martedì 19 settembre 2017

Anteprima: La vita che hai sognato, Io e te come un romanzo, Ci vediamo un giorno di questi e La casa senza specchi

Buongiorno lettori! Proseguono le interessanti anteprime di settembre, la Mondadori porta da noi anche La vita che hai sognato di Jojo Moyes, un altro romanzo romantico che scalda il cuore, il tutto in attesa che esca il terzo capitolo della serie Io prima di te! Il titolo seguente Io e te come un romanzo di Cath Crowley non volevo inserirlo perché a una prima impressione non mi aveva entusiasmato. Poi leggendo qualche parere più che positivo mi sono convita a provare a leggerlo. In particolare è la storia ambientata in una libreria che mi ha convinto. Speriamo! Arriva la cara Bosco con Ci vediamo un giorno di questi. Sto collezionando i suoi romanzi ma mi devo decidere a leggerli!XD Infine un romanzo per ragazzi La casa senza specchi di Marten Sandén. Non ho resistito alla trama di mistero che avvolge la casa! Bene direi che anche per oggi da leggere ce n'è!

Titolo: La vita che hai sognato
Autrice: Jojo Moyes
Traduzione: Maria Grazia Bosetti
Casa Editrice: Mondadori
Pagine: 428
Ebook: 8,99
Cartaceo: 13,00
Pubblicazione: 19 settembre 2017

Athene Forster è una ragazza bellissima, piena di fascino, ma soprattutto ribelle, che abbandona l’aristocratico marito per fuggire con un altro uomo. Trentacinque anni dopo Suzanna Peacock, sua figlia, vive un momento di profonda crisi e trova rifugio nel suo piccolo negozio, il Peacock Emporium. Qui scoprirà non solo una via di fuga dal suo tormentato matrimonio, ma anche il senso dell’amicizia, il potere della passione e il coraggio di confrontarsi con il passato e immaginare un futuro.

La vita che hai sognato
Me Before You
3. Still Me

The Girl You Left Behind
0.5 Luna di miele a Parigi
1. La ragazza che hai lasciato

Titolo: Io e te come un romanzo
Autrice: Cath Crowley
Traduzione: Valentina Zaffagnini
Casa Editrice: DeAgostini
Pagine: 349
Ebook: 6,99
Cartaceo: 14,90
Pubblicazione: 19 settembre 2017

Ci sono ferite che non si rimarginano, giorni che non si dimenticano. Come il giorno in cui Rachel ha detto addio al suo migliore amico, Henry Jones. Era una sera d'estate, e lei stava per trasferirsi dall'altra parte del Paese. Ma, prima di andarsene, si era nascosta nella libreria gestita dai Jones e aveva infilato una lettera nel libro preferito di Henry. Una lettera d'amore a cui Henry non aveva mai risposto. Ora, però, sono passati tre anni e quel giorno sembra lontano una vita intera. Perché nel frattempo il fratello di Rachel è morto, e lei è l'ombra di quel che era. Il dolore la soffoca, e l'unica via d'uscita sembra tornare a casa. Dalle cose che Rachel ama di più: la libreria e Henry. I due iniziano quindi a lavorare fianco a fianco, circondati dai libri, confortati dalle parole. E, mentre tra gli scaffali impolverati della libreria si intrecciano le storie di tutta la città, Rachel e Henry si ritrovano. Perché non c'è posto migliore delle pagine di un libro per ritrovare se stessi.

Io e te come un romanzo

Titolo: Ci vediamo un giorno di questi
Autrice: Federica Bosco
Casa Editrice: Garzanti
Pagine: 320
Ebook: 9,99
Cartaceo: 16,90
Pubblicazione: 14 settembre 2017

