lunedì 11 novembre 2019

Incipit: Fattore 1%

Buongiorno lettori! Il mio salva lunedì arriva puntuale con un libro manuale letto il mese scorso. A brevissimo troverete anche la mia recensione, ma nel frattempo godetevi questo incipit che a mio avviso rende perfettamente l'idea di ciò che si trova all'interno del libro Fattore 1% di Luca Mazzucchelli.

Introduzione.
Il potere delle abitudini
RANE, ABITUDINI E CAMBIAMENTO

Una rana salta per caso in una pentola appena messa su un fornello acceso. La fiamma è bassa e la rana nuota a suo agio in un'acqua pulita e appena tiepida, in un ambiente confortevole. L'acqua pian piano si riscalda, ma la rana la trova ancora piuttosto gradevole. La fiamma si alza ulteriormente e l'acqua ormai è diventata calda, un po' più di quanto la rana apprezzi. Ma non si spaventa, compie un piccolo sforzo e si abitua ben presto all'aumento del calore. Mano a mano che l'acqua si scalda, la rana sente che la temperatura è davvero troppo alta e quindi decisamente sgradevole, purtroppo però, oramai si è indebolita e quindi non fa più nulla per salvarsi. Così sopporta, sopporta, fino a quando la temperatura non si alza ancora, fino a ucciderla.

Il principio della rana bollita ci ricorda come, quando un cambiamento si realizza in maniera sufficienetemente lenta e graduale, allora può sfuggire alla nostra coscienza, non suscitando alcun tipo di reazione o di opposizione. Il paradosso di questa storia è che se la rana si fosse immersa nella pentola nel momento in cui l'acqua bolliva, sarebbe subito saltata fuori o, per lo meno, ci avrebbe provato.

Adesso riflettiamo su chi o che cosa ha ucciso la rana. L'acqua bollente? Colui che ha acceso il fuoco? No, è stata la sua incapacità di decidere quando saltare fuori. Il cedere all'abitudine e la pigrizia hanno portato la rana a tentare di saltare fuori dalla pentola troppo tardi, quando non le era più possibile salvarsi.

Esattamente come la rana di questa storia anche noi finiamo con il rassegnarci e l'abituarci a ciò che non ci fa bene, come relazioni impari, notizie drammatiche, abusi ripetuti, strette economiche, compromessi, difficoltà della vita. Magari all'inzio proviamo a ribellarci, protestiamo, ci agitiamo, ma alla fine spesso cediamo all'abitudine. Con questo non intendo sostenere che abituarsi o adeguarsi sia sempre la scelta sbagliata; voglio invece chiarire che esiste sempre un'alternativa al permettere agli altri o alla vita di "bollirci" emotivamente, fisicamente, spiritualmente e psicologicamente. Si tratta di un'alternativa che richiede un certo sforzo da parte nostra, un'azione che probabilmente non è spontanea né immediata ma, sul lungo periodo, è utile a preservare il nostro benessere. Balzare fuori dalla pentola, all'inizio, costa fatica, può addirittura dispiacere, perché tutto sommato non è così disagevole il tempore iniziale. Mentre lo sforzo di saltar fuori richiede molte energie, spesso anche mentali.

La storia della rana ci insegna che talvolta, senza rendercene conto, gradualmente rimaniamo incastrati proprio in ciò che ci fa male. Per evitare questo dobbiamo imparare ad essere vigili e a riflettere sugli effetti a lungo termine delle nostre scelte così da comprendere quando è il momento giusto per darsi la spinta, sempre prima che sia troppo tardi.

Questo libro parla di abitudini e in particolare di come imparare ad acquisire quelle che piano piano aiutano a migliorare la nostra vita, favorendoci nel raggiungimento dei nostri obiettivi.

Buona lettura!

venerdì 8 novembre 2019

Ottobre in libreria

Buon venerdì lettori!Prima di arrivare a Novembre inoltrato pubblico le uscite di Ottobre che mi sono segnata. E buttando un occhio a questo mese ho visto che c'è ben poco probabilmente incorporerò le uscite pre-natalizie tutte insieme. Ma veniamo a noi e ripercorriamo Ottobre insieme per vedere cosa le CE hanno pubblicato di interessante...

