giovedì 31 gennaio 2019

Book Haul Gennaio

Buon pomeriggio lettori! Prima che Gennaio si chiuda voglio postare il mio book haul formato da due romanzi. Non era vero di Clare Mackintosh thriller che sto leggendo in anteprima per DeA e che sarà ospite di un review party a metà febbraio e Guida Cinica alla cellulite di Cristina Fogazzi in arte l'Estetista Cinica. Il primo mi sta incuriosendo molto mentre il secondo è un po' un manuale, tutto quello che non ti dicono sull'estetica. Vi saprò dire di più nei prossimi giorni.

Non era vero
Clare Mackintosh
Chiara Brovelli
De Agostini
382
9,99
17,00
12 febbraio 2019

Puoi vivere una bugia. Oppure cercare la verità a ogni costo.
“Suicidio. Ne sei proprio sicura?”
È un biglietto con queste parole a sconvolgere ancora una volta l’esistenza di Anna, reduce dalla doppia morte, a pochi mesi di distanza, prima del padre e poi della madre. Ma se la polizia non ha mai avuto dubbi nel classificare come suicidio quel duplice volo sulle rocce a picco e le acque agitate di Beachy Head, Anna non sa darsi pace. Il solo a darle ascolto è Murray Mackenzie, agente in pensione che alla cura della moglie malata alterna il servizio come volontario presso la Centrale. All’insaputa dei colleghi, Mackenzie si mette a caccia di indizi in grado di dare sostanza ai dubbi di Anna. Perché non esistono storie senza ambiguità e doppi fondi, né famiglie senza segreti.



Guida Cinica alla Cellulite
Cristina Fogazzi e Enrico Motta
Enrica Mannari illustrazioni
Mondadori
223
9,99
14,90
3 maggio 2016

"'La cellulite è una malattia.' 'La cellulite non è una malattia.' 'La cellulite viene perché prendi la pillola.' 'La cellulite viene perché sei dell'Acquario con ascendente Vergine.' 'La cellulite non viene agli uomini ma a mio cugino sì.' 'Tutte hanno la cellulite.' Potrei continuare all'infinito a elencarvi le sciocchezze che ho sentito dire in anni di luminosa carriera come 'guerriera della cellulite'. Visto che ero stufa di litigare sui social network, ho deciso di scrivere un libro che spiegasse davvero tutto quello che c'è da sapere sulla cellulite e desse alle donne gli strumenti per muoversi in un mondo farcito di slogan accattivanti e leggende metropolitane. Perché noi donne siamo sicuramente sensibili quando si parla del nostro cuore, ma lo siamo ancor di più quando si disserta sulle nostre cosce e siamo più propense a credere ai miracoli antigrasso che al principe azzurro. Per questo è nata l'estetista cinica, un mix di ironia e consapevolezza per dare alle cose (e alle cosce) il giusto peso. Per difendervi dalle favole, in questa 'Guida cinica alla cellulite', scritta insieme a un vero esperto, il dottor Enrico Motta, troverete un po' di fisiologia, qualche lezione teorica, un test di autodiagnosi e le tante agognate soluzioni (esistono, evviva, esistono!)."

Buona lettura!

mercoledì 30 gennaio 2019

www...wednesday

Buon mercoledì lettori! Ultimo appuntamento di gennaio. Come sempre se mi lasciate un commento passo a leggere e commentare i vostri www! Se non avete un blog potete lasciare qui la lista dei romanzi per questa settimana!

what are you currently reading?
in lettura

Ho ancora in lettura Il sognatore di Laini Taylor, sono circa oltre la metà e mi sta piacendo molto. Trovo la Taylor molto poetica. Prosegue anche il mio studio con Il metodo Bullet Journal raccontato nel libro da Ryder Carroll.

what did you recently finish reading?
terminato

Ahimè nulla, Il sognatore ha assorbito tutto il mio tempo.

what do you think you'll read next?
cosa leggerò


Ho bucato la scadenza della challenge, quindi mi toccherà aspettare la prossima. Nel frattempo finirò ciò che ho in lettura. Ho inoltre ricevuto un paio di romanzi e potrei iniziare quelli ma dovrete aspettare domani per saperne di più.

Se siete curiosi di scoprire come prosegue la challenge e gli obiettivi che mi assegneranno continuate a seguirmi qui e su IG e Twitter.
questa è una rubrica ideata dal blog Should Be Reading

Buona lettura!

martedì 29 gennaio 2019

Gennaio in libreria

Notizie degli ultimi momenti danno in libreria il nuovo romanzo di Laura Bonalumi, Tutta colpa del bosco. Ho conosciuto l'autrice attraverso il romanzo Voce di Lupo che oltre ad avermi commossa mi ha anche fatto apprezzare il suo stile, il saper descrivere argomenti difficili come la morte e la malattia, aiutare i più giovani a comprendere meglio ciò che accade intorno a loro. Oggi ci presenta una storia d'amore tra due ragazzi che si incontrano a scuola, impacciati, pieni di dubbi e alle prese con il primo amore.

Tutta colpa del bosco
Laura Bonalumi
San Paolo Edizioni
132
14,90
28 gennaio 2019

Si conoscono, si incontrano a scuola, si salutano appena, finché un giorno qualcosa cambia. Una parola detta, una frase ascoltata, un incrocio di sguardi e il mondo si capovolge e ci si scopre, all’improvviso, innamorati. Innamorati l’uno dell’altra. Ma… e se a lui non dovessi piacere? E se a lei non dovessi piacere?
Nasce così un dialogo muto, fatto di poesie scritte in segreto e mai recapitate. Eppure l’amore pretende di essere condiviso per poter vivere e brillare. E poi c’è un bosco e i boschi, si sa, sono pieni di magia.
«Sono qui da tantissimi anni. Da infiniti anni. Eppure, come il loro tenero amore, nessuno».
Una storia tenera e delicata come solo l’amore tra due ragazzi.


