, o al cuore del principe Maxon. Eppure per lei non è stato facile. Costantemente in bilico tra i suoi sentimenti per Aspen, guardia a Palazzo e suo primo amore, e la crescente attrazione per Maxon, ha dovuto lottare con tutta se stessa per essere dov’è ora. Adesso, a un passo dalla fine della Selezione, America però non può più permettersi incertezze. Deve scegliere il futuro che vuole. E combattere. Prima che qualcuno lo faccia per lei.

Libri per la Ikigai Challenge:

Niente è come te - Sara Rattaro
Nessuno fa solo cose giuste o sbagliate. Siamo luce e ombra insieme. Due scatole colme di libri, pupazzi e tante fotografie. Tutto il mondo di Margherita è racchiuso in quelle poche cose. In spalla il suo adorato violino e tra le mani un biglietto aereo per una terra lontana: l'Italia. La terra dove è nata e che non rivede da quando è piccola. Ma ora è lì che deve tornare. Perché a quasi quindici anni Margherita ha scoperto che a volte è la vita a decidere per noi. Perché c'è qualcuno che non aspetta altro che poterle stare accanto: Francesco, suo padre. Il suono assordante dell'assenza di Margherita ha riempito i suoi giorni per dieci anni. Da quando sua moglie è scappata in Danimarca con la loro figlia senza permettergli di vederla mai più. Francesco credeva fosse solo un viaggio. Non avrebbe mai pensato di vivere l'incubo peggiore della sua vita. Eppure, ora che Margherita è di nuovo con lui, è difficile ricucire quello che tanto tempo prima si è spezzato. Francesco ha davanti a sé un'adolescente che si sente sbagliata. Perché a scuola è isolata dai suoi compagni e a casa passa le giornate chiusa nella sua stanza. Ma Francesco giorno dopo giorno cerca la strada per il suo cuore. Una strada fatta di piccoli ricordi comuni che riaffiorano. Perché le cose più preziose, come l'abbraccio di un padre, si possiedono senza doverle cercare. E quando Margherita ha bisogno di lui come non mai, Francesco le sussurra all'orecchio poche semplici parole per farle capire quanto sia speciale: «Niente, ma proprio niente, è come te, Margherita».

Wonder - RJ Palacio (Wonder #1)
Wonder è la storia di Auggie, nato con una tremenda deformazione facciale, che, dopo anni passati protetto dalla sua famiglia per la prima volta affronta il mondo della scuola. Come sarà accettato dai compagni? Dagli insegnanti? Chi si siederà di fianco a lui nella mensa? Chi lo guarderà dritto negli occhi? E chi lo scruterà di nascosto facendo battute? Chi farà di tutto per non essere seduto vicino a lui? Chi sarà suo amico? Un protagonista sfortunato ma tenace, una famiglia meravigliosa, degli amici veri aiuteranno Augustus durante l'anno scolastico che finirà in modo trionfante per lui. Il bellissimo racconto di un bambino che trova il suo ruolo nel mondo. Il libro è diviso in otto parti, ciascuna raccontata da un personaggio e introdotta da una canzone (o da una citazione) che gli fa da sfondo e da colonna sonora, creando una polifonia di suoni, sentimenti ed emozioni.

E infine l'ultimo libro della serie di Alessia Esse che ho divorato l'anno scorso e infine Il sognatore della Taylor che avevo stoppato quest'anno e ora conto di portarlo a termine.

L'amore di Audrey - Alessia Esse (Nel cuore di New York #4)
A trentatré anni, Audrey Brenner ha un lavoro soddisfacente e remunerativo, un folto gruppo di amici, e un uomo perfetto al suo fianco. Audrey e Jim fanno coppia fissa da quattordici anni, e lei non potrebbe essere più felice. Ma si tratta di una finzione. Audrey, infatti, non è felice come gli altri pensano, e il suo amore per Jim non è più quello di una volta. La libraia dell’East Village è decisa a superare le difficoltà della sua relazione, e sembra riuscirci, almeno fino alla sera che cambierà per sempre la sua vita. Matthew Lane capita per caso sul cammino di Audrey. Schietto e cinico nei confronti dell’amore, non si fa problemi a dirle quello che pensa di lei e delle sue scelte. Quando il destino giocherà con entrambi, Audrey e Matthew si ritroveranno a fare i conti con il passato, con i propri errori, e con un sentimento unico e potente che minaccia di stravolgere ancora una volta le loro esistenze.

Il sognatore - Laini Taylor (Strange the Dreamer #1)
È il sogno a scegliere il sognatore, e non il contrario: Lazlo Strange ne è sicuro, ma è anche assolutamente.certo che il suo sogno sia destinato a non avverarsi mai. Orfano, allevato da monaci austeri che hanno cercato in tutti i modi di estirpare dalla sua mente il germe della fantasia, il piccolo Lazlo sembra destinato a un'esistenza anonima. Eppure il bambino rimane affascinato dai racconti confusi di un monaco anziano, racconti che parlano della città perduta di Pianto, caduta nell'oblio da duecento anni: ma quale evento inimmaginabile e terribile ha cancellato questo luogo mitico dalla memoria del mondo? I segreti della città leggendaria si trasformano per Lazlo in un'ossessione. Una volta diventato bibliotecario, il ragazzo alimenterà la sua sete di conoscenza con le storie contenute nei libri dimenticati della Grande Biblioteca, pur sapendo che il suo sogno più grande, ossia vedere la misteriosa Pianto con i propri occhi, rimarrà irrealizzato. Ma quando un eroe straniero, chiamato il Massacratore degli Dèi, e la sua delegazione di guerrieri si presentano alla biblioteca, per Strange il Sognatore si delinea l'opportunità di vivere un'avventura dalle premesse straordinarie.