UN LIBRO CHE HO SEMPRE VOLUTO LEGGERE E POI LA COVER È MERAVIGLIOSA!

Chiudo gli occhi e il mondo muore
Francesca Zappia
Claudia Valentini
Giunti
384
8,99
14,00
2 ottobre 2019

La realtà non è mai come appare. A seguito di uno spiacevole incidente, Alex cambia scuola e quartiere. Ricominciare, per lei, è difficile. Ma questa è la sua ultima chance per poter accedere al college, ed è determinata a riuscirci. Armata della sua inseparabile macchina fotografica, Alex combatte una battaglia quotidiana per capire se ciò che vive è reale oppure no. Se le cose che vede e le persone che incontra sono vere, o solo uno scherzo della sua mente instabile. E quando conosce Miles, che sembra comprenderla coma mai nessuno ha fatto prima, può fidarsi di ciò che dice? E di ciò che le fa provare? O deve prepararsi a vederlo sparire, come se non fosse mai esistito?

Chiudo gli occhi e il mondo muore
Ti ho trovato tra le stelle
Now Entering Addamsville

DELLA SCHWAB DOPO QUESTO CANTO SELVAGGIO LEGGEREI DI TUTTO, MA PRIMA MI PIACEREBBE VEDERE CONCLUSA LA DUOLOGIA CON OUR DARK DUET...

Evil
Villains #1
VE Schwab
Natalia Amatulli e Carla Decaro
Newton Compton
416
4,99
12,00
3 ottobre 2019

Il destino di Victor è intrecciato a quello di Eli sin dai tempi dell’università, quando la loro comune sete di conoscenza, unita a una sfrenata ambizione, si rivelò fatale. Gettandosi a capofitto in una ricerca sull’adrenalina e le esperienze ai confini della morte, fecero una straordinaria scoperta: a determinate condizioni, è possibile sviluppare poteri soprannaturali. Ma le cose precipitarono... Sono passati dieci anni da allora e Victor è evaso di prigione, determinato a trovare il suo vecchio amico. Eli ha dedicato la sua vita a cercare di rimediare al loro errore, dando la caccia a chiunque abbia sviluppato dei poteri soprannaturali. Il sodalizio di un tempo si è tramutato in rivalità e i due arcinemici sono pronti a fronteggiarsi una volta per tutte, mentre all’orizzonte si prospetta uno scontro di forze terribili. Una battaglia che cambierà per sempre il destino del mondo.

Villains
0.5 Warm Up
1. Evil
2. Vengeful

Shades of Magic
1. Magic
2. Legend
3. A Conjuring of Light

Monsters of Verity
1. Questo canto selvaggio
2. Our Dark Duet


DELLA BOSCO MI FIDO A OCCHI CHIUSI ANCHE SE DOVREI RECUPERARE ALTRI SUOI ROMANZI PRIMA.

Non perdiamoci di vista
Federica Bosco
Garzanti
288
9,99
17,90
7 ottobre 2019

Come quegli anni che non scorderemo mai
«Mi ero ripromessa che sarebbe stato l’ultimo Capodanno che avrei trascorso così, ma poi ne erano passati altri sei e adesso mi sentivo davvero come la povera illusa che continua a esprimere desideri quando vede una stella cadente o sente i rintocchi della mezzanotte.»

È l’ennesimo 31 dicembre, e Benedetta lo trascorre con gli amici della storica compagnia di via Gonzaga, gli stessi amici che, negli anni Ottanta, passavano i pomeriggi seduti sui motorini a fumare e a scambiarsi pettegolezzi, e che ora sono dei quarantenni alle prese con divorzi, figli ingestibili, botulino e sindrome di Peter Pan. Ma quello che, a distanza di trent’anni, accomuna ancora quei «ragazzi» è l’aspettativa di un sabato sera diverso dal solito in cui, forse, succederà qualcosa di speciale: un bacio, un incontro, una svolta. Un senso di attesa che non li ha mai abbandonati e che adesso si traduce in un messaggio sul telefonino che tarda ad arrivare. Un messaggio che potrebbe riannodare il filo di un amore che non si è mai spezzato nonostante il tempo e la distanza, che forse era quello giusto e che torna a far battere il cuore nell’era dei social, quando spunte blu, playlist e selfie hanno preso il posto di lettere struggenti, musicassette e foto sbiadite dalle lacrime. Una nostalgia del passato difficile da lasciare andare perché significherebbe rassegnarsi a un mondo complicato, competitivo e senza punti di riferimento, che niente ha a che vedere con quello scandito dai tramonti e dal suono della chitarra intorno a un falò. Fino al giorno in cui qualcosa cambia davvero. Il sabato diverso dagli altri arriva. L’inatteso accade. La vita sorprende. E allora bisogna trovare il coraggio di abbandonare la scialuppa e avventurarsi a nuoto nel mare della maturità, quella vera.