Quando l’amicizia è infinita come il mare
A volte per far nascere un’amicizia senza fine basta un biscotto condiviso nel cortile della scuola. Così è stato per Ludovica e Caterina, che da quel giorno sono diventate come sorelle. Sorelle che non potrebbero essere più diverse l’una dall’altra. Caterina è un vulcano di energia, non conosce cosa sia la paura. Per Ludovica la paura è una parola tatuata a fuoco nella sua vita e sul suo cuore. Nessuno spazio per il rischio, solo scelte sempre uguali. Anno dopo anno, mentre Caterina trascina Ludovica alle feste, lei cerca di introdurre un po’ di responsabilità nei giorni dell’amica dominati dal caos. Un’equazione perfetta. Un’unione senza ombre dall’infanzia alla maturità, attraverso l’adolescenza, fino a giungere a quel punto della vita in cui Ludovica si rende conto che la sua vita è impacchettata e precisa come un trolley della Ryanair, per evitare sorprese al check-in, un muro costruito meticolosamente che la protegge dagli urti della vita: lavoro in banca, fidanzato storico, niente figli, nel tentativo di arginare le onde. Eppure non esiste un muro così alto da proteggerci dalle curve del destino. Dalla vita che a volte fortifica, distrugge, cambia. E, inaspettatamente, travolge. Dopo un’esistenza passata da Ludovica a vivere della luce emanata dalla vitalità di Caterina, ora è quest’ultima che ha bisogno di lei. Ora è Caterina a chiederle il regalo più grande. Quello di slacciare le funi che saldano la barca al porto e lasciarsi andare al mare aperto, dove tutto è pericoloso, inatteso, imprevisto. Ma inevitabilmente sorprendente.


Ci vediamo un giorno di questi
Tutto quello che siamo

Titolo: La casa senza specchi
Autore: Marten Sandén
Traduzione: Samanta K Milton Knowles
Casa Editrice: Rizzoli
Pagine: 210
Ebook: 7,99
Cartaceo: 16,00
Pubblicazione: 14 settembre 2017

Thomasine vive da mesi nella grande casa di Henrietta, dove ci sono tante camere e lunghi corridoi, ma nemmeno uno specchio. Suo padre passa le giornate al capezzale dell'anziana prozia malata, mentre lei gira per la casa con i cugini: la piccola Signe, l'odioso Erland, e Wilma, più grande, che fa la prima superiore e ha due anni più di Thomasine. Un giorno Signe scopre che gli specchi di casa sono tutti ammucchiati nell'armadio di una stanza ottagonale. Thomasine e Signe ci entrano insieme, chiudono l'anta alle loro spalle e... quando ne escono, si ritrovano in una casa che è uguale e diversa al tempo stesso. Di cosa si tratta? E chi è quella ragazzina, Hetty, vestita alla marinara? Ciò che i cugini scoprono non è affatto un altro mondo. Può far paura, a tratti, ma li aiuterà in un modo che non avrebbero mai creduto possibile.


Buona lettura!

lunedì 18 settembre 2017

Recensione: #GirlBoss di Sophia Amoruso

Buon lunedì lettori e buona settimana! Finalmente sono riuscita a organizzarmi con i post delle recensioni che ho accumulato in questa estate che oramai direi che ha proprio lasciato il posto all'autunno. Tornando alla recensione di oggi, forse non tutti conoscono Sophia Amoruso, una ragazza che ha realmente fatto qualcosa nella sua vita. Nonostante abbia un inizio un po' recalcitante, ha fortemente perseguito il suo sogno di aprire un negozio on line di abbigliamento vintage fino ad arrivare oggi con un'impresa commerciale da milioni di dollari. La storia è vera e lei prendendo spunto da tutto ciò ha scritto questo manuale. Un po' presuntuoso dico io ma ehi i consigli non si disdegnano mai! Inoltre dalla sue esperienza di vita è stata tratta una serie tv a stagione unica molto suggestiva.

Titolo: #GirlBoss
Autrice: Sophia Amoruso
Traduzione: Marinella Magrì
Casa Editrice: Sonzogno
Pagine: 240
Ebook: 9,90
Cartaceo: 17,50
Pubblicazione: 15 gennaio 2015

Da ragazzina, Sophia Amoruso girava in autostop, rubacchiava nei grandi magazzini e rovistava nei cassonetti della spazzatura. A ventidue anni, per campare, sembrava ormai rassegnata a un mediocre lavoro impiegatizio con tutta la frustrazione e la mancanza di stimoli che questo comportava. Fu a quel punto che un giorno decise di vendere vestiti vintage su eBay. Otto anni dopo, Sophia crea la Nasty Gal, un’impresa on-line da 100 milioni di dollari, con 350 dipendenti, un autentico impero della moda. Una storia vera come quella di Steve Jobs e di Mark Zuckerberg alla quale Sophia ha dato una definitiva, forte e frizzante impronta femminile. Sophia non è mai stata un tipico imprenditore né un tipico alcunché: viene dalla strada. Ha scritto #GirlBoss per raccontare la propria ricetta per il successo: una storia molto personale che può valere per tutti.