Non vi nascondo che ho portato altri libri, più per sicurezza di averne altri nel caso avessi tempestivamente finito tutto. Essendo a metà mese sono a buon punto, per cui non è detto che sfori questa lista! Ci rileggiamo a settembre!

Buona lettura!

venerdì 2 agosto 2019

Recensione: La casa stregata e L'orrore a Red Hook di HP Lovecraft

Buongiorno lettori! Oggi per me è l'ultimo giorno di lavoro, ma prima di lasciarvi al post di saluto e della Valigia Libraria come da tradizione, volevo parlarvi di questo mini libro che racchiude due racconti di HP Lovecraft, letti insieme a Gek, ci hanno lasciato alquanto delusi. L'edizione non credo esista più perché è una vecchia della Newton Compton. Ma sicuramente si trovano ancora le sue raccolte di sia targate Newton Compton sia Oscar Vault MONDADORI. Per quanto mi riguarda questa volta passo senza rimpianto.

La casa stregata
HP Lovecraft
Gianni Pilo
Newton Compton
124
0,99
30 maggio 2013


La casa stregata, forse l’opera più celebre del maestro dell’horror, fu ispirata a Lovecraft da una casa realmente esistente, «maledetta o nutrita di cadaveri», a Providence. Antichi orrori che si risvegliano, aure demoniache, il soprannaturale che opprime la vita quotidiana: sono questi i temi che Lovecraft padroneggia come nessun altro. E sono i temi anche del celebre L’orrore a Red Hook: la precisione con cui riporta alcune formule usate durante rituali esoterici ha convinto molti che lo scrittore fosse un affiliato di una setta occulta. Verità o ennesima leggenda fiorita intorno al mito del genio di Providence? Quello che è certo è che queste due gemme oscure della letteratura dell’incubo risplendono nelle tenebre, sposano la narrativa all’angoscia, sussurrano all’animo umano le sue paure più oscure.




Nonostante conoscessi Lovecraft di nomea, non avevo mai avuto il piacere di leggerlo. Ho deciso quindi di approcciarmi a lui leggendo due racconti che avevo in casa da molto tempo La casa stregata e L'orrore a Red Hook. Li ho letti insieme a Gek e il parere è stato pressoché lo stesso. Mi trovo in difficoltà a doverne parlare purtroppo non bene. Lovecraft mi ha deluso probabilmente perché le aspettative che avevo erano alte e pensavo di imbattermi in un altro Edgar Allan Poe. Le due storie sono brevi, dovrebbero avere tinte horror, si approcciano al misticismo, demonismo con una punta di splatter che non guasta. Raccontano entrambe di come un essere maligno si sia impossessato di alcuni scantinati e di come il protagonista di turno ne sia venuto a conoscenza trovandosi infine di fronte a un demone sotto forma di "muffa" o di un diavolo in persona. Non sto a sviscerare le storie perché sono davvero brevi e tutto sommato anche scritte in modo comprensibile e non noioso quindi in poco si leggono. Il problema riscontrato durante la lettura è quella sensazione di attesa che creano i primi capitoli, che introducono la storia della casa, del protagonista e delle voci che girano intorno. Quindi la tensione sale e sei pronta a tutto ti aspetti che l'incontro col paranormale sia scoppiettante e ti lasci senza parole e invece ho sentito il classico blop della bolla che scoppia. L'incontro col maligno viene raccontato frettolosamente in modo confuso e ti lascia un senso di smarrimento come se avessi atteso per tanto quel momento poi niente era solo un demone ma ora è andato ciao. Delusione profonda davvero. Ho un piccolo barlume in mente in cui forse la delusione è solo perché si tratta di racconti brevi e non di un romanzo vero e proprio. Magari e dico magari con una storia più articolata e complessa non viene tutto risolto a bolla di sapone. Ma per ora la bruciatura lasciata da Lovecraft è grande e niente credo che parcheggerò l'idea di leggerlo, per ora. Per riprendermi mi butterò di nuovo sul caro e confortevole Poe che mi regala sempre un sacco di gioie.

Buona lettura!

giovedì 1 agosto 2019

Estate in Libreria

Buon pomeriggio lettori!L'estate si sa porta poche uscite librose e quindi ho pensato di ricapitolare le pubblicazioni che ritengo più interessanti dei tre mesi di Giugno, Luglio e Agosto. Ho già sbirciato Settembre e ho visto che sarà carico di anteprime quindi prepariamo liste e portafogli!Ho anche inserito un'uscita di Maggio che mi era sfuggita ma che trovo molto interessante! Fatemi sapere cosa voi avete aggiunto in wl!

