mercoledì 25 luglio 2018

Recensione: Per lanciarsi dalle stelle di Chiara Parenti

Buon pomeriggio lettori,oggi voglio parlarvi di un romanzo stupendo che ha lasciato il sengo nella sottoscritta. Le parole di Chiara Parenti mi hanno commosso e spronato ad affrontare ciò che pensiamo siano ostacoli alla nostra vita, le paure che tutti noi abbiamo. Per lanciarsi dalle stelle è stato un viaggio incredibile e sono molto felice di averne fatto parte insieme a Sole, la protagonista. Ringrazio di cuore♥ l'autrice per avermi donato questa storia meravigliosa, ringrazio la Garzanti per la tempestiva risposta, anche se poi mi sono fatta regalare dal marito il cartaceo con dedica dell'autrice e foto col marito! (invidia!) E infine ringrazio il mio dolce marito che sulla scia di Sole si è lanciato dalle stelle un pomeriggio di luglio e mi ha confermato che superando una paura alla volta si può fare tutto.


Titolo: Per lanciarsi dalle stelle
Autrice: Chiara Parenti
Casa Editrice: Garzanti
Pagine: 348
Ebook: 9,99
Cartaceo: 16,90
Pubblicazione: 14 giugno 2018

Fai almeno una volta al giorno una cosa che ti spaventi e vedrai che troverai la forza per farne altre. Sono queste le parole che Sole trova nella lettera che la sua migliore amica le ha scritto poco prima di ripartire per Parigi, subito dopo l’unico litigio della loro vita. Quel litigio di cui Sole si pentirà per sempre, perché non rivedrà mai più Stella, la persona più importante per lei. Sole non smette di guardare quel foglio perché, anche se ha solo venticinque anni, non c’è nulla di più difficile per lei che superare le proprie paure. Sa che, se le tiene strette a sé, non c’è nulla da rischiare: il lavoro sicuro per cui ha rinunciato al sogno di fare l’università; il primo bacio mai dato perché è meno pericoloso immaginarlo tra le pagine di un libro che viverlo realmente. Ma ora Sole non può più aspettare. Lo deve alla sua amica. Così per cento giorni affronta una paura alla volta: dal lanciarsi con il paracadute al salire sulle montagne russe; dall’attraversare un bosco sotto il cielo stellato al fare un viaggio da sola a Parigi. Giorno dopo giorno, scopre il piacere dell’imprevisto e dell’adrenalina che le fa battere il cuore. A sostenerla c’è Samanta, un’adolescente in lotta con il mondo che ha paura persino della sua immagine riflessa. Rivedendosi in lei, Sole prova a smuovere la sua insicurezza e a insegnarle ciò che ha appena imparato: è normale avere paura, quello che serve è solo un unico, singolo, magnifico istante senza di essa. Ma c’è un unico istante che Sole non è ancora pronta a vivere. L’istante in cui deve confessare la verità al ragazzo di cui è da sempre innamorata. Una prova più difficile di tutte le altre. Perché anche l’amore può vestirsi d’abitudie e confondere. E per amare davvero bisogna essere pronti a mettersi in gioco. Perché persino i sogni possono cambiare quando sono solo una favola.

RECENSIONE
Questo romanzo mi aveva affascinato fin dalla copertina. La trama poi è stata la chiave per convincermi del tutto. Come si superano le paure e il nome della protagonista sono stati solo un ulteriore conferma che questo fosse il momento giusto per leggere Per lanciarsi dalle stelle. Sole è una ragazza cresciuta con la paura di molte cose. Soltanto dopo aver perso una delle persone più importanti si rende conto che sta sprecando la sua vita. Così inizia un po' per sfida un po' per gioco a stilare una lista di paure da superare. Alcune sono azzardate altre più alla portata ma l'obiettivo è sempre il riuscire a non averne più paura. Indipendentemente dall'esito, solo il fatto di provarci, di arrivare a compiere quell'azione che tanto ci spaventa vale come superamento della paura. Credo infatti che la paura di provare e scoprire qualcosa che è ignoto sia molto comune e difficile da affrontare. L'autrice racconta magistralmente la storia di questa ragazza, del cambiamento della sua vita, della rivalutazione di ogni sua esperienza e di come riesca a cambiare anche le persone intorno a lei. Mentre leggevo queste pagine ero invasa da una sensazione di benessere, mi ha caricato, mi ha trasmesso la forza di riuscire a fare qualsiasi cosa se solo lo si vuole. Come molte lettrici e lettori mi sono ritrovata in sintonia con Sole, ho anche io il mio bagaglio di paure ma fin da piccola ho sempre cercato di superarle e lasciarmi andare. Ne ho ancora molte e tante altre ne troverò sulla mia strada ma quello che ho capito è che non importa quante paure durante la vita si incontrano, l'importante è trovare la forza di andargli incontro, viverle e spuntarle dalla lista.

Per lanciarsi dalle stelle
Buona lettura!

2 commenti :

  1. Già appuntato tra i "libri che vorrei" :)

    RispondiElimina
  2. brava Sara ti da proprio la carica giusta!;)

    RispondiElimina