martedì 21 maggio 2019

Incipit: Un intero attimo di beatitudine

Buona sera lettori! Oggi nuovo incipit di un libro meraviglioso che ho appena terminato e di cui vi parlerò in questi giorni. Se mi seguite su instagram avete sicuramente letto le citazioni postate. Si tratta di Un intero attimo di beatitudine di Chiara Parenti, autrice di Per lanciarsi dalle stelle e La voce nascosta delle pietre. Lasciate che vi dica che quest'autrice è pura poesia.

Prologo

La luce filtra tra gli alberi e cade ai miei piedi. Un occhio di bue che illumina la scena più orribile che abbia mai visto.
Lui è steso a terra, ignaro protagonista di uno spettacolo crudele.
Non mi sono mai sentita impotente come ora.
Inutile.
Non so che fare, me ne sto qui, in piedi, paralizzata dalla paura, una statua di sale pronta a sgretolarsi da un momento all'altro.
L'immagine che ho davanti è una fotografia fuori fuoco, dove i dettagli si perdono nelle lacrime che mi riempiono gli occhi, senza però scivolare via.
“Non respira!” urla qualcuno.
Le voci mi arrivano ovattate e lontane, come se all'improvviso fossi sott'acqua. Mi sento un pesce rosso nella sua boccia di vetro, tutto quaggiù è distorto e smorzato.
Credo che resterò così per sempre.


Buona lettura!

mercoledì 15 maggio 2019

Recensione: Non Toccarmi di Chiara Cilli - Blood Bonds #7

Buona sera lettori! Oggi vi parlo dell'ultimo romanzo di Chiara Cilli, Non Toccarmi della serie Blood Bonds, la saga familiare dark contemporanea che racconta di tre fratelli e di come la loro terribile infanzia li abbia profondamente traumatizzati trasformandoli in uomini pieni di oscurità. Come ripete sempre l'autrice questa serie non è per tutti, di romantico non troverete proprio nulla. Qui si fa sul serio e ciò che si legge non è sempre quello che si vorrebbe che accadesse. Siamo finalmente giunti alla parte che riguarda Armand, capostipite della famiglia Lamaze, il fratello più grande e il più enigmatico. Se non avete letto i romanzi precedenti troverete spoiler nella trama e nella recensione. Ringrazio Chiara Cilli per ciò che scrive, per il coinvolgimento emotivo e per alimentare il mio animo bad girl. ♥ Spero di riuscire a venire al RARE per incontrarti.

Non Toccarmi
Blood Bonds #7
Chiara Cilli
autopubblicato
255
2,99
9,90
1 aprile 2019

Ho perso una battaglia, e ho pagato il prezzo più alto. Ho eseguito gli ordini, e ho ucciso l’unico amico che abbia mai avuto. Ho fatto una promessa, ma è così difficile mantenerla. Ho una missione da portare a termine, ma tutto in me mi supplica di non farlo. Lei mi sta trascinando giù. Lei vuole prendere il controllo. E ora che questa donna è entrata nella mia vita, resistere all’oscurità è impossibile. Ma non glielo permetterò. Perché c’è qualcosa in Katerina che mi inquieta. Perché c’è qualcosa in Armand che mi attrae. Ma non riesco a smettere di volerla. E non riesco a restare concentrata sul mio compito. Stupida Ekaterina.


Con Non Toccarmi siamo finalmente giunti a parlare di Armand il primogenito, l'uomo tutto d'un pezzo. Colui che ha salvato i suoi fratelli e ha provato a restituire loro una vita seppur perversa e contaminata dal loro passato. Ma qual è il reale segreto di Armand? Cos'ha che non va? Perché se conosci i Lamaze sai che anche lui nasconde qualcosa di profondamente orrendo e spietato. Ma mai mi sarei aspettata quello che ho letto in questo settimo volume della serie Blood Bonds, primo della trilogia di Armand e Ekaterina. Infatti sarà lei la controparte del fratello maggiore. Lei che se avete letto il precedente romanzo ha avuto un ruolo importante nella storia. Non voglio rivelare niente perché questa lettura è stata un'agonizzante tortura che si svela man a mano che le pagine scorrono. Scoprire le carte di entrambi i personaggi mi ha fatto sanguinare. Ha riaperto la ferita inferta durante il precedente libro e ora che ve ne parlo sono ancora scossa. L'autrice come sempre ha saputo coinvolgere il lettore, spingendolo a un altro livello. Il punto è che lei riesce a portare alla luce la nostra parte oscura, la parte che tentiamo di celare ma che esiste in ognuno di noi. Personalmente parlando riesce a trascinarmi nell'oblio della famiglia Lamaze che per quanto cruda e spesso spietata non si riesce a non amare. La loro sofferenza è la mia sofferenza, la loro rabbia è la mia rabbia e il loro oblio è diventato il mio. Fremo al pensiero del prossimo romanzo e non vedo l'ora di scoprire cosa aspetta a questa nuova coppia. Di tutti i personaggi presenti nella storia Armand è sempre stato quello più composto e misterioso, ora finalmente abbiamo scalfito la superficie e parte del suo segreto è venuto alla luce. Se pensavamo che Henri e  Andrè fossero i fratelli da temere forse non abbiamo capito proprio nulla.


