venerdì 20 aprile 2018

Recensione: Gli eredi di Atlas di Veronika Santiago - La Guerra degli Elementi #1

Buon venerdì lettori! Come procedono le vostre letture? Io nonostante il rallentamento dovuto alla primavera che mi fiacca più del solito, sono soddisfatta. Ho iniziato anche un'altra attività che spero mi regali momenti di serenità mentale, ovvero il giardinaggio da balcone. Due weekend fa ho piantato i semi di alcune piantine e questo weekend vorrei trapiantarle in vasi nuovi. Quindi urge giro al vivaio! Ma per questa sera voglio parlarvi di Veronika Santiago e della sua quadrilogia La guerra degli elementi di cui ho letto il primo romanzo Gli eredi di Atlas. Ringrazio l'autrice per avermi introdotto nel mondo di Atlas e avermi fatto scoprire le prime avventure di questi intrepidi amici!

Titolo: Gli eredi di Atlas
Serie: La Guerra degli Elementi #1
Autrice: Veronika Santiago
Casa Editrice: autopubblicato
Pagine: 354
Ebook: 1,99
Cartaceo: 16,90
Pubblicazione: 22 luglio 2014

Scozia. Promesse di successo, di lavoro e di risposte, aiuto per una fuga: così uno sconosciuto convince un'aspirante cantante, un marinaio, una studentessa e un rampollo ricoverato in una clinica psichiatrica, a seguirlo su un'isola che è ovunque e in nessun luogo: OgniDove. Là Aisha, Dean, Aurora e Duncan scopriranno il vero motivo per il quale sono stati condotti con l'inganno ai margini del mondo: la storia è incompleta. I dieci Reggenti dell'antica Atlas, all'apice della grandezza, si sono dati battaglia fino all'annientamento ma il loro potere sugli elementi non è andato perduto. Non sarà facile accettare di essere Eredi di un così gravoso fardello: tra dubbi e insicurezze, aiutati dagli abitanti di OgniDove, discendenti dei superstiti di Atlas, i ragazzi cominceranno l'addestramento per risvegliare le loro facoltà.Ma gli elementi sono cinque: dove si trova l'Erede dell'Etere? E quali sono i piani degli Altri Eredi? Inizierà così una lotta contro il tempo alla ricerca dell'Etere.

RECENSIONE
Primo libro di quattro racconta la storia di come un'antica cività fu quasi totalmente distrutta. Quasi perché la vera essenza racchiusa negli elementi naturali viene combinata in modo da creare degli eredi. Due per ogni elemento. Inoltre si creano anche degli esseri "magici" che rappresentano l'elemento in questione. Acqua, terra, aria e fuoco. Esiste un quinto elemento l'etere che però è ben nascosto. Tutto inizia quindi con quattro ragazzi. Due maschi e due femmine, reclutati da alcune persone che vivono nell'isola di OgniDove, un luogo con una collocazione non proprio definita, nascosto all'occhio umano dove prospera serenità e magia. I quattro ragazzi vengono portati sull'isola un po' con l'inganno ma pare già chiaro ad alcuni quale sia la loro missione. Loro sono gli eredi che hanno scelto il lato buono e devono prepararsi per lo scontro con le loro controparti e ritrovare il quinto elemento. Detta così sembra semplice ma parliamo di ragazzi con vite normali che racchiudono dentro di loro un enorme potere non sviluppato o addirittura incontrollato. Questo romanzo è solo l'inizio della loro avventura. La magia e il mistero ammantano ogni cosa, le visioni che tanto sconvolgono i loro sogni sono un ritorno al passato ma la strada per scoprire cosa sia realmente successo ad Atlas, il regno che i loro antenati governavano, è ancora lunga e il rischio di ripetere gli stessi errori è dietro l'angolo. La storia è stata molto intrigante, mai noiosa, ha iniziato a definire i vari caratteri dei personaggi. Dean e Aisha mi sono piaciuti da subito, capivo le rimostranze del primo e la solarità della seconda mentre Duncan l'ho trovato parecchio anticollaborativo (ma è questo credo fosse l'intenzione dell'autrice!) infine c'è Aurora. Ecco lei proprio non mi è andata giù. Spero che col tempo e con la presa di coscienza della missione e dei suoi poteri diventi un po' più forte caratterialemnte perché come spesso la definiva Aisha è stata una lagna continua. Lo stile dell'autrice è diretto, descrive il necessario ma ammetto che in alcune parti avrei preferito un po' più di approfondimento. Per essere però il primo romanzo scritto da Veronika Santiago credo che le idee ci siano e immagino anche che durante la stesura dei sequel sia cresciuta come scrittrice insieme ai suoi personaggi. Quindi non mi resta che proseguire il racconto e scoprire quali sorprese avrà riservato l'autrice ai suoi personaggi e anche a noi lettori!


Buona lettura!

2 commenti :

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Ciao!
    Volevo dirti che in questi giorni, non so perché, il codice del mio banner non era più visibile. Non so se lo avessi inserito, ma ti lascio qui il link dove trovi quello nuovo se vuoi cambiarlo.

    https://unabuonalettura.blogspot.it/p/blog-amici.htmlCiao!

    RispondiElimina