Fragile
Gli occhi del mondo

Buona lettura!

Incipit: Non mi uccidere

Buongiorno lettori! Si ricomincia la settimana anche qui sul blog parlando di incipit. Oggi vi propongo un romanzo poco conosciuto, primo della trilogia che oramai ho concluso. Sto parlando di Chiara Palazzolo e il suo Non mi uccidere. La storia narra di Mirta Fossati, morta per colpa di Roberto, morta perché si drogava, morta per amore. Peccato che non c'è pace nemmeno per i morti e infatti risorge dalla bara, disorientata e con molta fame. Con una prosa davvero unica la Palazzolo racconta una storia di rinascita vera e propria, di cambiamento e di evoluzione. Per saperne di più dovrete aspettare venerdì, che con la mia recensione vi fugherò ogni dubbio! Intanto vi lascio alla prima parte del prologo di Non mi uccidere.
Prologo

Un vento gelido spazzava i viali, torcendo le chiome leggere dei platani. Sotto il cielo gravido di nubi di pioggia, una ventina di persone si assiepavano intorno alle bare. Le lapidi erano già state incise. Le fosse scavate al mattino. Il sacerdote fece un segno di croce su ciascuna bara. Mormorò alla svelta una preghiera, nel silenzio generale. Non era più tempo di prediche. E nell'omelia della sera precedente, ai funerali, aveva già detto tutto quel che c'era da dire.
      «Mirta e Roberto» concluse. «Riposate in pace.»
      Immobile come una statua, Amalia fissava la bara di sua figlia. Non riusciva a piangere. Non sapeva neanche come facesse a reggersi in piedi. Non mangiava neppure da quattro giorni. Non pensava neppure da quattro giorni. E quasi non parlava, se non per pronunciare i pochi monosillabi di circostanza: si, no, grazie.     Accanto a lei, Piero piangeva. Suo marito riusciva a piangere. Un uomo alto dai capelli grigio ferro, chiuso in un cappotto blu scuro, che piangeva come un bambino. Da giorni. Amalia provava invidia e rabbia nei suoi confronti. Perché lei lo aveva capito subito che le cose non sarebbero potute andare diversamente.

Buona lettura!

venerdì 25 gennaio 2019

Recensione: Le notti di Seth di Alessia Esse - Nel cuore di New York #3

Buongiorno lettori!Dopo una lunghissima settimana arriva stancamente il venerdì! Oggi vi voglio parlare della mia ultima lettura, Le notti di Seth di Alessia Esse, penultimo romanzo della serie Nel cuore di New York. Questa volta del gruppo di amici troveremo protagonista Seth l'amico di William che da come si era capito nel libro precedente se la intenderà con Charlie il fratello ritrovato di Thea. Ora vi lascio alla lettura della trama e della recensione augurandovi uno splendido weekend. *.*

Le notti di Seth
Nel cuore di New York #3

Alessia Esse
autopubblicato
274

1,99
9,98
22 maggio 2016

#incipit#

Di giorno, Seth Wilkinson è un brillante avvocato newyorkese che ha successo con le donne. Di notte, invece, Seth cerca di avere lo stesso successo con gli uomini, ma con effetti disastrosi. La sua bisessualità non è un problema, eppure le cose non sono semplici come sembrano. Quando si tratta di uscire con un ragazzo, infatti, Seth diventa insicuro e impacciato. È anche per questo che il suo attuale obiettivo è dimenticare Charlie Harris, l’uomo che ha invitato a cena dopo due mesi di punzecchiamenti e battibecchi. Quella serata è indelebile nella mente dell’avvocato, assieme a Charlie e alle sensazioni che con lui ha provato per la prima volta. Allo scopo di togliersi il personal trainer dalla testa, e di buttarsi alle spalle l’ennesima delusione, Seth accetta di andare in vacanza con i suoi amici. Non sa, però, che anche Charlie si unirà al gruppo. Quando i due si ritroveranno insieme su un’isola greca per due settimane, la scintilla che credevano spenta si riaccende, e Seth impara finalmente a lasciarsi andare. Ma la vacanza è destinata a finire, e con essa la magia che i due hanno creato. Seth sarà in grado di superare le sue insicurezze? E i suoi sentimenti per Charlie sono davvero a senso unico?

Le novelle di Liliac 

E così, forse, sarai felice
Come l'ultimo rigore

Ti ricordi di me?