Blood Bonds
1. Soffocami
2. Distruggimi
3. Uccidimi
4. Per Addestrarti
5. Per combatterti
6. Per sconfiggerti
7. Non toccarmi
8. Non fidarti di me
9. Non tradirmi
10. Il campione del re
11. Lunga vita al re


Buona lettura!

giovedì 9 maggio 2019

Aprile in libreria

Buon pomeriggio lettori! Ci ho messo un po' a creare questo post perché ho aspettato fino all'ultimo l'uscita di qualche titolo interessante ma questo Aprile in quanto a uscite librose non mi ha soddisfatto granché.

La ladra di storie
Sea of Ink and Gold #3
Traci Chee
Beatrice Messineo
Newton Compton
448
9,90
5,99
11 aprile 2019

Sefia è determinata a tenere Arciere al sicuro dai piani della Guardia, che trama per conquistare i Cinque Regni. Nel Libro, l’antichissimo codice del passato, presente e futuro, una profezia narra del sacrificio di un giovane ragazzo che, insieme al suo esercito inarrestabile, sarà l’unico in grado di fermare la sanguinosa guerra che scuote Kelanna da anni. Sefia sa che si tratta di Arciere e non si fermerà davanti a nulla per proteggerlo. La Guardia ha già preso sua madre, suo padre e sua zia Nin. E lei preferirebbe morire piuttosto che permetterle di allungare la sua ombra di morte anche sul ragazzo che ama. Ma sfuggire alla profezia della Guardia e del Libro non è un’impresa semplice. Dopotutto “ciò che è scritto accade”. Sempre. E Sefia non ha messo in conto la sfida più ardua: osservare Kelanna che comincia a crollare, senza poter muovere un dito per non mettere Arciere in pericolo. Quando verrà il momento, saprà scegliere tra l’amore e la sopravvivenza dei Cinque Regni? 

3. La ladra di storie

The Kingdom
Jess Rothenberg
Ilaria Katerinov
De Agostini
350
7,99
16,00
16 aprile 2019

Voli virtuali negli universi dei propri libri preferiti. Nuotate in compagnia delle sirene. Safari tra elefanti a strisce e purosangue dalle ali di farfalla. Questo e molto altro diventa possibile quando si varcano i cancelli del Regno, il parco a tema più straordinario di tutti i tempi. Ma l'attrazione principale sono loro: le sette principesse androidi create per intrattenere i visitatori. Sempre bellissime, sempre sorridenti, sempre pronte a trasformare i sogni in realtà. Ana, una delle predilette dal pubblico, ama la vita nel Regno. La felicità delle famiglie che accoglie ogni mattina all'ingresso è la sua felicità. Tutto cambia, però, quando Ana incontra Owen. Owen, il ragazzo dagli occhi color cioccolato che lavora nello zoo del parco, è il primo umano che non la tratta come una macchina, il primo che le fa provare un'emozione non contemplata dagli ingegneri che hanno programmato i suoi circuiti: l'amore. E quando Owen sparisce nel nulla, lasciandosi dietro solo un braccialetto carbonizzato, la favola si trasforma in incubo. Accusata di omicidio, Ana si ritrova a combattere per la sua stessa vita, e scopre che nello scintillante Regno che ha sempre chiamato casa niente è come sembra...