Non perdiamoci di vista

LA RATTARO MI È ENTRATA NEL CUORE DOPO NIENTE È
COME TE QUINDI QUESTO ENTRA PREPOTENTE IN WL.

Con te non ho paura
Sara Rattaro
Roberta Palazzolo
DE Agostini - DeA Planeta
128
7,99
14,90
8 ottobre 2019

Ci vuole coraggio per addentrarsi nella savana ancora di più per salvare un amicoRicky ha nove anni e non vede l’ora di poter osservare da vicino il lavoro di sua madre Anna, famosa veterinaria e studiosa di elefanti apprezzata in tutto il mondo. Non vede l’ora di scoprire l’Africa e i suoi i colori, i profumi, gli animali. Soprattutto, non vede l’ora di dimostrare il suo coraggio: lui non è il fifone che i compagni di classe credono. Ecco perché quando Badù, l’elefantessa che Anna sta studiando, si trova in difficoltà, Ricky non esita ad allontanarsi dal villaggio per poterla aiutare. Ma chi aiuterà Ricky quando il ragazzino capirà che nella savana non ci sono solo colori, profumi e animali meravigliosi, ma anche belve feroci?

Con te non ho paura

CON LA MOYES È SEMPRE AMORE. STA AL SECONDO POSTO DOPO LA MIA ADORATA KINSELLA.

Ti regalo le stelle
Jojo Moyes
Maria Carla Dallavalle
Mondadori
408
9,99
19,00
8 ottobre 2019

1937. Quando Alice Wright decide impulsivamente di sposare il giovane americano Bennett Van Cleve, lasciandosi alle spalle la sua famiglia e una vita opprimente in Inghilterra, è convinta di iniziare una nuova esistenza piena di promesse e avventure nel lontano Kentucky. Presto però le sue rosee aspettative e i suoi sogni di ragazza si scontrano con una realtà molto diversa. Costretta a vivere sotto lo stesso tetto con un suocero invadente, il dispotico proprietario della miniera di carbone locale, Alice non riesce a instaurare un vero rapporto con il marito e le sue giornate diventano sempre più tristi e vuote. Così, quando scopre che in città si sta costituendo un piccolo gruppo di donne volontarie il cui compito è diffondere la lettura tra le persone disagiate che abitano nelle valli più lontane, lei decide con entusiasmo di farne parte. La leader di questa biblioteca ambulante a cavallo è Margery O’Hare, una donna volitiva, libera da pregiudizi, figlia di un noto fuorilegge, una donna autonoma e fiera che non ha mai chiesto niente a nessuno, tanto meno all’uomo che ama. Alice trova in lei una formidabile alleata, un’amica su cui può davvero contare, specie quando il suo matrimonio con Bennett inizia inevitabilmente a sgretolarsi. Altre donne si uniranno a loro e diventeranno note in tutta la contea come le bibliotecarie della WPA Packhorse Library. Leali e coraggiose, cavalcheranno libere sotto grandi cieli aperti e attraverso foreste selvagge, affrontando pericoli di ogni genere e la disapprovazione dei loro concittadini per portare i libri a persone che non ne hanno mai visto uno, allargando i loro orizzonti e cambiando la loro vita per sempre.


Ti regalo le stelle

Me Before You

The Girl You Left Behind
0.5 Luna di miele a Parigi
1. La ragazza che hai lasciato

HO SENTITO TALMENTE TANTO PARLAR BENE DI QUESTA TRILOGIA CHE NON POSSO ESIMERMI DALLA LETTURA!