Seth è un avvocato di famiglia benestante, migliore amico di Will compagno di Laura, entrato da poco nel gruppo di amici composto per l'appunto da Laura, Thea e Audrey con rispettivi compagni, è simpatico, bello e bisessuale. La sua vita sembra perfetta finchè non incontra Charlie, fratello di Thea, e Maddie sua figlia. In quel momento precisamente nella libreria di Audrey scatta qualcosa in pieno stile colpo di fulmine, ma con la stessa velocità con cui è arrivato si spegne. Peccato che nel cervello e nel cuore di Seth sia difficile oramai da estirpare. E cosa succede se il tuo migliore amico per ringraziare tutti i suoi amici organizza una vacanza di dieci giorni a Mykonos? Succede che ti riposi, ti diverti e provi a dimenticare Charlie ma se in quella vacanza, a tradimento, partecipa anche Charlie? Succede che si passano dieci giorni indimenticabili fin quando il classico espediente delle incomprensioni non ci mette lo zampino e le cose si complicano. Come ripeto sempre la comunicazione prima di tutto. Se solo perdessimo meno tempo a farci castelli mentali e ascoltassimo di più sicuramente si eviterebbero tantissime rotture ma è anche vero che non si potrebbe assistere a molte storie meravigliose come quella di Seth che oltre ad aprirci il suo cuore ci parla seppur marginalmente di discriminazione in varie forme e di come è arrivato il momento di reagire. Un'altra storia coinvolgente, un altro amico trovato e tanta voglia di andare avanti e scoprire nuovi risvolti perché ora più che mai il segreto di Audrey è pronto per essere svelato. I complimenti finali all'autrice per la serie me li riservo per l'ultimo romanzo, per adesso vi anticipo che Alessia Esse scrive benissimo, descrive e caratterizza il giusto senza risultare troppo pesante o al contrario poco esaustiva. Si legge una crescita personale tra le pagine di questa serie e sono certa di leggere tutte le sue pubblicazioni perché oramai come i suoi personaggi anche lei mi è entrata nel cuore.


Buona lettura!

giovedì 24 gennaio 2019

I♥tv serie: IZombie, Midnight in Texas, Lemony Snicket's A series of unfortunate events e Le Chalet

Buon pomeriggio lettori! Oggi voglio commentare con voi quattro serie tv che mi hanno tenuto compagnia questo gennaio. Mi sono dedicata alla terza stagione di IZombie, la prima di Midnight in Texas e sto già guardando la seconda, le ultime due stagioni di Una serie di sfortunati eventi e una serie francese composta da un'unica stagione chiamata Le Chalet. Che serie tv avete visto in questo freddoloso gennaio?

IZombie - stagione 3
Liv è una zombie. E' successo per caso mentre era a una festa. Da quel momento mangia cervelli appartenenti a cadaveri dell'obitorio in cui lavora col suo amico e capo Ravi. Lo fa per aiutare Clive il detective che collabora con loro. Ogni volta che mangia un cervello ha delle visioni e grazie ai suoi 'indizi' molti casi irrisolti trovano un colpevole. Da qui si dipana una storia incredibile in cui tra complotti politici e varie manipolazioni ci si troverà in una situazione in cui non solo Liv non sarà l'unica zombie esistente ma si ritroverà all'interno di un caos mediatico di dimensioni quasi apocalittiche. Quasi perché l'alone di una possibile cura allo zombismo aleggia sopra la testa della povera Liv che altro non vuole che tornare a essere umana e vivere una vita normale. Tra relazioni pazzesche, amicizie improbabili e visioni non desiderate ci ritroviamo immersi nella vita non vita di questo medico legale speciale che oramai considero un'amica alla quale si augura solo di trovare finalmente la sua strada. In questa stagione ho iniziato però a notare una certa "pesantezza" del contenuto, in alcune puntate la parte del complotto mi ha annoiato. Per fortuna ci sono stati dei colpi di scena che hanno saputo ri-catturare la mia attenzione. Confido nel seguito che sia un po' meno macchinoso anche se credo di essere arrivata alle ultime battute. 

Midnight in Texas - stagione 1
E' la storia tratta dai romanzi di Charlaine Harris, la nuova serie, appunto Midnight in Texas, portata in Italia dalla Delos Books col primo volume ora riproposto da Tre60, e racconta di come Manfred un sensitivo di quelli che realmente vedono i fantasmi arrivi a Midnight una cittadina polverosa e abbastanza isolata in cui trova un sicuro rifugio. Ma cosa rende speciale Midnight? I suoi abitanti quasi tutti soprannaturali che coesistono in maniera pacifica. Quando un ondata malvagia travolge le loro vite il gruppo non può che unire le forze per tentare di cacciare il male che vuole a tutti i costi nutrirsi dell'energia che trapela da ognuno di loro. La storia è carina, ricorda molto True Blood ma con un tono più leggero. Ci si affeziona ai personaggi ma senza troppa passione. Poche puntate dense ma scorrevoli e in batter d'occhio si arriva alla conclusione. Forse c'è poca caratterizzazione dei personaggi, forse c'è troppa fiducia in partenza come se si conoscessero tutti da sempre. Non so, non mi ha convinto a pieno. La lascio tra le serie rilassanti da guardare senza impegno e senza paura di perdere qualche battuta.

Lemony Snicket's A series of unfortunate events - stagione 2-3
Altra serie tratta dai romanzi di Lemoy Snicket (Daniel Handler) che racconta la storia dei Baudelaire tre fratelli rimasti orfani che si ritrovano a scappare dal conte Olaf loro affidatario che tenta però di usurparne il lascito. Così dopo il passaggio da un tutore all'altro arrivano a delle vere e proprie fughe in cui incontreranno tanti nemici ma anche tanti alleati e verranno a conoscenza del segreto che aleggia intorno a loro fin dalla prima puntata. Gli episodi sono scorrevoli e raccontano ogni volta un sacco di dis-avventure dei tre fratelli. Nonostante sia stata criticata la ripetitività delle situazioni, per quanto mi riguarda ho trovato al contrario piacevole la linearità, il cambio scenario e il ritrovo degli stessi personaggi con l'aggiunta ogni volta di qualche piccolo elemento differente, che sia un alleato o un nuovo nemico. Mi hanno fatto passare ore piacevoli e ho apprezzato la recitazione di tutti con una nota più che positiva per il Conte Olaf (Neil Patrick Harris). Mi mancheranno sicuramente i viaggi degli orfani Baudelaire ma conto di leggere presto i romanzi per ritrovare sia i personaggi sia le loro avventure.

