lunedì 21 ottobre 2013

Recensione: Yinger e l'Antico Tomo di Teresa Di Gaetano

Ho finalmente iniziato a scrivere le recensioni della mia Valigia Libraria. Oggi comincio col raccontarvi del nono capitolo della serie La Sabbia delle Streghe, scritto da Teresa Di Gaetano, che ringrazio, di cui ho già letto e recensito un romanzo rosa Senza di Te e il primo libro di questa stessa serie La Leggenda di Primrose.

Titolo: Yinger e l'Antico Tomo
Serie: La Sabbia delle Streghe #9
Autrice: Teresa Di Gaetano
Casa Editrice: autopubblicato
Pagine: 203
Ebook: 2,69
Prezzo: 15,00
Pubblicazione: 15 luglio 2013


Yinger è una maga dueng, un scuola di magia molto particolare. Non può svelare a nessuno il suo segreto, tranne alle persone con le sue stesse capacità. La pena se trasgredisce sarebbe la perdita dei suoi poteri. La rivelazione di chi lei sia realmente e delle regole a cui deve sottostare, le sarà fatta dalla nonna, in punto di morte. Ma questo non sarà l’unico segreto che le verrà svelato, infatti Yinger conoscerà qual è il suo destino: portare il leggendario Antico Tomo ad Akyab per salvare la città. Riuscirà la ragazza a portare a compimento la sua missione o il temibile Zhoseng glielo impedirà?

RECENSIONE
Eccomi qui, riemersa dal magico mondo della Sabbia delle Streghe. Questo è il nono libro della serie. Non so bene il motivo che ha spinto l'autrice a pubblicare il primo e il nono mentre sta ancora scrivendo le storie di mezzo, ma sarà mia premura chiederglielo. In ogni caso ciò non comporta nessun tipo di problema per il lettore che si troverà davanti a due storie autoconclusive, benchè ambientate nello stesso regno. In questa storia conosciamo la giovane Yinger una maga inconsapevole, un po' timororsa e ancorata alla sua quotidianetà. Prima di spegnersi, la nonna le lascia un eredità inaspettata e non voluta; Yinger è infatti una maga, la prescelta per portare l'Antico Tomo alla città di Akyab e sconfiggere il perfido Zhoseng, uno stregone con smanie di conquista in tutti i regni. Ed da qui che la "lagnosa" Yinger intraprenderà un viaggio insieme al petulante Aless e ad altri intrepidi amici. Dunque la storia non è male, più articolata della precedente, non si perde in prolisse descrizioni e arriva dritta al sodo senza troppi giri di parole. Yinger è davvero antipatica.. forse un pochino sul finale si redime ma è ossessivamente lagnosa. Da una parte la potevo capire, catapultata in un mondo di cui non sapeva nulla..dall'altra..l'avrei volentieri svegliata! Mi sento, comunque, in dovere di spezzare una lancia in favore dell'eroina: ha un animo nobile e questo le permette di aiutare le creature che incontra senza preoccuparsi troppo delle conseguenze. A volte può sembrare incosciente, ma le azioni che compie sono a fin di bene per cui le porteranno solo benefici. Per il resto il libro mi è piaciuto e mi ha dato modo di conoscere altri personaggi interessanti. Sono convinta che l'autrice sia piena di potenzialità e di una fervida immaginazione che le hanno permesso di creare questo mondo magico e spettacolare!

La Sabbia delle Streghe
2.  Alla ricerca dei ricordi
3. La sabbia delle streghe
4. Milmay, la nuova regina
5. Handlin e il regno Cristallo d’oro
6. Hoyle e i sette vasi azzurri di Kurshdt
7. La leggenda dei Quattro spettri delle Terre di Arkin
8. Rosehan e la spada di Shanas
9. Yinger e l'Antico Tomo
10. Il tesoro del Tempio di Ayon
11. Le tredici Streghe Nere
12. Il Binaker, dente di Drago rosso e altre leggende



Autrice

Teresa Di Gaetano è diplomata in Giornalismo Radiotelevisivo ed ha collaborato per diverse testate giornalistiche.  Nel Novembre 2003 ha pubblicato la prima raccolta per ragazzi “Bubble, Bubble! Dodici racconti” insignita da vari riconoscimenti ai premi letterari. Alcuni suoi racconti sono apparsi nelle antologie dei premi. Nel gennaio 2006 presso la Casa editrice Montedit è uscita una seconda raccolta “Conchiglia… e altri racconti”, mentre nel febbraio 2007 ha pubblicato per la stessa Casa editrice il suo romanzo di esordio “La bambola di vetro”.  Ha frequentato un corso di sceneggiatura e scrittura creativa (in attesa dell’attestato) dove suoi insegnanti sono stati diversi professionisti del settore (tra questi ad es. il giallista Salvo Toscano) e, nell’ambito di questo corso, ha svolto lo stage di quasi quattro mesi presso la Casa editrice Flaccovio (Palermo). Ha pubblicato altri due romanzi "Senza di Te" e il primo libro di una saga fantasy "La Sabbia delle Streghe". Attualmente sta facendo un corso di scrittura online con una scrittrice della Mondadori e cura due blog: Il Diario di Teresa e La Sabbia delle Streghe.



Buona lettura!

5 commenti :

  1. Mi spiace che i miei personaggi principali abbiano suscitato in te questi sentimenti così negativi. Non me l'aspettavo, proprio. Come dire... ci sono rimasta un po' male della tua recensione. Pazienza! Non si può piacere sempre a tutti...

    RispondiElimina
  2. spiace più a me che tu abbia colto solo una piccola parte della recensione..

    RispondiElimina
  3. beh... hai scritto che Yinger è lagnosa (per ben due volte) e inoltre antipatica e Aless petulante... non mi sembra che siano proprio dei complimenti. O sbaglio?
    Anche perché sono posti a metà recensione, abbastanza in evidenza. Non detti così di sfuggita alla fine, per esempio.
    Almeno, a me sono saltati subito all'occhio. E' ovvio che mi senta delusa... Non fa davvero piacere sapere che un tuo personaggio ha suscitato antipatia. Non è una buona cosa.

    RispondiElimina
  4. l'autrice in molte interviste ha spiegato il motivo che l'ha spinta a pubblicare il 9 libro della saga, infatti i primi tre libri sono centrati solo sulla figura della principessa Primrose dal 4 capitolo in poi le storie sono di eroi/eroine che fanno riferimento alle storie della principessa Primrose ma sono posteriori di epoca ... tutte le notizie si trovano sul sito della saga.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie per la specificazione anonimo.

      Elimina