La memoria di Babel
La Passe-Miroir #3
Christelle Dabos
Alberto Bracci Testasecca

Edizioni E/O
560
12,99
16,00
8 ottobre 2019

Nel terzo intenso volume della saga Christelle Dabos ci fa esplorare la meravigliosa città di Babel. Nel cuore di Ofelia vive un segreto inafferrabile, chiave del passato e, nello stesso tempo, chiave di un futuro incerto. Dopo due anni e sette mesi passati a mordere il freno su Anima, la sua arca, per Ofelia è finalmente arrivato il momento di agire, sfruttare quanto ha scoperto nel Libro di Faruk e saputo dai frammenti di informazioni divulgate da Dio. Con una falsa identità si reca su Babel, arca cosmopolita e gioiello di modernità. Basterà il suo talento di lettrice a sventare le trappole di avversari sempre più temibili? Ha ancora una minima possibilità di ritrovare le tracce di Thorn?

La Passe-Miroir
3. La memoria di Babel
4. La Passe-Miroir

E COME ANTICIPAVO ARRIVA ANCHE LA MIA TOPPISSIMA CHE SARÀ PERFETTA COME REGALO DI NATALE♥

I love shopping a Natale
Shopaholic #9
Sophie Kinsella
Stefania Bertola
Mondadori
336
9,99
19,00
15 ottobre 2019

Becky Bloomwood adora il Natale. Il rito è identico ogni anno: l’invito a casa dei suoi genitori, le canzoni tradizionali ripetute fino allo sfinimento, la mamma che finge di aver fatto lei il pudding e i vicini di casa che puntualmente si ripresentano con i loro orrendi maglioni a tema per bere insieme un bicchiere di sherry. Ma stavolta lo scenario cambia: i genitori di Becky si sono temporaneamente trasferiti a Shoreditch, il quartiere londinese più modaiolo del momento, e le chiedono di organizzare il Natale a casa sua. In fondo qual è il problema? Sarà sicuramente in grado di farlo, figuriamoci! Ora Becky vive in campagna con Luke e la piccola Minnie, vicino alla sua amica Suze, e lavora nel negozio annesso alla sua splendida e antica residenza di famiglia. Anche se non rinuncia alle scorribande nei negozi londinesi, lo shopping online è la sua nuova frontiera e sapere di poter fare acquisti da casa in ogni momento, semplicemente con un clic, è per lei molto rassicurante. Poco importa se deve procurarsi un tacchino vegano per la sorella Jess, se vuole a ogni costo trovare regali personalizzati per tutti o se il vestito che ha scelto le è troppo stretto: Becky coglie questa occasione come una vera e propria missione.

Shopaholic
9. I love shopping a Natale

ANCHE QUESTA SAGA È TANTO CHIACCHIERATA E ORA CHE ABBIAMO FINALMENTE IL TERZO ROMANZO MI CI POSSO TUFFARE SENZA INDUGI.

Un assassino alle porte
An Ember in the Ashes #3
Sabaa Tahir
Francesca Sassi
Nord
448
9,99
19,00
17 ottobre 2019

Da anni, l'Impero governa col pugno di ferro, proibendo la scrittura e punendo chiunque non si assoggetti alla sua rigida disciplina. Negli ultimi tempi, però, la morsa si è fatta ancora più opprimente. È una strategia orchestrata nell’ombra dal Signore della Notte, un essere antico e potente che si sta servendo dell'Imperatore per trovare i frammenti di un manufatto magico: la Stella, un’arma formidabile in grado di scatenare il caos nel mondo. Elias e Laia sono tra i pochi a conoscere la verità e, per sventare quel piano malvagio, sono costretti a separarsi. Laia dovrà andare a Marinn, per radunare un esercito che combatta l'Impero al fianco della resistenza, mentre Elias avrà il compito di aiutare la Traghettatrice di Anime, custode dei defunti. Da quando il Signore della Notte fomenta guerre e tumulti, infatti, gli spiriti sono inquieti e rischiano di distruggere il confine che separa il regno dei vivi da quello dei morti. E presto Elias si troverà di fronte a una scelta impossibile: accettare il suo destino e non rivedere mai più la donna che ama, o seguire il cuore e lasciare che il resto dell’umanità ne paghi le conseguenze…