Le Chalet - stagione 1
Ho visto questa serie per caso. Quei momenti in cui scorri Netflix e ti ritrovi a leggere trame su trame e alla fine incappi in qualcosa di claustrofobico che non puoi assolutamente perdere. E così è iniziata la mia visione di Le Chalet, serie francese in lingua francese per fortuna sottotitolata in Italiano. Ammetto che dopo i primi cinque minuti mi sono fermata a chiedermi se effettivamente avevo voglia di vedere una serie francese ma la storia ricordava molto dieci piccoli indiani e quindi non potevo lasciarmela scappare. E ho fatto bene, caruccia proprio, racconta di un gruppo di amici che si ritrova bloccato in un paesino sperduto nelle montagne che conta si e no cinque abitanti i quali per un motivo o per l'altro iniziano a scomparire/morire. E quindi tra i disagi creati dalla strada bloccata e dalle comunicazioni interrotte, la paura di avere un assassino in casa e i vari problemi personali arriviamo a un epilogo non scontato che dà anche un po' da riflettere e che lascia l'amaro in bocca. Alla fine non mi sento né di promuoverla a capolavoro ma nemmeno di bocciarla perché oltre ad averla guardata in due giorni ho passato i momenti in cui facevo altro lambiccandomi il cervello alla ricerca di risposte e a fare ipotesi di moventi. Un unica stagione che regala qualche momento di distrazione senza risultare impegnativa.

Buona visione!

mercoledì 23 gennaio 2019

www...wednesday

Buon mercoledì lettori! Oggi parliamo dei romanzi che mi stanno tenendo compagnia questa settimana, la challenge è iniziata e sono a buon punto col primo obiettivo ovvero un romanzo uscito nel 2018. Inoltre ho quasi terminato tutti i romanzi che avevo lasciato in sospeso e sto quindi portando avanti l'iniziativa, sempre delle ragazze ikigai, sulla lettura di romanzi "dimenticati" cioè pubblicati dal 2017 ad andare indietro. Come sempre se mi lasciate un commento passo a leggere e commentare i vostri www! Se non avete un blog potete lasciare qui la lista dei romanzi per questa settimana!

what are you currently reading?
in lettura


Grazie alla challenge delle Ikigai 👈 sto leggendo insieme ad altre ragazze Il sognatore di Laini Taylor anche in previsione del sequel. E proseguo lo studio de Il metodo Bullet Journal raccontato nel libro da Ryder Carroll.

what did you recently finish reading?
terminato


Ho appena terminato Ti porterò nel sangue di Chiara Palazzolo. Terzo e ultimo romanzo della serie Mirta/Luna. Ve ne parlerò molto presto. E vista la nuova iniziativa   👈#ilibridimenticati posso spuntare il libro di gennaio.

what do you think you'll read next?
cosa leggerò


Secondo la tabella di marcia della challenge non avrò l'estrazione del nuovo obiettivo fino a quando non avrò terminato Il sognatore quindi non so cosa mi capiterà dopo. Diciamo che se dovessi finire la Taylor in questa settimana penso di portare avanti la lettura dell'ultimo romanzo iniziato tempo fa ovvero Orgoglio e Pregiudizio di Jane Austen. Ma credo che Il sognatore mi assorbirà completamente fino a fine mese.

Se siete curiosi di scoprire come prosegue la challenge e gli obiettivi che mi assegneranno continuate a seguirmi qui e su IG e Twitter.
questa è una rubrica ideata dal blog Should Be Reading

Buona lettura!

martedì 22 gennaio 2019

Incipit: Le notti di Seth

Buongiorno lettori! Dopo un lunedì da dimenticare x.x mi ritrovo qui oggi a scrivere un incipit che prosegue la serie Nel cuore di New York di Alessia Esse, con Le notti di Seth, terzo romanzo in cui, questa volta, puntiamo i riflettori su Seth appunto l'amico di William La tentazione di Laura e Charlie il fratello di Thea La favola di Thea. Seth è un personaggio che mi ha incuriosito fin da subito, un po' perché nelle storie precedenti ho avuto modo di conoscerlo, un po' per il suo spirito apparentemente frivolo ma molto dolce. Il romanzo parte proprio dal finale del libro di Thea ma senza spoilerare nulla. c.c
1

In questo momento sono a letto. Con con una donna. E con un uomo, suo marito.
      Sì, siamo a letto insieme. Sì, siamo tutti e tre nudi.
      No, non stiamo giocando a Monopoli. No, non stiamo parlando di quanto Maui sia bella.
      Loro stanno trasformando in realtà una fantasia, e quale occasione migliore della propria luna di miele per lasciarsi andare ad un'avventura del genere? Io, invece, ho un solo obiettivo: distrarmi e dimenticare. E quale modo migliore per dimenticare tutto se non mettere quasi cinquemila miglia tra me e il 'tutto' in questione?
      Si, sono scappato da New York. Sì, la situazione è complicata.
      Il mio nome è Seth Geronimo Wilkinson. No, i miei antenati non erano nativi americani, e no, i miei genitori non hanno voluto rendere omaggio ad uno dei leader delle Pantere Nere. Geronimo è il nome del luogo in cui sono stato concepito, una delle tante città fantasma della contea di Graham, in Arizona.
      Sono nato trentadue anni fa a New York, ed è lì che vivo e lavoro, come direttore operativo della divisione immobiliare del Gruppo Lux, l'impero fondato dal padre del mio migliore amico, William Carmichael.
      Sono uno dei dirigenti più apprezzati. Sono un collega intelligente e caparbio. Sono un capo amato e, al momento opportuno, temuto. Sono un figlio modello. Sono un amico leale. Sono un amante generoso e gentile. Sono, a tutti gli effetti, un uomo brillante e vincente. Almeno in teoria.
      In realtà, le cose vanno diversamente. In realtà, sono un povero imbecille che preferisce scappare alle Hawaii piuttosto che affrontare i problemi. E con 'problemi' intendo una situazione sentimentale incasinata, iniziata quando ero all'asilo.

