lunedì 8 ottobre 2018

Recensione: Il desiderio di Violet e La tentazione di Laura di Alessia Esse - Nel cuore di New York #0.5 e #1

Buon lunedì e buona settimana lettori, dopo tanto torno a recensire!yay😝! Sono riuscita a riorganizzarmi tra lavoro e routine casalinga ed è merito anche del bullet journal che sto testando da un anno. Dopo svariate prove credo di aver trovato una combinazione ottimale e mi sto preparando per acquistare un Leuchtturm. Ma tornando a noi, grazie alla mia amica lettrice mi sto dedicando ad Alessia Esse, e dopo aver letto quest'estate il primo romanzo La tentazione di Laura ho anche recuperato il prequel Il desiderio di Violet. Una sorpresa niente male e sono curiosa di sapere come prosegue la serie con gli altri protagonisti Thea, Seth, Audrey. Inutile dire che DEVO recuperare anche la serie distopica 😁 Ora vi lascio ai miei pareri e vi auguro una buona serata!😘

Il desiderio di Violet
Nel cuore di New York #0.5
Alessia Esse
autopubblicato
78
0,99
3,98
2 dicembre 2014


Violet Thompson è la proprietaria di World Toys, un negozio di giocattoli situato al centro di Manhattan. Ogni anno, in occasione del Natale, il World Toys si riempie di bambini pronti per la classica foto con Babbo Natale. Quest'anno, però, il solito Babbo Natale non può sedere sulla poltrona dorata, e Violet deve assumere un sostituto, David Connor. David è uno studente di architettura alla prima esperienza in un negozio di giocattoli. Nonostante i dubbi iniziali, Violet si scopre felice di lavorare con David. Ma c'è dell'altro. Nel corso delle tre settimane che precedono la vigilia di Natale, Violet si scopre profondamente attratta dal ragazzo seduto sulla poltrona dorata. Cosa succederà quando Violet e David rimarranno da soli nel negozio di giocattoli?

RECENSIONE
Il romanzo prequel di questa quadrilogia si svolge in una notte. Violet, la protagonista, gestisce un grande negozio di giocattoli a New York e come ogni anno per il periodo natalizio assume un Babbo Natale. Quest'anno a ricoprire il ruolo del rubicondo babbo è David un ragazzo molto portato con i bambini e dalla grande pazienza. Quando finalmente la vigilia di Natale il negozio viene chiuso i due, che si sono osservati per tutto il mese, si ritrovano davanti ai loro sentimenti ma sopratutto alle loro passioni. E' stata una novella focosa! Tutto concentrato in una notte, un'amore che sboccia sotto i fiocchi di neve e regala una pausa di piacere e sogni ad occhi aperti.

La tentazione di Laura
Nel cuore di New York #1
Alessia Esse
autopubblicato
408
2,99
12,99
25 maggio 2015

Laura Draper ha ventisei anni e lavora come babysitter. Non è il lavoro dei suoi sogni, ma prima o poi riuscirà ad aprire un ristorante, o almeno così dice a se stessa. Laura è una nerd, e come tale coltiva diverse passioni: legge e cataloga fumetti, prendendosene cura come fossero suoi figli; segue più serie televisive di quante possa contarne su due mani, cercando di indottrinare clienti e amici; decora il suo appartamento newyorkese con LEGO e riproduzioni in scala, e frequenta le convention con cadenza religiosa. È ad uno di questi eventi, il Comic-Con di New York, che – intenzionata a buttarsi alle spalle il tradimento del suo ex e la possibilità di un nuovo dramma familiare – conosce un ragazzo travestito da Batman. Complici i gusti in comune in fatto di faccende nerd e l’attrazione che provano immediatamente l’uno per l’altro, Laura e Batman finiscono in una camera d’albergo per una notte che diventerà importante per le vite di entrambi.

RECENSIONE

 
Ma arriviamo alla prima protagonista di questa quadrilogia, Laura, una chef, una tata e una figlia responsabile con una passione per i Comic-Con. E sarà proprio a uno di questi eventi che incontrerà l'uomo mascherato più ambito, Batman, l'uomo in apparenza perfetto, connesso in tutto e per tutto con lei. Ma si sa che il destino gioca sempre brutti scherzi e Laura si ritroverà tra l'incudine e il martello. Ho letto questo romanzo molto piacevolmente nonostante non ami particolarmente le situazioni che sembrano complicate, fatte di incomprensioni spesso risolvibili con una bella chiacchierata, sono andata oltre i miei pregiudizi e ho riscontrato che il racconto è ben più articolato. Vengono fuori delle variabili che né Laura né il lettore può aspettarsi. Mi sono emozionata insieme a lei e ho sofferto insieme a lei. Posso affermare di essere rimasta coinvolta dalla sua storia e dall'originalità di aver intessuto una trama che convogliasse tanti interessi nerd e culinari. Anche il linguaggio forbito dell'autrice mi ha permesso di conoscere il suo modo di scrivere che mi ha conquistato in poche pagine. In sostanza nonostante a una prima lettura della trama si possa pensare che il romanzo sia banale o una sottospecie di cinquanta sfumature, vi posso dire che il fatto che rientri nel genere romance non fa di lui un romanzo degno di pregiudizio. L'autrice è valida, non ha mai annoiato, non è stata mai volgare, mi ha emozionato e alla fine ero desiderosa di proseguire la lettura. Certo è che se non tollerate qualche scena hot allora non è la serie che fa per voi. Personalmente non solo procederò con tutti i romanzi di New York ma sono pronta a leggere l'intera bibliografia di Alessia Esse.

1 commento :

  1. Nonostante non sia il mio genere, la Esse mi ha sempre ispirato. :)

    RispondiElimina