ZOO
Paola Barbato
Piemme
448
18,50
9,99
28 maggio 2019

Immagina di risvegliarti da una notte senza sogni e di ritrovarti sdraiata su una superficie fredda e dura, i vestiti del giorno prima ancora indosso e nessun ricordo delle tue ultime ore. Intorno a te solo un buio spesso a cui lentamente lo sguardo si abitua. Cominci a intravedere delle sbarre alla tua sinistra. Non può che essere un incubo, tra poco sarai nella tua stanza, avvolta nelle soffici lenzuola di casa e la vita riprenderà come prima. Questo non è ciò che accade ad Anna, che in quella gabbia, tra quelle sbarre, in un capannone pieno di gabbie simili alla sua e di persone come lei, si risveglia per davvero. Da quell'istante inizia una lotta contro chiunque l'abbia presa, una guerra impari perché Anna non ha altre armi che la sua rabbia e la nudità a cui a poco a poco è stata costretta per combattere contro chi detiene il potere, qualcuno che nessuno ha mai visto, ma la cui presenza si avverte in ogni centimetro di quel luogo spaventoso, di giorno e di notte. Spetterà a lei, circondata da persone diversissime, alcune rese folli dal macabro gioco, altre succubi di un Lui dai tratti sempre meno sfumati, decidere se giocare o lasciarsi morire.

Il nostro giorno
Every Day #3
David Levithan
Chiara Codecà
Rizzoli
464
18,00
9,99
11 giugno 2019

Ogni giorno un corpo diverso. Ogni giorno una vita diversa. Ogni giorno una scelta difficile. Da sempre, la vita di A è stata svegliarsi ogni giorno in un corpo diverso, costretto a vivere per quel giorno la vita di quella persona, cercando di farlo al meglio ma anche cercando in qualche modo di vivere la propria, di vita. Convinto di essere l’unico al mondo, ha sempre sentito di essere profondamente e irrimediabilmente solo. Ma si sbagliava. Ci sono altri come lui. Con Rhiannon, A ha conosciuto l’amore e l’amore ha portato una ancora più dolorosa e profonda consapevolezza della solitudine: la loro storia è finita per l’impossibilità di essere vissuta e nel momento in cui A lo ha capito, ha deciso di allontanarsi per sempre da lei. Ma ora non riesce a smettere di pensarla, al punto da essere così distratto da cominciare a lasciare traccia del suo passaggio nelle vite che prende in prestito. Anche Rhiannon lo sta cercando, perché ha creduto di poter amare un altro, ma non è così, e perché non vuole rassegnarsi a una vita in cui A non esista. Nel seguito di Ogni giorno, David Levithan porta i suoi lettori ancora una volta nelle vite di A, Rhiannon, Nathan e di colui che credevano di conoscere come il Reverendo Poole, cercando di comprendere e raccontare che cosa sia davvero l’anima e che cosa, più di tutto, ci renda umani.


Every Day
1. Ogni giorno
2. Un altro giorno
3. Il nostro giorno

La corte di nebbia e furia
A Court of Thorns and Roses #2
Sarah J Maas
L Desotgiu
Mondadori
624
8,99
17,90
18 giugno 2019

Dopo essersi sottratta al giogo di Amarantha e averla sconfitta, Feyre può finalmente ritornare alla Corte di Primavera. Per riuscirci, però, ha dovuto pagare un prezzo altissimo. Il dolore, il senso di colpa e la rabbia per le azioni terribili che è stata costretta a commettere per liberare se stessa e Tamlin, e salvare il suo popolo, infatti, la stanno mangiando viva, pezzetto dopo pezzetto. E forse nemmeno l’eternità appena conquistata sarà lunga a sufficienza per ricomporla. Qualcosa in lei si è incrinato in modo irreversibile, tanto che ormai non si riconosce più. Non si sente più la stessa Feyre che, un anno prima, aveva fatto il suo ingresso nella Corte di Primavera. E forse non è nemmeno più la stessa Feyre di cui si è innamorato Tamlin. Tanto che l’arrivo improvviso e molto teatrale di Rhysand alla corte per reclamare la soddisfazione del loro patto – secondo il quale Feyre dovrà passare con lui una settimana al mese nella misteriosa Corte della Notte, luogo di montagne e oscurità, stelle e morte – è per lei quasi un sollievo. Ma mentre Feyre cerca di barcamenarsi nel fitto intrico di strategie politiche, potere e passioni contrastanti, un male ancora più pericoloso di quello appena sconfitto incombe su Prythian. E forse la chiave per fermarlo potrebbe essere proprio lei, a patto che riesca a sfruttare a pieno i poteri che ha ricevuto in dono quando è stata trasformata in una creatura immortale, a guarire la sua anima ferita e a decidere così che direzione dare al proprio futuro e a quello di un mondo spaccato in due.

A Court of Thorns and Roses
1. La corte di rose e spine
2. La corte di nebbia e furia
3. La corte di ali e rovina (17 settembre 2019)

 
Nove perfetti sconosciuti
Liane Moriarty
Enrica Budetta

Mondadori
456
9,99
20,00
16 luglio 2019


Nove persone si riuniscono a Tranquillum House, una remota località termale australiana che promette di cambiare la vita dei suoi ospiti in soli dieci giorni. Alcuni sono arrivati per perdere peso, altri per provare a migliorare la propria vita, altri ancora per motivi che non possono ammettere nemmeno con se stessi. Il programma è fatto di lusso e coccole, meditazione, yoga e la conquista di una nuova consapevolezza. Ma nessuno dei presenti può lontanamente immaginare quanto saranno difficili i prossimi dieci giorni, e come una vacanza all’insegna del benessere possa trasformarsi in qualcosa di molto diverso. Frances Welty, scrittrice di romanzi rosa, arriva al resort per curare il mal di schiena, il suo cuore infranto e un inesorabile declino delle vendite dei suoi libri. È subito incuriosita dagli altri ospiti, la maggior parte dei quali non sembra affatto aver bisogno di cure. Ma la persona che la intriga di più è Masha, la strana e carismatica proprietaria e direttrice di Tranquillum House. Questa donna potrebbe davvero avere le risposte che Frances sta cercando? E Frances dovrebbe lasciarsi coinvolgere e accettare tutto quello che il resort sta di fatto imponendo? Non passa molto tempo, infatti, prima che tutti gli ospiti si pongano esattamente la stessa domanda e la situazione diventi sempre più inquietante.