Il castello invisibile
Mizuki Tsujimura
Bruno Forzan
De Agostini
462
9,99
18,50
16 aprile 2019

A tredici anni Kokoro trascorre le giornate nella sua stanza, affidando al brusio della televisione il compito di attutire i pensieri e i rumori della vita di fuori. Da quando le cose a scuola si sono fatte troppo difficili, e cosi che ha deciso di rispondere al disagio e al dolore. Scomparendo. Fino al giorno in cui una luce improvvisa dentro lo specchio la rapisce per trascinarla altrove: in un castello abitato da una strana Bambina e da sei ragazzi che come lei hanno smarrito qualcosa. L'innocenza dei sogni. Le istruzioni per vivere. Il coraggio che serve per accettare se stessi. Solo raccogliendo la sfida che la Bambina dalla faccia di lupo propone loro, Kokoro e gli altri potranno scoprire che cosa li ha portati fin lì. E ritrovare ognuno a suo modo la strada del mondo.

Le ragazze non possono entrare
Emily Lockhart
Francesca Salutini
De Agostini
319
6,99
14,90
30 aprile 2019

Frankie ha tutto quello che una ragazza potrebbe desiderare. È bella, intelligente, non ha paura di dire quello che pensa e ha tutti i ragazzi ai suoi piedi, compreso Matthew, eccentrico, ricchissimo e irresistibile. Matthew è anche il leader della più antica società segreta del liceo super posh che entrambi frequentano. E Frankie darebbe qualunque cosa per entrarne a far parte. Per la prima volta nella sua vita, però, sembra proprio che debba accettare un "no" come risposta. Perché queste sono le regole. Perché le ragazze non possono entrare. Nel prestigiosissimo Ordine dei Basset Hound le donne non sono ammesse: tutti i membri sono rigorosamente maschi. Ma Frankie non è una studentessa come le altre. E non si ferma solo perché qualcuno le ha detto che per lei non c'è posto. Neanche se questo finisse con lo stravolgere le regole della scuola più antica e rinomata del mondo.

Le ragazze non possono entrare

La torre d'oro
Magisterium #5
Holly Black e Cassandra Clare
Stefano Andrea Cresti
Mondadori
235
9,99
17,00
30 aprile 2019

È passata una generazione da quando Constantine Madden, il Nemico della Morte, è arrivato vicinissimo a fare ciò che mai nessun mago aveva saputo: riportare i morti alla vita. Non ci è riuscito ma ha trovato un modo per continuare a vivere, nel corpo di un bambino, il piccolo Callum Hunt. Costretto ad affrontare ciò che è, Callum ha combattuto contro il male per tutti i quattro anni del suo addestramento magico al Magisterium, sconfiggendo finalmente le forze del Caos in una battaglia epica. Ora, trionfatore con il cuore spezzato, il ragazzo si prepara a finire la scuola. Ma il male, quel male, non si è ancora arreso...

Magisterium

Buona lettura!

mercoledì 8 maggio 2019

Recensione: Guida galattica per gli autostoppisti di Douglas Adams - Hitchhiker's Guide to the Galaxy #1

Buon pomeriggio lettori! Ritorno finalmente a recensire e spero a pieno ritmo in realtà. Oggi voglio parlarvi di un romanzo conosciuto da molti che non tutti forse hanno letto. Io per prima mi sono avvicinata a Guida galattica per gli autostoppisti solo ora aggregandomi alla lettura di gruppo delle ragazze Ikigai e abbiamo letto insieme questo primo romanzo. Ora non mi resta che vedere anche il film! La versione che ho letto io non è più in commercio (io l'ho presa in biblioteca) ma potete trovare due versioni complete molto belle entrambe edite Mondadori, la prima a 16,50 euro e la seconda a 28,00 euro.

Guida galattica per gli autostoppisti
Hitchhiker's Guide to the Galaxy #1

Douglas Adams
Laura Serra

Mondadori
230
22 maggio 2014

#incipit#

Lontano, nei dimenticati spazi non segnati nelle carte geografiche dell'estremo limite della Spirale Ovest della Galassia, c'è un piccolo e insignificante sole giallo. A orbitargli intorno, alla distanza di centoquarantanove milioni di chilometri, si trova un minuscolo, trascurabilissimo pianeta azzurro-verde, le cui forme di vita, discendenti dalle scimmie, sono così incredibilmente primitive da credere ancora che gli orologi da polso digitali siano un'ottima invenzione. Quel pianeta sta per essere distrutto, per lasciare il posto a una gigantesca circonvallazione iperspaziale...