RECENSIONE
GirlBoss non è un romanzo. E' una specie di manuale di self help per trovare la propria strada nel mondo del lavoro. Contiene aneddoti e resoconti dell'autrice che racconta come abbia fatto a spuntarla fino a creare un impero commerciale partendo da zero. Dalla sua esperienza l'autrice ha tratto i caratteri utili per poter diventare anche noi lettrici delle GirlBoss, imprenditrici del proprio successo. Lei è molto simpatica e da consigli pratici molto utili tra cui la stesura di CV e lettere di presentazione. Purtroppo però non ho provato quel senso di euforia e empatia che molte ragazze hanno sentito. Ho trovato utile molte cose scritte, ma spesso mi sono sentita troppo lontana dalla sua realtà. Io e Sophia siamo molto diverse. Il suo modo di venire fuori a un che di "miracoloso". Si è certamente sbattuta soprattutto dopo aver aperto il negozio su ebay e aver avuto a che fare con la concorrenza, ma i nostri punti di partenza sono davvero troppo lontani. Quindi ho letto con piacere la sua storia e i consigli che anche l'autrice stessa è riuscita a ricavare da questa esperienza ma ho apprezzato molto di più la serie tv, divertente e molto esplicativa. Preso come il racconto di un'esperienza è carino e da spunti interessanti per riuscire a smuovere un po' le acque di questo mondo lavorativo che non da tregua a nessuno, in qualsiasi luogo ci si trovi.

Autrice
Sophia Amoruso è nata a San Diego nel 1984. #GirlBoss è il suo primo libro. http://www.nastygal.com/eu/home

Traduzione
Marinella Magrì


Buona lettura!

mercoledì 13 settembre 2017

I♥tvserie: Channel Zero, Las Chicas del Cable, Better call Saul e L'allieva

Altra carrellata di serie! Devo dire che sto proprio diversificando e sopratutto mi sto tirando a pari con molte serie aperte. Channel Zero, horror strana e sottotitolata consigliatami da Mr Ink (oramai le serie che guardo su tuo consiglio sono una garanzia), Las Chicas del Cable, trovata in italiano su Netflix e consigliata dalla cugina, Better call Saul che diciamocelo è un altro pilastro epico delle serie tv e infine ho terminato L'allieva (mi mancavano due episodi). Non so dire come mai l'avessi interrotta, forse per la protagonista che non mi sta particolarmente simpatica, forse perché avrei voluto prima leggere i libri ma tant'è che questi due ultimi episodi mi hanno fatto rivedere la mia decisione e nel complesso non mi è così dispiaciuta.

Channel Zero - stagione 1
Una stranissima serie quella che mi sono trovata davanti. La trama è inizialmente confusa, abbiamo un uomo che torna nel suo paese natio. Paese in cui quando lui era ragazzino molti suoi coetanei, fratello compreso, sono misteriosamente spariti per poi comparire cadaveri appesi a un albero. Mike, il protagonista torna perché attirato da inquietanti incubi notturni. Un cartone che trasmettevano all'epoca lo spinge a "indagare" sulla morte dei suoi coetanei. Ma indagare non è la parola giusta perché man a mano che si va avanti nel mistero si scopre che Mike ha già tutte le risposte. Senza fare spoiler vi posso dire che la storia prende spunto da Candle Cove uno show televisivo realmente andato in onda negli USA durante gli anni '70. E poi c'è il tizio coperto di denti che ancora adesso mi chiedo cosa c'entrasse. Inquietante a tratti confuso ma forse proprio per questo coinvolgente. Promosso dalla sottoscritta. Sono pronta per la seconda stagione, che non prosegue la prima ma sarà una storia a parte. Su wikipedia parlano di casa horror con sei stanze una più scioccante dell'altra...brrr ♥♥