Piccole grandi bugie
Il barbecue

In cerca di Alice
I segreti di mio marito


L'Accademia del Bene e del Male. Prima che sia per sempre
The Camelot Years #2
Soman Chainani
Alessandra Guidoni

Mondadori
600
6,99
19,00
16 luglio 2019


Rhian, falso sovrano, si è impadronito del trono di Camelot e ha condannato a morte il legittimo re, Tedros. Agatha, la sua regina, sfugge per un pelo allo stesso destino, invece Sophie cade nella trappola dell'usurpatore. Il suo matrimonio con Rhian è imminente, e lei si trova coinvolta in un gioco molto pericoloso, nel quale le vite dei due amici sono sempre più a rischio. Come se non bastasse, re Rhian ha in mente terribili progetti anche per Camelot. Mentre il passato torna a ossessionare il presente, segreti rimasti a lungo sepolti vengono riportati alla luce e si risvegliano i vecchi nemici. L'avversario più temibile, tuttavia, è il tempo. Gli studenti dell'Accademia del Bene e del Male devono trovare un modo per riportare subito Tedros sul trono, prima che le loro storie - e il futuro della Foresta Infinita - vengano riscritti… per sempre.

2. Prima che sia per sempre

Un maledetto per sempre
The Fucking Forever #2
Bianca Marconero
autopubblicato
363
2,99
14,90
18 luglio 2019

Brando e Agnese si sono lasciati. Sono passati tre anni dalla loro separazione. I ricordi sono i loro compagni silenziosi ma cercano di andare avanti e ricostruire le loro vite. Brando, dopo le vicende accadute a Montréal, desidera una felicità di base, fatta di amicizia, lavoro e affetti. Vuole consolidare il successo della sua band, gli Urban Knights, e soprattutto desidera innamorarsi di nuovo. Quando incontra Penny, una giovane fotografa, si convince di aver trovato la persona che può aggiustare il suo cuore spezzato. Agnese vive a Milano e ha un unico obiettivo: proteggere la persona più importante della sua vita. Affronta le difficoltà a testa alta, in fuga dal padre, il senatore Goffredo Altavilla e in lotta continua con Lucio, divenuto ora l’avvocato del senatore. Dopo una serie di appuntamenti mancati con il destino, Brando ritrova Agnese e scopre l'esistenza di Jacopo. L'incontro fornirà l'occasione per ripartire un'altra volta o sarà l'ennesima caduta verso un finale sbagliato? In che direzione va il "per sempre", quando i segreti del passato diventano troppo ingombranti, quando l'amore deve essere gridato, quando la fiamma brucia ancora, pronta a divampare, per l’ultima volta?

Un maledetto addio
The Fucking Forever #0.5
Bianca Marconero
autopubblicato
77
0,99
5,90
20 luglio 2019

Brando ha 18 anni, un sogno e un amore sconfinato per sua madre Isabella. Dopo la morte del padre, si occupa di lei cercando di darle tranquillità e sicurezza. Passa le sue serate al Pandemonio, il locale del suo quartiere e, con i suoi amici d'infanzia, condivide il sogno di formare una band. Tra tutte le ragazze della vita di Brando, ce n'è una, Alice, che potrebbe essere quella giusta. Ma il momento forse è quello sbagliato. Un uomo enigmatico e potente entra nella vita di Isabella, sconvolgendo quella di Brando. L'uomo, influente senatore, ha una figlia di nome Agnese, a cui Brando dovrà chiedere aiuto. Ciò che Brando ancora ignora è che Agnese è la ragazza destinata a cambiargli l'esistenza. Per sempre.



Buona lettura!

giovedì 25 luglio 2019

Wrap Up.. aggiornamento letture

Buongiorno lettori!Prima delle meritate ferie mi sento in dovere di fare un ricapitolamento letture. Sono stata un po' latitante con i post riguardanti le serie tv e le uscite del mese ma prevedo di recuperare. Purtroppo una serie di fattori si è insinuata e non mi ha permesso di fare ricerche come si dovrebbe. Ma ad ogni modo ora con queste tre settimane di stop conto di recuperare un po' di letture e scritture e tornare a settembre carica di nuove cose da dire.

Luglio è stato un mese produttivo nella prima parte e un po' sonnacchioso nella seconda. Ho infatti terminato altri romanzi e sono riuscita in qualche modo a fare un punto della situazione più chiaro.

Letture della Challenge delle ragazze Ikigai: ho terminato La treccia di Laetitia Colombani, meravigliosa storia consigliatami da una delle partecipanti alla challenge. Sto terminando POCHE PAGINE Orgoglio e Pregiudizio di Jane Austen abbandonato tempo immemore fa per dar precedenza ad altre letture. Il libro seguente lo scoprirete con la Valigia Libraria perché dipenderà molto dall'estrazione. Spero, inoltre, a settembre di riprendere anche con il gdl di Guida Galattica e proseguire la saga col terzo romanzo.