Il romanzo, adattamento delle prime quattro puntate della serie radiofonica omonima scritta nel 1979, narra le peripezie di Arthur e Ford due vicini di casa che si imbarcano in un'inaspettata avventura intergalattica. Il loro incontro sarà reso ancor più interessante da Zaphod e la sua folle ciurma spaziale. Non posso e non voglio parlare ancora della trama perché rischierei di spoilerare moltissime cose che caratterizzano questo romanzo. Mi limito quindi a parlare del fatto che sia una lettura umoristica, scritta da un genio, da cui prendono spunto moltissimi romanzi di fantascienza. In tutta la saga seguiremo quindi le disavventure di questo instabile gruppo di compagni e amici che esplorano lo spazio apparentemente senza meta. Lo stile di Adams è diretto, gioviale e riesce a rendere le tragiche situazioni in cui incappano i  nostri eroi in maniera divertente e spensierata. Arthur è il mio personaggio preferito. Nonostante tutto ciò che gli capita si ritrova sempre ad accettare la situazione e anzi ne cerca pure una soluzione. Un romanzo visionario, originale, spiritoso che nonostante a una prima occhiata possa sembrare superficiale e paradossale racchiude in realtà una critica alla società. Mi sono lasciata coinvolgere dalla vicenda, ho riso delle situazioni surreali e ho continuato a tifare per il peggior gruppo assortito di sempre. Sicuramente ne proseguirò la lettura dopo aver visto il film tratto proprio da questo primo romanzo. Intanto mi crogiolo nel ricordo delle citazioni epiche che mi hanno fatta sorridere e svagare.

Buona lettura!

giovedì 2 maggio 2019

Wrap up.. aggiornamento letture😆

Buongiorno lettori! Oggi un post diverso dal solito, un Wrap Up, ovvero una ricapitolazione di come vanno le mie letture visto il fallimento del www che non riesco a portare avanti di settimana in settimana...

Partiamo subito col dire che è stato un periodo no. Non per quanto riguarda le letture in sé ma per quanto riguarda la mia vita in generale. Ma ora sto cercando di riprendermi e probabilmente è merito anche di quello che sto leggendo in questo momento. Ho la brutta o bella ? 😆 abitudine di leggere più libri contemporaneamente. E si mi ricordo sempre tutto perché a differenza delle serie tv che guardo mentre svolgo mestieri o altri tipi di lavori, i libri li leggo in totale concentrazione, assorta nella mia bolla di beatitudine.

Sto seguendo le ragazze del blog Ikigai nella challenge 2019 e l'obiettivo che ho assegnato è Il cavaliere d'inverno di Paullina Simons, romanzo storico che mi sta prendendo molto e che leggo principalmente la sera a letto o la mattina del weekend.

Con loro ho anche seguito il gdl di Guida galattica per gli autostoppisti di Douglas Adams, romanzo di fantascienza che ho adorato. Ho preso una vecchia edizione dalla mia biblioteca e ho deciso di proseguire la lettura della serie perché scorrevole e divertente.

Inoltre sto leggendo in ebook lo young adult Un intero attimo di beatitudine di Chiara Parenti. Vi racconto un aneddoto su di lei: ci siamo conosciute su IG, mi ha fatto inviare dalle DeA in ebook il suo romanzo Per lanciarsi dalle stelle - che ho adorato fino nel profondo tanto da regalarlo ad altre tre persone. Ho scoperto che un giorno sarebbe stata in centro nella mia città a firmare le copie ma essendo al lavoro e in settimana non avrei potuto presentarmi così ho mandato il marito in pausa pranzo. Non solo mi ha acquistato la copia autografata ma si sono pure scattati una foto insieme!♥ Così quando ho saputo dell'uscita del suo nuovo romanzo ero già pronta ad acquistare anche questo ma lei è stata più veloce. Non la ringrazierò mai abbastanza. Così spero che presto torni qui per firmare le copie di questo romanzo che cade proprio a fagiolo visto che ultimamente mi sento come la sua protagonista Arianna.