An Ember in the Ashes
1. Il dominio del fuoco
2. Una fiamma nella notte
3. Un assassino alle porte
4. Untitled

DI ALESSIA GAZZOLA NON HO ANCORA AVUTO IL PIACERE DI LEGGERE NULLA MA SONO ANDATA ALLA PRESENTAZIONE DI UN SUO ROMANZO E LEI MI E STATA COSÌ SIMPATICA CHE HO DECISO DI DARE UNA POSSIBILITÀ ALLA SUA ALICE ALLEVI.

Questione di Costanza
Alessia Gazzola
Longanesi
352
9,99
18,60
21 ottobre 2019

Verona non è la mia città. E la paleopatologia non è il mio mestiere. Eppure, eccomi qua. Com’è potuto succedere, proprio a me? Mi chiamo Costanza Macallè e sull’aereo che mi sta portando dalla Sicilia alla città del Veneto dove già abita mia sorella, Antonietta, non viaggio da sola. Con me c’è l’essere cui tengo di più al mondo, sedici chili di delizia e tormento che rispondono al nome di Flora. Mia figlia è tutto il mio mondo, anche perché siamo soltanto io e lei… Lo so, lo so, ma è una storia complicata. Comunque, ce la posso fare: in fondo, devo resistere soltanto un anno. È questa la durata del contratto con l’istituto di Paleopatologia di Verona, e io – che mi sono specializzata in Anatomia patologica e tutto volevo fare tranne che dissotterrare vecchie ossa, spidocchiare antiche trecce e analizzare resti centenari – mi devo adattare, in attesa di trovare il lavoro dei sogni in Inghilterra. Ma, come sempre, la vita ha altri programmi per me. Così, mentre cerco di ambientarmi in questo nebbioso e gelido inverno veronese, devo anche rassegnarmi al fatto che ci sono delle scelte che ho rimandato per troppo tempo. Ed è giunto il momento di farle. In fondo, che ci vuole? È questione di coraggio, è questione di intraprendenza… E, me lo dico sempre, è questione di Costanza.

Questione di Costanza


QUESTA SERIE ANCHE SE PER RAGAZZI MI HA SEMPRE INCURIOSITO, SIA PER LA TRAMA SIA PER LE COPERTINE STUPENDE...

Il destino dei due mondi
 Petrademone #3
Manlio Castagna
Mondadori
492
8,99
17,00
22 ottobre 2019

La missione di Frida, Miriam e dei gemelli Oberdan è arrivata alla prova estrema. L'armata del Male capeggiata dalla Signora degli Urde sta devastando i regni ultraterreni di Amalantrah e sconfina nel nostro. Tempeste, cataclismi e creature mostruose portano morte e distruzione in entrambi i mondi. Per fortuna Miriam e Frida scoprono di possedere doni straordinari, anche se devono imparare a padroneggiarli. Al fianco dei quattro amici ci sono anche gli affetti mai veramente persi, nonché entità molteplici e millenarie. Intanto le urla si levano dalle città annientate, e gli animali sacrificati per ridare vita all'Ombra che Divora non bastano più: l'infernale Hundo mira a Valdrada, alle anime dei bambini che dovranno dare consistenza a Shulu. La Luce e l'Oscurità si fanno carne e sangue, gli specchi ingannatori si infrangono, l'amore si spinge oltre la morte: in una corsa contro il tempo nella terra senza tempo, quale sarà il destino ultimo dei due mondi? Il capitolo finale della saga fantasy.

3. Il destino dei due mondi

E INFINE ARRIVA LA BARDUGO. NIENTE QUESTA DUOLOGIA È GIA' IN WL NATALIZIA. INTANTO NON DISPERO E PREGO LE CE PER DARCI ANCHE GLI ALTRI SUOI ROMANZI!