La collaborazione con la DeA Planeta procede a gonfie vele e dopo aver terminato Darkness di Leonardo Patrignani mi sto dedicando a The Kingdom di Jess Rothenberg che porterò in vacanza insieme a Il fabbricante di sogni di Romero di cui vi palerò meglio a settembre.

In stand-by quindi mi sono rimasti Il sognatore di Laini Taylor che conto di
portarmi e terminare in vacanza e Note e Scarabocchi di Albion di Bianca Marconero (che è un manuale di approfondimento del libro Ombre) e probabilmente rimarrà bloccato. Fino a settembre.

Non ho il sequel de Il sognatore a casa quindi in base a come andrà la lettura di questo primo romanzo deciderò l'acquisto del secondo.

In conclusione in valigia ho già messo Il sognatore, e il lettore ebook con The Kingdom e Il fabbricante di sogni. Calcolando che sto via da casa tre settimane conto di portarmi altri sette libri, per un totale di dieci. So che sono molti ma ne ho adocchiati un paio piccini che sarebbero perfetti per distrarmi un po'. Quindi state connessi per l'ultimo post in cui vedrete la valigia completa. Grazie per avermi letta! Vi lascio qui il link del precedente Wrap Up nel caso vi interessi spulciare le mie letture precedenti. Se avete anche voi situazioni complicate e volete scrivermelo possiamo chiacchierare di quanto ci piaccia accumulare libri e letture!

Buona lettura!

venerdì 19 luglio 2019

Recensione: Darkness di Leonardo Patrignani

Buongiorno lettori! Oggi voglio parlarvi di Darkness, un romanzo per ragazzi dai toni mistery scritto da Leonardo Patrignani, conosciuto sopratutto per la trilogia Multiversum.  Ringrazio la DeA Planeta per l'ebook e l'autore per la gentilezza e simpatia che lo contraddistinguono.

Darkness
Leonardo Patrignani
DeA Planeta
256
6,99
14,90
28 maggio 2019
#incipit


Haly Foster ha un piano. Un piano infallibile che finalmente la porterà lontano da Little Crow e dalla casa-famiglia che la ospita da quando i suoi genitori sono morti in circostanze misteriose. Il piano è semplice: aspettare il momento giusto, approfittare del buio e scappare. Andarsene per sempre dal luogo che ha inghiottito ogni ricordo felice. Niente potrà farle cambiare idea, niente potrà costringerla a restare. Almeno, questo è ciò che crede… Ma il giorno in cui Haly percorre la statale che conduce fuori da Little Crow, zaino in spalla e cappuccio della giacca a vento sulla testa, una densa cortina di nebbia si leva da terra e circonda l’intero paese. Il tempo si ferma. La corrente smette di funzionare. L’oscurità cala su ogni cosa. Una barriera invalicabile impedisce a Haly di lasciare Little Crow, ma questa volta la ragazza non ha intenzione di restare a guardare. E così insieme a una coppia di improbabili amici, Owen, l’eccentrico direttore del giornalino scolastico, e Brian, l’appassionato collezionista di fumetti, Haly dovrà trovare un modo per dissipare la nebbia che avvolge le strade della città… e forse il suo stesso cuore.

Darkness
Multiversum Saga


Il romanzo nonostante sia rivolto a un pubblico giovane è riuscito a insegnare qualcosa anche a me. Haly è una ragazzina che ha perso i genitori in un incidente e si ritrova a vivere in una casa famiglia nella cittadina di Little Crow. Come è facile immaginare Haly è rancorosa, senza amici e con un progetto di fuga in mente. Ma qualcosa va storto. Una muraglia di nebbia, nubi e temporale si staglia su tutto il confine di Little Crow tagliando i contatti della città con i paesi vicini. Nessuno può uscire e nessuno può entrare. Ed qui che Haly inizierà un percorso difficile, a tratti avventuroso, guidata da una voce che spesso prende forma in Cassandra la matta del paese. Haly imparerà il valore dell'amicizia e forse riuscirà a scoprire qualcosa di più di sè stessa e della sua storia. L'autore scrive molto bene, semplice e diretto porta il lettore a divorare metaforicamente le pagine. La storia raccontata è sicuramente un cammino di crescita della protagonista, una presa di coscienza sua e dei suoi compagni di viaggio. Ma anche un po' del lettore. Una rispolverata per chi è già adulto dei valori fondamentali e un insegnamento per chi invece si affaccia ora all'adolescenza e crede, come è capitato sicuramente anche a noi, che tutto il mondo ci stia crollando addosso. Da lettrice matura ho notato in questa storia la poca caratterizzazione dei personaggi e la mancanza di un approfondimento sulla storia personale di Haly. Mi è sembrato, infatti, che la risoluzione del mistero fosse alquanto frettolosa, ma credo, dall'alto della mia esperienza di lettrice di romanzi per ragazzi, che sia stata una scelta pensata apposta per non annoiare il lettore adolescente medio e non posso quindi che concordare con questa decisione, anche se il mio io interiore avrebbe voluto conoscere tutti i dettagli. Nel complesso credo che l'autore sia da tenere d'occhio perché ha idee originali e riesce a mantere alto l'interesse.

Buona lettura!

giovedì 18 luglio 2019

Incipit: Darkness

Buon pomeriggio lettori! Nuovo incipit per oggi! Darkness di Leonardo Patrignani, nuovo romanzo dell'autore, un mistery dalle tinte dark che ha come target ragazzi adolescenti ma anche la sottoscritta e chi come me ama leggere narrativa di formazione ed è sempre pronta a imparare o a rispolverare qualche insegnamento sopratutto se sottoforma di romanzo fantasy.😉

1

ERA GIÀ SUCCESSO. Forse non a Little Crow. Forse altrove. Ma era già successo, potete starne certi.