Las Chicas del Cable - stagione 1
Inziata per puro svago e senza un vero interesse si è infatti rivelata un ottimo passatempo ma nulla di più. Si sente l'impronta da telenovelas spagnola e anche se i protagonisti mi erano già noti grazie alla spettacolare serie El Internado che invito chiunque a vedere, questa volta non hanno fatto breccia nel mio cuore. L'ho vista volentieri ma non è scoccata la scintilla. Siamo negli anni venti/trenta. La compagnia dei telefoni assume telefoniste. Le ragazze protagoniste si dovranno confrontare non solo con i loro rispettivi problemi familiari ma anche col tentativo di affermare i diritti delle donne cercando indipendenza ed emancipazione. ♥♥♥

Better call Saul - stagione 1-2-3
Che dire di Jim McGill in arte Saul Goodman? Che non credevo che riuscissero a tirare fuori uno spin-off prequel così meraviglioso. Rivedere tutti i luoghi di BrBa, vedere l'evoluzione di alcuni personaggi che reputavamo secondari, sentire richiami alla serie precedente mi ha fatto venire gli occhi a cuore. Jim è una persona semplice e in tutto il suo fare da "mascalzone" c'è sempre del buono e un'amore verso il fratello che solo un idiota come Chuck (il fratello appunto) non può vedere. Il loro rapporto dalla prima alla terza degenera in maniera progressiva e lenta fino a un finale di stagione col botto. L'altra parte della serie è composta da Mike. Quel Mike. Come ci è arrivato a lavorare per Gus e il suo Pollos Hermanos? Basta seguire questa serie per scoprire i risvolti e l'evoluzione. Inutile dire che aspetto trepidante la quarta stagione. Come anticipavo per me Better Call Saul rientra tra le mie epiche ed imperdibili. ♥♥

L'allieva - stagione 1
Iniziata in sordina mi aveva stancato praticamente subito tanto da interromperne la visione a sole due puntate dalla fine. Le vacanze mi hanno portato tempo, per cui ho deciso di terminarla. E meno male aggiungerei. Nel complesso mi è piaciuta, un passatempo senza impegno. Se vado nel dettaglio dico che l'attrice protagonista non mi piace, fa sembrare Alice Allevi un po' sciocca. Ora non ho ancora letto i romanzi della Gazzola per cui non posso fare paragoni quindi l'opinione è prettamente sulla serie. Oltre a lei anche gli altri personaggi mi sono sembrati forzati e anche abbastanza maleducati. Si rivolgono alla svampita Alice sempre con un cipiglio da sapientoni e non mi riferisco a Claudio Conforti che si capisce subito che il suo personaggio deve avere questa caratteristica, parlo degli amici, come Lara o del fidanzato Arthur (che avrei preso a schiaffi in ogni episodio). La migliore della serie come interpretazione e spero che sia così anche nei libri è Wally alias la professoressa Boschi.XD  ♥♥

Buona visione!

mercoledì 6 settembre 2017

Anteprima: E poi ci sono io, Una fiamma nella notte, La vendetta degli dei e Signore delle ombre

Buon pomeriggio lettori! E' tempo di anteprime, come sempre troverete quelle per me più significative anche se qualche volta mi lascio trasportare dal momento e presento libri che poi alla fine scarto!XD Ad ogni modo, E poi ci sono io di Kathleen Glasgow è un romanzo dalla trama non proprio facile. Tratta della povera Charlotte Davis che succube degli eventi decide di risolvere i suoi problemi tagliandosi fino a finire in un istituto psichiatrico. E' sicuramente un libro che tratta temi molto importanti e che dovrebbe portare un messaggio positivo di rinascita e di come alla fine Charlotte superi le sue difficoltà. Proseguendo con romanzi un po' più allegri troviamo il secondo capitolo (finalmente) di Sabaa Tahir, Una fiamma nella notte. La critica qui sta nel formato con cui uscirà. Brossura. Mentre il precedente libro è in edizione hardcover. Inoltre io che sono senza soldini guardo il prezzo e leggo 19€ per la brossura e 16€ per l'hardcover precedente. Ma siamo suonati??? Diciamo che aspetto le edizioni economiche va. Quarto libro per la serie Covenant di Jennifer Armentrout, La vendetta degli dei. Cover bruttissime a parte, la HarperCollins non ha mancato un battito e anche le novelle sono uscite in ebook (ad agosto Elisir). Infine ecco a voi un nuovo capitolo della serie ultima degli ShadowHunters: Signore delle ombre di Cassandra Clare. Ora, lo presento e me lo segno perché sento che prima o poi lo leggerò, ma ammetto che dopo non esser stata particolarmente colpita dal primo libro degli ShadowHunters ho mezza abbandonato la serie (ma sono intenzionata ad andare avanti vedi il post books-serie bloccate). Detto questo prima di lasciarvi a trame e cover, vorrei nominare l'ultima uscita di agosto che mi ero persa. Il nuovo libro di Andrea Vitali che trovate qui di fianco tra le anteprime Bello, elegante e con la fede al dito. baci