Buona lettura!

venerdì 18 gennaio 2019

Recensione: La favola di Thea di Alessia Esse - Nel cuore di New York #2

Buongiorno lettori!Il venerdì sul blog porta recensioni e questo weekend mi porta pure dalla mia sorellina che proprio ieri ha compiuto gli anni. Quindi mi aspetta un fine settimana di festa e coccole. Come avete visto è iniziata la Challenge Ikigai e domani inzierò Il sognatore di Laini Taylor e ammetto di avere le aspettative alle stelle. Ora vi lascio con l'augurio per uno splendido weekend di letture interessanti e con la recensione di La favola di Thea, secondo romanzo della serie Nel cuore di New York di Alessia Esse.

La favola di Thea
Nel cuore di New York #2

Alessia Esse
autopubblicato
352

1,99
9,98
13 dicembre 2015

#incipit#

In apparenza, Thea Harrison vive una favola: la sua carriera è in ascesa, i suoi amici l’adorano, e un folto esercito di fotomodelli è pronto a regalarle notti di sesso passionale. Negli ultimi cinque anni, infatti, la ventisettenne è diventata una delle fashion blogger più richieste e apprezzate al mondo. Thea tocca il cielo con un dito quando riceve un invito per partecipare al Gala annuale del Metropolitan Museum. Si tratta del coronamento di un sogno, e di un’opportunità professionale senza pari. È al museo che Thea conosce Mordecai Reed, un ragazzo cinico e scorbutico che non si fa problemi a dirle ciò che pensa. Nonostante questo, tra i due nasce un legame sorprendente, che cresce quando Thea si rende conto che lei e Mordecai non sono così diversi come sembra. Ma la ragazza sa che aprire il suo cuore vorrebbe dire rivelare a Mordecai un segreto nascosto per anni. Un segreto capace di distruggere tutto ciò che lei ha costruito a New York. Finora Thea è stata brava a fingere. Riuscirà a farlo ancora, quando Mordecai le farà dubitare della maschera che indossa? E cosa accadrà quando il passato tornerà a minacciare la sua nuova vita?

Le novelle di Liliac 

E così, forse, sarai felice
Come l'ultimo rigore

Ti ricordi di me?


Thea è una fashion blogger. Si è fatta strada da sola attraverso il web fino a diventare famosa e richiesta da molti stilisti. Nasconde però un segreto, un passato pesante che riesce a occultare da quando è arrivata a New York. Nemmeno le sue migliori amiche Laura e Audrey ne sanno qualcosa. Non ha un compagno fisso e questo le rende più semplice non dover redere conto a nessuno. Ma un giorno durante una riunione di lavoro incontra un addetto alle pulizie che le fa palpitare il cuore. Mordecai è un ragazzo semplice che ama la fotografia ma ha un brutto difetto: giudica le persone senza nemmeno conoscerle. Lui ha la presunzione di sapere a priori chi non valga la pena e guarda Thea come si farebbe con del pesce scaduto. Deride la sua carriera e la crede figlia di genitori ricchi. Nonostante questo però qualcosa in Thea lo attrae perché finisce per ritrovarsi sempre nelle sue vicinanze. Un brutto incidente li farà avvicinare e conoscere fino a scoprire le carte in tavola e rendersi conto di quanto in realtà siano simili. La storia di Thea rispetto a quella della sua amica Laura, è più cruda. Thea arriva dai bassifondi, figlia di una madre drogata, è dovuta crescere in fretta e badare a se stessa fin da piccola. E' riuscita a risollevarsi e a crearsi un'immagine nuova; è una GirlBoss a tutti gli effetti e anche se cela al "pubblico" il suo passato resta comunque una persona da ammirare. Nonostante la storia personale di Thea mi sia piaciuta di più ho trovato la storia d'amore un po' meno nelle mie corde rispetto a Laura, ma si sa che amo Batman e in fondo sono un po' nerd anche io. In ogni caso lo stile dell'autrice si riconferma coinvolgente e si nota una crescita rispetto al libro precedente e vi anticipo che nel terzo Le notti di Seth si sente ancora di più. Quindi promosso a pieni voti proseguo nella lettura di questa serie che mi sta prendendo tanto da farmi affezionare ai personaggi e desiderare di far parte del loro ben assortito gruppo.