La signora dal cappello giallo distese le labbra in un sorriso candido, alla maniera di una bambina persa nella contemplazione di un prodigio della natura.Respirò a fondo come se l'aria stessa le donasse ulteriori anni di vita. Non era la prima volta, per lei. Qualcuno in paese credeva che l'anziana avesse da tempo superato i cento. Molti pensavano che tutte quelle storie sui suoi viaggi intorno al mondo, che la vecchietta andava raccontando da sempre, non fossero altro che il frutto di un'immaginazione sfrenata. Poi c'era chi l'aveva vista in due posti diversi nello stesso momento (il signore e la signora Gordon), come nel peggiore dei presagi nefasti legati alle leggende sui doppi viandanti, o chi si era imbattuto in una sua versione di almeno vent'anni più giovane (il parroco Willow, che però a onor del vero aveva un rapporto piuttosto stretto con il vino rosso). Ma queste sono faccende che riempiono la noia nelle serate d'inverno. Nient'altro che chiacchiere da locanda.

 Di certo non si può negare che le fosse lì, davanti alla sottile colonna nera, alla prima manifestazione del buio. I capelli grigi e arruffati sotto il copricapo giallo a tesa larga, la fronte solcata da profonde rughe, gli occhi sognanti e rapiti dalla visione di quel limite invalicabile. Per alcuni condanna, per altri liberazione.
 

Nel frattempo, in un altro punto del paese, una ragazzina di tredici anni di nome Haly Foster decideva di andarsene per sempre.


Buona lettura!

lunedì 15 luglio 2019

Recensione: La Treccia di Laetitia Colombani

Buon pomeriggio lettori! Finalmente riesco a ritagliarmi del tempo per parlarvi di La Treccia di Laetitia Colombani, trovate l'incipit QUI, consigliatomi una compagna della Ikigai Challenge, che ringrazio immensamente.

La Treccia
Laetitia Colombani
Claudine Turla
Nord
304
4,99
16,90
3 maggio 2018
#incipit



A un primo sguardo, niente unisce Smita, Giulia e Sarah. Smita vive in un villaggio indiano, incatenata alla sua condizione d'intoccabile. Giulia abita a Palermo e lavora per il padre, proprietario di uno storico laboratorio in cui si realizzano parrucche con capelli veri. Sarah è un avvocato di Montréal che ha sacrificato affetti e sogni sull’altare della carriera. Eppure queste tre donne condividono lo stesso coraggio. Per Smita, coraggio significa lasciare tutto e fuggire con la figlia, alla ricerca di un futuro migliore. Per Giulia, coraggio significa rendersi conto che l'azienda di famiglia è sull'orlo del fallimento e tentare l’impossibile per salvarla. Per Sarah, coraggio significa guardare negli occhi il medico e non crollare quando sente la parola «cancro». Tutte e tre dovranno spezzare le catene delle tradizioni e dei pregiudizi; percorrere nuove strade là dove sembra non ce ne sia nessuna; capire per cosa valga davvero la pena lottare. Smita, Giulia e Sarah non s'incontreranno mai, però i loro destini, come ciocche di capelli, s'intrecceranno e ognuna trarrà forza dall'altra. Un legame tanto sottile quanto tenace, un filo di orgoglio, fiducia e speranza che cambierà per sempre la loro esistenza.


Il libro narra le vicende di un pezzetto di vita di tre donne, abitanti in tre paesi del mondo. Smita, che vive in India col marito e la figlia. Lei è una dalit, intoccabile, una fuori casta del sistema sociale religioso induista. Il suo compito è quello più ingrato e indegno. Lei e suo marito dalit anche lui, hanno una bambina. Smita vuole per sua figlia un futuro migliore rispetto al suo e si batterà proprio per questo. Giulia, vive a Palermo. Lavora col padre alla fabbrica di parrucche di capelli veri. Lei si batterà per la sopravvivenza del laboratorio e di tutto quello in cui ha sempre creduto e investito forze e idee. Sarah è una madre e un avvocato socio di un prestigioso studio in Canada. La scoperta di un cancro farà emergere delle dinamiche lavorative dure e spregevoli. Lei si batterà per la sua vita. Queste tre donne raccontano tre spaccati di vita. Tre percorsi difficili in partenza che si complicano fino al momento in cui rompono gli schemi con il flusso del loro coraggio, della loro voglia di rivalsa e sfidano il sistema. Sono tre donne orgogliose. E mi hanno emozionato e ispirato ad ogni pagina. La scrittura dell'autrice è incisiva, arriva dritta al punto. Vengono alternati i tre punti di vista e durante il racconto di ognuna si ha un'evoluzione sia delle tre protagoniste sia della storia generale che in qualche modo pur non facendo mai incontrare le tre donne sarà collegata. Non voglio svelarvi troppo, credo che sia un romanzo da leggere, gustare e apprezzare. Ho pensato lungamente quale delle tre donne mi avesse colpita di più, ma la realtà è che tutte e tre hanno saputo raccontarmi un episodio a me sconosciuto e aprirmi la mente verso realtà che per ora o per fortuna non ho mai dovuto affrontare. Smita vivendo in una società così lontana dalla nostra mi ha straziato, mi ha portato a conoscenza di alcune situazioni di cui ignoravo o non conoscevo approfonditamente. Sarah mi ha stimolato a reagire lavorativamente parlando e mi ha spronato a combattere e a vivere al meglio il tempo che ci viene donato. Giulia mi ha aperto la mente sulle infinite possibilità che la vita ci dona. Basta solo reagire e non stare semplicemente a guardare in balia degli eventi. Tutte e tre mi hanno donato conoscenza e forza. La Treccia è stato per me libro completo e ricco di significato che mi rimarrà sicuramente nel cuore.