Titolo: E poi ci sono io
Autrice: Kathleen Glasgow
Traduzione: Enrica Budetta
Casa Editrice: Rizzoli
Pagine: 448
Ebook: 9,99
Cartaceo: 19,00
Pubblicazione: 7 settembre 2017

«Tutto quello che si rompe, comprese le persone, si può aggiustare. Ecco come la penso io.» A soli diciassette anni, Charlotte Davis ha già trovato un rimedio per calmare la sofferenza che prova. Per non pensare all’amato padre che ormai non è più con lei, per non pensare alla sua migliore amica che l’ha lasciata, per non pensare a una madre che da molto tempo non la capisce, a Charlie basta avere a portata di mano un pezzo di vetro. Un coccio di bottiglia, un gesto secco, un taglio sulla pelle: e dentro si fa largo una specie di sollievo. Charlie è ricoverata in un istituto psichiatrico di St. Paul, nel Minnesota, un microcosmo abitato da altre ragazze come lei, ragazze sole, ognuna un mondo da decifrare, ognuna intrappolata in un diverso dolore. Boccioli di donne ancora troppo chiusi, duri, terrorizzati dall’aprirsi alla vita, sprovvisti di misure di difesa e dunque trascinati via dalla corrente dell’autolesionismo. Le ragazze tra di loro si prendono in giro, si raccontano, immaginano il futuro, c’è chi vorrebbe uscire di lì e chi invece vuole restare al riparo di quelle mura. Charlie, al momento delle dimissioni, non sa dove andare, dato che la madre non la vuole con sé. Sarà allora nella lontana Arizona, dove il sole è rovente e un amico l’aspetta, che potrà provare a riconquistare uno spazio di gioia e nuovi progetti. Il lavoro in una tavola calda e certi inattesi incontri sono linfa benefica, ma quel suo debole entusiasmo viene deluso in fretta: per ricominciare davvero, allora, cosa serve? E poi ci sono io è una storia viscerale, aspra e dolce come i diciassette anni di Charlie, un romanzo che parla di adolescenza con onestà, guardando dritto negli occhi di chi pensa di non farcela e crede di essere destinato a scivolare per sempre; è una storia fatta di cadute, improvvise speranze e ripartenze, che ci ricorda quello che siamo stati e quale coraggio serve per riprendere la strada.

Titolo: Una fiamma nella notte
Serie: An Ember in the Ashes #2
Autrice: Sabaa Tahir
Traduzione: Francesca Sassi
Casa Editrice: Nord
Pagine: 432
Cartaceo: 19,00
Pubblicazione: 7 settembre 2017

In un mondo dominato dalla paura e dalla tirannia, due ragazzi sono pronti a sacrificare ogni cosa in nome della libertà… Servire l’impero. Quello era il destino di Elias, il risultato di anni di addestramento fisico e psicologico. Ma tutto è cambiato quando, assecondando il proprio istinto, lui si è rifiutato di giustiziare Laia, una schiava colpevole soltanto di sognare un mondo migliore. È stato allora che Elias ha aperto gli occhi e ha capito di non voler essere complice di un regime oppressivo e autoritario. E, ora, è lui il condannato a morte. Tuttavia in suo aiuto accorre Laia, che gli propone un patto: lei lo farà scappare se, in cambio, lui la guiderà fino a Kauf, la famigerata prigione in cui sono reclusi i traditori, e l’aiuterà a organizzare l’evasione di suo fratello Darin. Elias accetta e, ben presto, i due si ritrovano a marciare attraverso una terra selvaggia e irta di pericoli, costantemente braccati dall'esercito imperiale. Ed Elias scoprirà troppo tardi che tra i soldati che danno loro la caccia c'è anche Helene, la sua compagna d'armi all'accademia, la sua amica più fidata. L'unica che è sempre stata in grado di prevedere ogni sua mossa. E adesso Helene ha un solo, straziante obiettivo: ucciderlo…