Buona lettura!

giovedì 17 gennaio 2019

Gennaio in libreria

Buongiorno lettori! Come procedono le vostre letture di inizio anno? Io sto portando avanti il progetto di un libro a settimana e nel weekend prevedo di iniziare Il sognatore di Laini Taylor ♥ Oggi però voglio parlarvi dei libri usciti o in arrivo nelle nostre librerie, che oltre ad avermi incuriosita sono andati a incrementare la mia wishlist e credo anche le vostre! *.*

Sette giorni perfetti
Rosie Walsh
Alba Bariffi
Longanesi
400
11,99
16,90
7 gennaio 2019

Si incontrano per caso in un caldo pomeriggio di giugno alla fermata dell’autobus e fin dal primo momento Sarah e Eddie si piacciono da morire. A quasi quarant’anni e con un divorzio alle spalle, Sarah non si è mai sentita così viva. E le sembra che Eddie la aspettasse da sempre. Così, dopo una settimana perfetta passata insieme, quando Eddie parte per un viaggio fissato molto prima di conoscerla e promette di chiamarla dall’aeroporto, Sarah non ha motivo di dubitare. Ma quella telefonata non arriva. E non arriva nemmeno il giorno dopo, né gli altri a seguire. Incredula, gli occhi fissi sullo schermo del cellulare che non suona, Sarah si chiede se lui l’abbia semplicemente scaricata o se invece gli sia successo qualcosa di grave. Dopo giorni di silenzio, mentre tutti gli amici le consigliano di dimenticarlo, Sarah si convince sempre più che ci sia qualcosa dietro l’improvvisa sparizione. Tuttavia le settimane passano e Sarah non sa più darsi spiegazioni. Fino al giorno in cui inaspettatamente scopre di aver avuto sempre ragione. C’è un motivo se Eddie non l’ha più chiamata. Un segreto doloroso che li avvicina e insieme li allontana. L’unica cosa che non si sono detti in quei sette giorni trascorsi insieme…

Gli scomparsi di Chiardiluna
La Passe-Miroir #2
Christelle Dabos
Alberto Bracci Testasecca
Edizioni E/O
562
16,00
12,99
9 gennaio 2019

Sulla gelida arca del Polo, dove Ofelia è stata sbattuta dalle Decane perché sposi suo malgrado il nobile Thorn, il caldo è soffocante. Ma è soltanto una delle illusioni provocate dalla casta dominante dell’arca, i Miraggi, in grado di produrre giungle sospese in aria, mari sconfinati all’interno di palazzi e vestiti di farfalle svolazzanti. A Città-cielo, capitale del Polo, Ofelia viene presentata al sire Faruk, il gigantesco spirito di famiglia bianco come la neve e completamente privo di memoria, che spera nelle doti di lettrice di Ofelia per svelare i misteri contenuti nel Libro, un documento enigmatico che nei secoli ha causato la pazzia o la morte degli incauti che si sono cimentati a decifrarlo. Per Ofelia è l’inizio di una serie di avventure e disavventure in cui, con il solo aiuto di una guardia del corpo invisibile, dovrà difendersi dagli attacchi a tradimento dei decaduti e dalle trappole mortali dei Miraggi. È la prima a stupirsi quando si rende conto che sta rischiando la pelle e investendo tutte le sue energie nell’indagine solo per amore di Thorn, l’uomo che credeva di odiare più di chiunque al mondo. Sennonché Thorn è scomparso...

La Passe-Miroir
2. Gli scomparsi di Chiardiluna
3. La Mémoire de Babel
4. La Passe-Miroir

Fuga impossibile
Monument 14 #3
Emmy Laybourne
Newton Compton
 315
4,99
12,90
17 gennaio 2019

Dopo aver affrontato le terribili minacce di un mondo devastato da tremende catastrofi e intossicato da un gas in grado di ridurre le persone in uno stato bestiale, Dean, Alex e gli altri ragazzi sopravvissuti sono riusciti a mettersi in salvo e a raggiungere il rifugio canadese dove speravano finalmente di trovare un po’ di pace. Alcuni di loro sono riusciti a riunirsi alle loro famiglie e tutti stanno facendo piani per il futuro. Ma ora che Niko ha scoperto che Josie è viva, dopo averla creduta morta tanto a lungo, farà di tutto per ritrovarla. Per Josie, però, le cose vanno di male in peggio. Separata dal gruppo, ha rinunciato a ogni speranza di salvezza. Nel frattempo Astrid, spaventata dall’inquietante interesse che il governo dimostra verso la sua gravidanza, si unisce a Dean, Jake e Niko nella disperata missione di ritrovare Josie. Anche a costo di mettere di nuovo a rischio le loro vite.

Monument 14
0.5 Dress your marines in white
1. L'esercito dei 14 bambini
1.5 Jake and the other girl
2. Cielo in fiamme
2.5 What Mario Scietto says
2.6 The most important meeting in my life by Max Skolnik

3. Fuga impossibile

Addicted
Paolo Roversi
SEM
189
7,99
16,00
17 gennaio 2019


Rebecca Stark è una brillante psichiatra londinese che ha messo a punto un innovativo sistema per guarire la gente dalle proprie ossessioni. Il metodo Stark è così efficace che un magnate russo, Grigory Ivanov, decide di affidarle la conduzione della Sunrise, la prima di una serie di cliniche all'avanguardia, disseminate in tutto il pianeta, che aiuteranno le persone ad affrancarsi dalle loro peggiori addiction. Viene così lanciata una campagna pubblicitaria a livello mondiale. Il primo centro apre in Italia, in Puglia, all'interno di un'antica masseria ristrutturata, circondata da campi e ulivi. Un posto perfetto per accogliere i pazienti che, come parte integrante della cura, dovranno lavorare, cucinare e dedicarsi alle pulizie. Vivranno, insomma, come una piccola comunità isolata. Fra le centinaia di richieste che arrivano vengono selezionati sette candidati da diversi Paesi: Lena Weber, ossessionata dalla perfezione fisica; Jian Chow, web designer e hacker voyeur; Rosa Bernasconi, una ragazza tecno dipendente; Claudio Carrara, giocatore d'azzardo compulsivo; Julie Arnaud, manager ninfomane; Tim Parker, trader cocainomane; e, infine, Jessica De Groot, autolesionista. All'inizio della terapia tutto sembra girare nel migliore dei modi ma, ben presto, alcuni pazienti scompaiono misteriosamente. Complice una pioggia torrenziale che tiene segregati gli ospiti, impedendogli la fuga e ogni contatto con l'esterno, comincia da quel momento un macabro gioco al massacro.