Buona lettura!

lunedì 1 luglio 2019

Incipit: La treccia

Buon pomeriggio lettori e buona settimana! Nuovo incipit quest'oggi di questo romanzo consigliatomi per la Ikigai Challenge e adorato in tutte le sue forme. Si tratta de La treccia di Laetitia Colomban, la storia di tre donne forti e coraggiose abitanti in tre parti diverse del mondo. Nell'incipit di oggi ho deciso di riportarvi l'inizio della storia di Smita, un percorso che mi ha aperto gli occhi sulla situazione delle donne in India. Ringrazio Daniela per lo straordinario cosiglio di lettura.

SMITA


Villaggio di Badlapur, Uttar Pradesh India


 Smita si sveglia in preda a un sentimento strano, a un'urgenza dolce. Una farfalla sconosciuta si agita dentro di lei. Oggi è un giorno importante, un giorno che ricorderà per tutta la vita. Oggi, sua figlia andrà a scuola.

 A scuola, Smita non ci ha mai messo piede. Qui a Badlapur, quelli come lei non ci vanno. Smita è una dalit, un'intoccabile. Una di quelli che Gandhi chiamava i figli di Dio. Fuori casta, fuori dal sistema, esclusi da tutto. Una razza a parte, giudicata troppo impura per mescolarsi agli altri, un rifiuto spregevole che va scartato, come si separa il grando dal loglio. Come Smita, milioni di altre persone vivono ai margini dei villaggi, della società, alla periferia dell'umanità.

 Ogni mattina lo stesso rituale. Come un disco rotto che suona all'infinito la stessa sinfonia infernale, Smita si sveglia nella squallida baracca in cui vive, nei pressi dei campi coltivati dai jat. Si lava la faccia e i piedi con l'acqua che la sera prima ha preso al pozzo riservato ai dalit. Impossibile avvicinarsi all'altro, quello delle caste superiori, sebbene sia più vicino e accessibile. C'è gente che è morta per molto meno. Smita si prepara, pettina i capelli di Lalita, dà un bacio a Nagarajan. Poi raccoglie la sua cesta di giunco intrecciato, la cesta che era stata di sua madre e la cui sola vista le dà il voltastomaco, quella cesta dall'odore persistente, acre e indelebile, che porta tutto il giorno come si porta una croce, un fardello osceno. Una maledizione, un castigo. Forse per una colpa commessa in una vita precedente, da pagare, espiare. Questa vita in fondo non è più importante di quelle passate, né di quelle a venire, è solo una delle tante, diceva sua madre.
 

 A lei, è toccata in sorte questa.


Buona lettura!

venerdì 28 giugno 2019

Recensione: Ristorante al termine dell'universo di Douglas Adams - Hitchhiker's Guide to the Galaxy #2

Buongiorno lettori! Venerdì finalmente, se il caldo non ci dà tregua arriva comunque il weekend che mi permette di fare tutto quello che in settimana non sono riuscita a combinare e a dormire ovvio. Stasera invece concerto Ligabue e prevedo un livello di disidratazione massimo.😵 Qui sul blog voglio parlarvi un po' del secondo romanzo della serie Guida Galattica per gli Autostoppisti, ovvero Ristorante al termine dell'universo di Douglas Adams. Prosegue infatti l'avventura più spaziale e tragicomica, insieme alle socie del gld #leggiconikigai. Sono ancora indecisa se prendermi o no l'edizione Oscar Vault nuova completa e bellissima ma assai scomoda da portare in giro..

Ristorante al termine dell'universo
Hitchhiker's Guide to the Galaxy #2
Laura Serra
Mondadori
245
X
11 giugno 2002
#incipit

Una gigantesca autostrada cosmica sta per essere costruita nei pressi del sistema solare. Un'uscita secondaria è prevista vicino a un piccolo pianeta azzurro-verde, abitato da primitive forme di vita intelligente, discendenti dalle scimmie. Un pianeta vecchio e inutile, insomma, che va rimosso. Viene a saperlo Ford Prefect, un alieno in incognito sulla Terra. Che fare? Abbandonare al più presto il pianeta in demolizione alla ricerca di lidi più sicuri. E così, in compagnia dell'amico umano Arthur Dent, dell'ex presidente della galassia Zaphod Beeblebrox, del lunatico androide Marvin e della sensuale profuga Trillian, Ford inizia le sue peregrinazioni attraverso l'universo. Alla ricerca di un ultimo angolo caldo dove poter gustare una buona cena, e dove il cibo "letteralmente" parla.