An Ember in the Ashes
1. Il dominio del fuoco
2. Una fiamma nella notte
3. A Reaper at the Gates
4. Untitled

Titolo: La vendetta degli dei
Serie: Covenant #4
Autrice: Jennifer L. Armentrout
Traduzione: Alice Casarini
Casa Editrice: HarperCollins Italia
Pagine: 384
Ebook: 6,99
Cartaceo: 16,00
Pubblicazione: 7 settembre 2017

Alexandria ha sempre avuto paura di due cose: perdere se stessa dopo il Risveglio, ed essere ridotta in servitù per mezzo dell'elisir. Ma l'amore è sempre stato più forte del fato e Aiden è pronto a dichiarare guerra all'Olimpo e al lato oscuro di Alex pur di riaverla con sé. Intanto il mondo è sull'orlo del caos. Gli dei hanno già ucciso una moltitudine di persone e potrebbero distruggere intere città nel tentativo di impedire ad Alex di cedere il suo potere a Seth, il primo Apollyon, rendendolo così l'invincibile Sterminatore di Dei. E interrompere l'oscuro legame tra lei e Seth non è l'unico problema, perché la sola persona che potrebbe sapere come arginare il disastro è morta da secoli. Ad Alex e Aiden non resta dunque che penetrare negli Inferi per parlare con lei e poi trovare il modo di tornare indietro. È un'impresa disperata e i pericoli in agguato sono inimmaginabili, eppure non esiste altro modo per impedire a Seth di diventare lo Sterminatore... o ad Alex di prendere il suo posto.

Covenant
0.5 Ritorno a Covenant
1. Tra due mondi
2. Cuore Puro
3. Anima Divina
3.5 Elisir
4. La vendetta degli dei
4.5 One and Only
5. Sentinel


Titolo: ShadowHunters. Signore delle ombre
Serie: The Dark Artifices #2
Autrice: Cassandra Clare
Casa Editrice: Mondadori
Pagine: 660
Ebook: 9,99
Cartaceo: 19,90
Pubblicazione: 19 settembre 2017

Onore, senso del dovere, rispetto della parola data: questi sono i principi che guidano l'esistenza di ogni Shadowhunter. Oltre alla certezza che non esista un legame più sacro di quello che unisce due parabatai, compagni di battaglia destinati a combattere e a soffrire insieme. Un legame che mai e poi mai - questo dice la Legge - dovrà trasformarsi in amore. Emma Carstairs sa bene che il sentimento che la unisce al suo parabatai, Julian Blackthorn, è proibito e che proprio per questo potrebbe distruggere entrambi. Sa anche che, per non rischiare la loro vita, dovrebbe scappare il più lontano possibile da lui. Ma come può farlo, proprio ora che i Blackthorn sono minacciati da nemici provenienti da ogni dove? L'unica loro speranza sembra racchiusa nel «Volume Nero dei Morti», un libro di incantesimi straordinariamente potente su cui tutti vogliono mettere le mani. Per questo, dopo aver stretto un patto con la Regina Seelie, Emma, la sua migliore amica Cristina, Mark e Julian Blackthorn partono alla ricerca del libro, affrontando mille insidie, imbattendosi in potenti nemici ben consapevoli che nulla è ciò che sembra e nessuna promessa è degna di fiducia. Nel frattempo, a Los Angeles, la tensione crescente tra Shadowhunter e Nascosti ha rafforzato la Coorte, la potente fazione interna al Consiglio strenua sostenitrice della Pace Fredda e disposta a tutto pur di impossessarsi dell'Istituto. Ben presto però un'altra, nuova minaccia si fa avanti, sotto le spoglie del Signore delle Ombre - il Re della Corte Unseelie -, che spedisce i propri guerrieri migliori sulle tracce dei Blackthorn e del libro. Con il pericolo ormai alle porte, Julian concepisce un piano rischioso che prevede la collaborazione con un personaggio imprevedibile. Ma per ottenere la vittoria finale sarà necessario pagare un prezzo che lui ed Emma non possono nemmeno immaginare, e che avrà ripercussioni su tutti coloro e tutto ciò che hanno di più caro al mondo.

The Dark Artifices
1. Signora della mezzanotte
2. Signore delle ombre
3. The Queen of Air and Darkness



Buona lettura!