Unspoken
The Lynburn Legacy #1
Sarah Rees Brennan
Chiara Messina
Triskell Edizioni
340
5,99
18 gennaio 2019

Kami Glass è innamorata di qualcuno che non ha mai incontrato, un ragazzo con cui parla nella sua testa dal giorno in cui è nata. Questo le ha impedito di integrarsi nella sonnolenta cittadina inglese di Mestavalle, ma Kami ha fatto in modo di sfruttare la situazione a proprio vantaggio, e la sua vita sembra scorrere tranquilla, almeno finché non comincia a verificarsi una serie di eventi inquietanti. Sinistre grida giungono dai boschi e la villa padronale che domina il villaggio torna a illuminarsi. La famiglia Lynburn, che aveva governato la città sino alla generazione precedente per poi svanire nel nulla, è tornata. Così, all’improvviso, Kami si rende conto che il luogo che ha conosciuto e amato per tutta la vita nasconde un’infinità di segreti… e un assassino. E che la chiave di tutto potrebbe essere il ragazzo nella sua testa. Il ragazzo che è tutt’altro che immaginario e senza ombra di dubbio deliziosamente pericoloso.

The Lynburn Legacy
0.25 The Spring Before I Met You
0.5 The Summer Before I Met You

1. Unspoken
1.5 The Night After I Lost You
2. Untold
3. Unmade


Una sera di foglie rosse
I casi dell'avvocato Berni #1
Riccardo Bruni
Amazon Publishing
298
4,99
9,99
22 gennaio 2019


Dischi in vinile, occhiali scuri e cattive abitudini: arriva Leo Berni con la sua prima indagine.Leo Berni è un avvocato dalle abitudini poco salutari e un rapporto precario con la legge. Vive a Siena e difende d'ufficio furfanti e spacciatori. Un giorno si rivolge a lui una vecchia conoscenza, Saverio. Berni lo detesta, ma decide di aiutarlo nel complicato caso della scomparsa della moglie, mosso da un unico motivo: Gabri un tempo era la sua ragazza. Prima di svanire nel nulla, la donna stava allestendo una mostra delle opere di Duccio di Portaluce, il pittore che ritraeva il diavolo. Affiancato da Claudia Perrone, una cronista appena arrivata nella Città del Palio, e dagli amici storici che vivono tra giochi di ruolo e serate alcoliche, Leo avvia la sua indagine nel corso della quale si troverà a fare i conti con il proprio passato e un visionario viaggio a puntate, causato dalla strana marijuana ricevuta da un suo cliente. Accompagnato dal sottofondo onirico della musica dei Pink Floyd e dall'esilarante umorismo toscano, Leo Berni è l'irresistibile protagonista della nuova serie di Riccardo Bruni.

La notte delle falene
La stagione del biancospino
La promessa del buio
Il leone e la rosa
Zona d'ombra
Nessun Dolore
Sette racconti
Kurt Gödel, un profilo


Kim Swan
Broken Soul #0.5
Sagara Lux
autopubblicato
302
2,99
11,96
23 gennaio 2019


Kim Swan non è quello che sembra. Lo chiamano “faccia d’angelo” per il suo bell’aspetto. Ha un sorriso e una buona parola per tutti, ma non è un bravo ragazzo. Lavora con persone pericolose. La sua vita cammina sull’orlo di un baratro e non è disposto a sentirsi dire “no”. Darren Swan è molto peggio di quello che sembra. Oltre a mettere una fottuta paura è un ladro e un bugiardo. Preferisce agire piuttosto che pensare e, quando vuole qualcosa, è disposto a usare qualsiasi mezzo pur di ottenerla. Non potrebbero essere più diversi, ma hanno qualcosa in comune. Un padre. Una madre.  ’attitudine a stravolgere le vite degli altri. E me.

Broken Soul
0.5 Kim Swan
1. Di carne e di piombo
2. Inganno
3. Riscatto


The Darkest Night
1. Black Rose
2. White Shark
3. Green Snake


Non mentirmi
Imperfetto
Fai il tuo gioco


La palude
Charlotte Link
Alessandra Petrelli
Corbaccio
492
10,99
19,60
24 gennaio 2019
i suoi romanzi

Ottobre 2017: in una spettrale brughiera nell’Inghilterra del Nord viene ritrovato il corpo di Saskia Morris, una quattordicenne scomparsa l’anno prima a Scarborough, nello Yorkshire. Contemporaneamente un’altra ragazza della stessa età, Amelie Goldsby, è strappata alla morte da uno sconosciuto, che in una notte di tempesta sente le sue urla strazianti provenire dal mare e riesce a trarla in salvo. Anche Amelie era sparita in circostanze misteriose, e ora, sotto shock, dice di essere stata rapita e tenuta segregata da un uomo, ma è incapace di ricordare il minimo dettaglio utile a mettere la polizia sulla pista giusta. Le indagini si concentrano sulla sparizione nel 2013 a Scarborough di un’altra quattordicenne mai più ritrovata, Hannah Caswell. C’è un fil rouge che unisce tre coetanee così diverse tra loro per carattere ed estrazione sociale? Si fa sempre più strada l’idea di un omicida seriale: l’ispettore capo Caleb Hale è al centro di una gogna mediatica in cui ormai si fa riferimento al «killer della brughiera» il quale, indisturbato, sequestra ragazzine inermi. La polizia sembra brancolare nel buio quando, suo malgrado, si trova implicata in quella spirale di violenza anche Kate Linville, sergente investigativo di Scotland Yard, che è a Scarborough per vendere la casa di famiglia e che per una strana combinazione fa conoscenza con i genitori di Amelie. Aiutata dal suo fiuto di poliziotta e di donna, sarà Kate a trovare il bandolo di una matassa dove, a intrecciarsi, sono segreti vergognosi e colpe inconfessabili che riemergono dopo tanti anni...