Avevamo lasciato i nostri eroi alle prese con il viaggio nell'universo, dopo aver assistito alla distruzione della terra per mano dei Vogono, ed essere capitati per un'improbabile improbabilità sulla nave rubata dal due teste presidente della galassia ladro e fuggitivo Zaphod Beeblebrox e Trillian l'umana fuggita con Zaphod da una festa terrestre, Arthur e Ford si ritrovano invischiati nel viaggio che li porta a scoprire la risposta alla domanda fondamentale e sopratutto viene svelata una verità inaspettata sul pianeta Terra. Dopo questo tumulto di emozioni, tra capidogli esplosi, topi, sparatorie spaziali e Marvin il robottino di servizio sempre più depresso ci ritroviamo con questo strano gruppo a sfuggire a un nuovo attacco dei Vogon. In un turbine di surrealismo demenziale e improbabile i nostri eroi viaggeranno nel tempo oltre che nello spazio fino ad assistere alla fine dell'universo nel ristorante citato nel titolo. Seguendo una serie di scene divertenti e assurde ci ritroveremo col gruppo diviso e Arthur e Ford scopriranno un'importante nuova verità che riguarda sempre il pianeta Terra. In un finale che lascia l'amaro in bocca, si percepisce quanto l'autore sia stato geniale nel mascherare una storia così potente dietro a un velo di ironia. Se si pensa che la serie di romanzi è datata 1979-80 fa paura scoprire come molte cose per cui ci si batte a spada tratta oggi siano in realtà già state scritte quando praticamente io non ero ancora nata. Il gruppo di protagonisti è un mix ben ideato che mi ha tenuto compagnia in questi giorni, mi ha fatto scoppiare a ridere in pieno treno, mi ha permesso di commentare con le ragazze del gruppo e tediare mio marito con citazioni degne di nota. In realtà questa volta mi sono segnata interi periodi! Si tratta di una serie imperdibile, una delle pietre basiche della fantascienza e non vedo l'ora di scoprire cosa i restanti tre libri ci riserveranno.

Buona lettura!

giovedì 27 giugno 2019

Recensione: Guida Cinica alla cellulite di Cristina Fogazzi

Buongiorno lettori!E dopo l'incipit di ieri oggi vi parlo per esteso del Manuale con la emme maiuscola. La Guida Cinica alla cellulite di Cristina Fogazzi in arte Estetista Cinica. Nata come estetista ora è una imprenditrice a tutto tondo. Se non sapete chi sia vi consiglio la lettura del suo blog o la visione del suo profilo instagram.

Guida Cinica alla cellulite
Cristina Fogazzi
Enrico Motta
Mondadori
223
9,99
14,90
3 maggio 2016
#incipit

"La cellulite è una malattia." "La cellulite non è una malattia." "La cellulite viene perché prendi la pillola." "La cellulite viene perché sei dell'Acquario con ascendente Vergine." "La cellulite non viene agli uomini ma a mio cugino sì." "Tutte hanno la cellulite." Potrei continuare all'infinito a elencarvi le sciocchezze che ho sentito dire in anni di luminosa carriera come "guerriera della cellulite". Visto che ero stufa di litigare sui social network, ho deciso di scrivere un libro che spiegasse davvero tutto quello che c'è da sapere sulla cellulite e desse alle donne gli strumenti per muoversi in un mondo farcito di slogan accattivanti e leggende metropolitane. Perché noi donne siamo sicuramente sensibili quando si parla del nostro cuore, ma lo siamo ancor di più quando si disserta sulle nostre cosce e siamo più propense a credere ai miracoli antigrasso che al principe azzurro. Per questo è nata l'Estetista Cinica, un mix di ironia e consapevolezza per dare alle cose (e alle cosce) il giusto peso. Per difendervi dalle favole, in questa Guida cinica alla cellulite, scritta insieme a un vero esperto, il dottor Enrico Motta, troverete un po' di fisiologia, qualche lezione teorica, un test di autodiagnosi e le tante agognate soluzioni (esistono, evviva, esistono!).


Ho conosciuto l'Estetista Cinica attraverso la mia amica Sily. Ho iniziato a seguirla su instagram e ad ascoltare un po' di consigli su vari inestetismi che mi affliggevano. Notando i primi risultati positivi mi sono subito procurata il suo libro e in concomitanza ho voluto sperimentare sulla mia pelle alcuni dei suoi prodotti. L'ho anche incontrata di persona e la parola che mi viene in mente quando penso a lei è affidabile. Nel suo libro racconta passo passo cosa sia la cellulite. Quali cause la scatenano. Cosa si può fare per migliorare il nostro stile di vita e quindi anche la nostra salute e fisicità. Racconta anche quali metodi secondo il suo parere sono più validi rispetto ad altri. La guida contiene alcuni test autovalutativi spiegati nel dettaglio per capire quale strada percorrere una volta individuato il problema estetico. Il tutto è ovviamente stato avallato dalla competenza del Dottor Motta, il chirurgo plastico. Perché penso a lei come una persona affidabile? Perché alla fine del libro mi sono ritrovata pienamente in quello che scriveva. Dopo aver visto i suoi video ho capito molte cose tra cui perché mi si gonfiano le caviglie e perché da qualche mese a questa parte non succede più così esageratamente. Ho provato sul mio viso i suoi prodotti di punta e fin dalla prima applicazione sono rimasta molto soddisfatta. Il manuale è scritto bene, semplice, chiaro e intervallato dai disegni spiritosi dell'illustratrice Enirca Mannari. Prima di leggerlo ero ignorantissima in materia. Lei non solo mi ha fatto capire cosa succede sotto lo strato della pelle, mi ha anche insegnato a gestirlo, a evitare che si formino inestetisti e ad attenuarlo. Inoltre con i suoi quotidiani video offre consigli gratuiti su ogni genere di problema realitivo all'estetica. È una guida preziosa che consiglio a tutte le donne, per capirsi di più e amarsi sempre di più.

Buona lettura!