Il regno corrotto. GrishaVerse
Six of Crows #2
Leigh Bardugo
Fabio Paracchini e Lorenza Pellegri
Mondadori
480
9,99
19,90
29 ottobre 2019

Kaz Brekker e la sua banda di disperati hanno appena portato a termine una missione dalla quale sembrava impossibile tornare sani e salvi. Ne avevano dubitato persino loro, a dirla proprio tutta. Ma rientrati a Ketterdam, non hanno il tempo di annoiarsi nemmeno un istante perché sono costretti a rimettere di nuovo tutto in discussione, e a giocarsi ogni cosa, vita compresa. Questa volta, però, traditi e indeboliti, dovranno prendere parte a una vera e propria guerra per le buie e tortuose strade della città contro un nemico potente, insidioso e dalle tante facce. A Ketterdam, infatti, si sono radunate vecchie e nuove conoscenze di Kaz e dei suoi, pronte a sfidare l’abilità di Manisporche e la lealtà dei compagni. Ma se i sei fuorilegge hanno una certezza è questa: dopo tutte le fughe rocambolesche, gli scampati pericoli, le sofferenze e le inevitabili batoste che hanno dovuto affrontare insieme, troveranno comunque il modo di rimanere in piedi. E forse di vincerla, in qualche modo, questa guerra, grazie alle rivoltelle di Jesper, al cervellone di Kaz, alla verve di Nina, all’abilità di Inej, al genio di Wylan e alla forza di Matthias. Una guerra che per loro significa una possibilità di vendetta e redenzione e che sarà decisiva per il destino del mondo Grisha.

Six of Crows
1. Sei di Corvi
2. Il regno corrotto

Buona lettura!

giovedì 7 novembre 2019

I♥tvserie: Stranger Things, Chilling Adventures of Sabrina, The Umbrella Academy e Love Death + Robots

Buon pomeriggio lettori! Ritorno a parlare di serie tv e anzi vedrete qualche post in più perché sono indietro con i pareri mentre le visioni vanno avanti speditamente!:D Oggi mi piacerebbe condividere con voi l'ultima stagione di Stranger Things, Sabrina vita da strega nuova versione, un'inaspettata The Umbrella Academy e la meraviglia di Love Death + Robots, che trovate tutte su Netflix♥.

Stranger Things - stagione 3
Questa stagione definita da molti drammatica trova in me pareri contrastanti. Non sono certa che questa stagione abbia aggiunto qualcosa alla storia. L'idea che mi sono fatta è che non avendo nuove idee a cui attingere si sia creata una serie fotocopia con un nuovo cattivo e nuovo pretesto per riaprire il varco chiuso nella stagione precedente da Eleven perché Undi mi rifiuto. Poi ammetto di averla guardata divorando come un demogorgone tutte le puntate e inorridendo al finale anche se resta aperto uno spiraglio. Purtroppo però nonostante mi sia piaciuta spero in una sua degna conclusione con la prossima stagione.

Chilling Adventures of Sabrina - stagione 1
Ho iniziato la visione di questa serie con un pizzico di scetticismo. Arrivo come molti dai gloriosi anni '80 in cui Sabrina vita da strega era un must del pomeriggio. Questa versione dark mi intrigava molto ma avevo paura che sfociasse in qualche brutta copia dei vampiri di Mystic Falls o serie simili. Invece più passavano le puntate più mi sono dovuta ricredere. Mi è piaciuta, i personaggi sono azzeccati e questa oscura Sabrina mi piace molto (sopratutto il modo di vestirsi). Quindi promossa a pieni voti. Vi dirò di più sentendo parlare nel telefilm di Greendale la città natale di Sabrina, si nomina spesso la vicina Riverdale.. quindi a rigor di logica la mia mente non ha fatto altro che pensare che avrei dovuto vedere pure Riverdale che merita peraltro, metti caso facessero un crossover sono preparata! 