Buona lettura!

mercoledì 16 gennaio 2019

www...wednesday

Buongiorno lettori! Eccomi per il mio secondo appuntamento di Gennaio con la rubrica ideata dal blog Should Be Reading dove vi presento le mie letture della settimana. Se mi lasciate un commento passo a leggere e commentare i vostri www! Se non avete un blog potete lasciare qui la lista dei romanzi per questa settimana!

what are you currently reading?
in lettura


Come anticipavo lo scorso mercoledì sto cercando di chiudere dei romanzi che ho in sospeso. Ora è il turno di Ti porterò nel sangue di Chiara Palazzolo, terzo romanzo della serie Mirta/Luna in cui tutti i nodi vengono al pettine e si avrà lo scontro finale tra benandanti e risorti, ma sopratutto la protagonista deciderà definitivamente da che parte stare e quale delle due parti di sé far prevalere. Inoltre ho iniziato a "studiare" Il metodo Bullet Journal raccontato nel libro da Ryder Carroll. Ma questo credo me lo porterò dietro per un po'.

what did you recently finish reading?
terminato


Le notti di Seth di Alessia Esse, terzo romanzo della serie Nel cuore di New York più una breve novella, l'ho terminato nel weekend e devo dire che nonostante sia solo il secondo romanzo a tematica lgbt che leggo mi è piaciuto molto. In realtà Seth come personaggio mi ha sempre affascinato e sono contenta che abbia avuto una sua storia. Ora per terminare la quadrilogia mi manca il libro su Audrey e non so perché, a sensazione, credo che sarà quello che amerò di più.

what do you think you'll read next?
cosa leggerò


La challenge delle Ikigai 👈 è iniziata! Il primo obiettivo proposto è un libro uscito nel 2018. Ho deciso quindi di leggere insieme ad altre ragazze Il sognatore di Laini Taylor visto che a breve uscirà anche il sequel. Poi prometto di recuperare La chimera di Praga!XD

Se siete curiosi di scoprire come prosegue la challenge e gli obiettivi che mi assegneranno continuate a seguirmi qui e sugli altri miei social IG e Twitter.

Buona lettura!

martedì 15 gennaio 2019

Incipit: La favola di Thea

Buongiorno lettori! Come avete passato questo weekend? Io un po' con le friends un po' con la famiglia e un po' a "divorare" La casa di carta! Chi l'ha vista sa bene di cosa parlo, quella fibrillazione in ogni episodio, quei cliffhanger ad ogni finale e sopratutto l'ansia perenne. Ma torniamo all'incipit di oggi. Dopo lungo pensare ho deciso di condividere con voi la prima pagina di La favola di Thea, secondo romanzo della quadrilogia Nel cuore di New York scritta dalla talentuosa Alessia Esse, scoperta grazie alla Sily♥. La serie racconta le avventure di un gruppo di amici e ogni libro si concentra su uno di loro. Ho recensito La tentazione di Laura se cliccate sul titolo leggete la mia recensione, mentre venerdì troverete la recensione di questo secondo romanzo. Intanto per incuriosirvi vi lascio le parole del primo capitolo di Thea.

Gennaio

Uno degli stereotipi più diffusi sui fashion blogger è quello che ci vede come persone che non svolgono un vero lavoro. Molti credono che il nostro sia un passatempo effimero che non ha alcun impatto sulla loro vita, e in alcuni casi è così: lo stesso Thea's Life, il blog che gestisco da cinque anni, è nato come un passatempo.
Appena sono arrivata a New York, sette anni fa, ero una commessa da Winfred & Smith e una studentessa che cercava di completare la propria istruzione dopo due anni di community college; ho iniziato a scrivere on line dei miei capi preferiti perché volevo chiacchierare con qualcuno della mia passione per la moda.
Col tempo, il blog è cresciuto. Ho imparato a prendermi cura della grafica e ad usare una macchina fotografica, creando contenuti originali per i post. Le visite sono aumentate, e con loro il traffico americano e internazionale. Il traffico ha attirato la pubblicità, e la pubblicità mi ha fatto guadagnare, così ho aperto un canale youtube e sono diventata anche una vlogger: tutorial per il make up e acconciature, recensioni di prodotti, sponsorizzazioni, video personali. Ho iniziato a collaborare con piccoli marchi e poi con i più grandi. E Thea's Life è diventato famoso.
Due anni fa ho fitmato un contratto con un'agenzia che cura la mia immagine e i miei affari. Ho un'agente di nome Nate, un cinquantenne che odia scrivere e-mail e ama il suo carlino fino a risultare preoccupante, e un addetto stampa, Jules, che ama Maria Antonietta e odia il football (questo è uno dei tratti della sua personalità che ancora non riesco ad accettare, ma ognuno ha i suoi difetti).

Buona lettura!