The Umbrella Academy - stagione 1
Scoperta per caso su Netflix in un pomeriggio noioso, mi sono innamorata della storia e dei personaggi. Vista senza impegno mi ha in realtà tirato dentro fino alla fine. Inaspettata e insolita mi ha fatto passare piacevoli ore. Un mix tra i bambini di Miss Peregrine e gli Xmen, racconta di come in un giorno specifico vennero al mondo dei bambini con potenzialità nascoste. Un uomo ha cercato di radunarli quasi tutti sotto lo stesso tetto e crescerli come suoi figli insegnandogli a sviluppare il loro potere e a usarlo per salvare il mondo come dei veri supereroi. Ma come sempre la tragedia è dietro l'angolo e man a mano che crescono i ragazzi abbandonano il progetto e il padre affidatario. Si ritrovano poi da grandi proprio al funerale dello stesso e scopriranno che in ballo c'è molto più di quello che il padre gli ha fatto credere. Ben caratterizzati i personaggi, interessanti le storie personali ed epilogo avvincente. Ora non mi resta che attendere la seconda stagione.

Love Death + Robots - stagione 1
Ah questa è stata una vera chicca. Episodi disconnessi tra loro. Serie quindi antologica. Elementi in comune, ce lo ricorda il titolo. Puntate animate futuristiche, fatte in stili differenti, che raccontano storie diverse. Praticamente tutte stupende. C'è l'imbarazzo della scelta per eleggere la migliore. Generi diversi e significati struggenti. ADORATA. Fremo all'idea di una nuova stagione. Non voglio svelare ulteriori dettagli, le puntate sono brevi e intense, si toccano argomenti attuali ma inseriti in un contesto fantascientifico e futuristico. Alcune fanno ridere altre sconvolgono ma resta il fatto che sono tutte godibili. 

Buona visione!

mercoledì 6 novembre 2019

Recensione: Assassinio sull'Orient-Express di Agatha Christie - Hercule Poirot #10

Buongiorno lettori! Come anticipato ecco il mio modesto parere su questo romanzo di Agatha Christie. Letto prima di aver visto il film mi ha ricordato perché adori quest'autrice e mi ha fatto venire voglia di intraprendere la maratona di tutti i suoi romanzi..vediamo se riesco a organizzarla a Gennaio.

Assassinio sull'Orient-Express
Hercule Poirot #10
Agatha Christie
Lidia Zazo

Mondadori
210
7,99
13,50
17 ottobre 2015

#incipit#

L'Orient-Express, il leggendario treno delle spie e degli avventurieri internazionali, occupa un posto importante nell'immaginario collettivo degli appassionati di letteratura poliziesca. Il merito è di Agatha Christie, la regina del giallo, e della sua creatura, l'impareggiabile Poirot. In quella che rimane probabilmente la più celebre delle sue imprese, l'investigatore belga, salito a bordo di un vagone di prima classe partito da Istanbul e diretto a Calais, è costretto a occuparsi di un efferato delitto. "Assassinio sull'Orient-Express", apparso nel 1934, è da molti considerato il capolavoro di Agatha Christie, sicuramente uno dei libri gialli più conosciuti in tutto il mondo.


La Christie è sempre stata parte della mia vita di lettrice. Mia mamma, sua gran estimatrice, mi ha trasmesso tutto l'amore per lei e per i romanzi investigativi. Tant'è che Dieci piccoli indiani resta indiscusso il mio romanzo preferito di genere. Detto questo mi sono approcciata a questa storia vista la riapparizione di un nuovo film. Ammetto però di averlo trovato parecchio noioso, infatti ho faticato a terminarlo. Il libro è tutt'altra storia. L'ambientazione è stupenda, un treno bloccato in mezzo alla neve. Un uomo assassinato nel suo scompartimento. Nessuno è entrato e nessuno è uscito eppure un passeggero del treno è l'assassino. L'indagine si svolge brevemente, l'impressione che mi ha dato Poirot, il protagonista di ben quarantacinque romanzi, l'investigatore belga dal QI eccezionale, è stata che lui avesse intuito quasi tutto fin dal ritrovamento del cadavere e abbia recitato una sorta di "scenetta" per smascherare il colpevole senza creare ulteriore scompiglio. In tutto questo non ho potuto non sorridere delle macchiette create dall'autrice o della genialità dei collegamenti che all'apparenza sembrano intricati ma che si incastrano perfettamente nella storia che Poirot ricostruisce alla fine. Inutile dire che Agatha Christie è la scrittrice di gialli per eccellenza e insieme a Conan Doyle si spartisce un podio da medaglia d'oro.

Buona lettura!