Tra le letture concluse annovero Non Toccarmi di Chiara Cilli. Ho un aneddoto anche su di lei. Sono una delle poche persone in possesso del suo primo libro in formato cartaceo. E' una perla rara che spero di farmi autografare a Roma durante l'evento del RARE. Lei è stata la prima autrice a credere in me e nel mio blog, è anche la prima che mi ha conquistato con i suoi romanzi dark che ora come ora sono diventati una droga. Ovviamente ho regalato romanzi suoi anche a tutte le persone dall'animo oscuro che conosco e non vedo l'ora di incontrarla questo autunno.

Infine ho in stand-by Il sognatore di Laini Taylor, Orgoglio e pregiudizio di Jane Austen e le Note e Scarabocchi di Albion di Bianca Marconero per tre motivi diversi.

Il primo lo avevo iniziato per la challenge ma dopo qualche capitolo ho visto che la prosa della Taylor così come ne La chimera di Praga meritava un po' di tempo dedicato. Va infatti assaporata. Ho quindi ceduto il passo ad Alice Basso con l'ultimo romanzo su Vani, La scrittrice del mistero.
 
Il secondo è fermo solo perché ho dovuto dare precedenza ad altri romanzi un po' per le scadenze dei prestiti un po' per frenesia di lettura.
Il terzo lo sto leggendo in ebook a tempo perso, si tratta di una sorta di guida ad Albion e racconta delle curiosità sui capitoli di Ombre.

Come se non bastasse ho da recensire un mucchio di romanzi. Spero di ricominciare a pieno regime e tirarmi a pari con le letture.

Per ora credo sia tutto 😀 Grazie per la condivisione delle letture. Se avete anche voi situazioni complicate e volete scrivermelo possiamo chiacchierare di quanto ci piaccia accumulare libri e letture! Buona giornata!





Buona lettura!

martedì 30 aprile 2019

I♥tv serie: Room 104, Sex Education, Kidding e Ergo Proxy

Buon pomeriggio lettori! E' un po' che non parliamo di serie tv! In questo periodo ne ho viste e concluse parecchie, oggi in particolare vi voglio parlare di Room 104 consigliata da Mr Ink quindi certezza, Sex Education in cui sono incappata per curiosità, Kidding perché se c'è Jim Carrey va vista punto e Ergo Proxy un anime consigliata dal mio esperto personale nerd Gek.

Room 104 - stagione 2
Per chi non avesse visto la prima stagione, si tratta di una serie antologica, in cui ogni episodio si svolge nella stanza 104 di questo motel. Ogni puntata ha la caratteristica di appartenere a un genere diverso. Passiamo dal romatico, al fantascientifico, all'horror, al musical e via cosi. Sono episodi totalmente scollegati tra loro e anche le stagioni di conseguenza non hanno nulla a che vedere se non il comune denominatore che è appunto la stanza 104. Un po' come un romanzo di racconti ci sono episodi stupendi ed episodi noiosi, ma in linea generale è una serie che merita la visone perché la sensazione che lascia dopo ogni puntata è quella di averci raccontato una storia, averci interessato e coinvolto in poco più di venti minuti. Geniale.

Sex Education - stagione 1
Incappata per la sola curiosità mi sono innamorata di tutti i personaggi. Ogni puntata viene snocciolato un problema legato alla sfera sessuale degli studenti di questa scuola. Si cerca di dissipare l'ignoranza legata al sesso che  molti, se non tutti, gli adolescenti si trovano ad avere, un po' a causa di genitori impreparati, un po' semplicemente per credenze portate avanti negli anni. Ogni puntata è densa di momenti che si alternano tra il serio e il tragicomico, portando lo spettatore ad adorare ogni momento e a soffermarsi sulla parte seria ripensando un po' alla nostra adolescenza. La serie è britannica e rende perfettamente quel tipo di umorismo che nasconde sempre un insegnamento. Otis è figlio di una famosa terapista sessuale che viene spesso travolto dal lavoro della madre. Questo però lo rende molto incline a dispensare saggi consigli di natura sessuale, cosa che viene notata da Maeve la ragazza "sbandata" della scuola che cerca di trarne profitto e inizia con Otis una collaborazione per dispesare consigli sessuali a scuola. Abbiamo anche da seguire le vicende di Eric amico gay di Otis che si troverà a risolvere alcune situazioni scomode che vedono anche il coinvolgimento di un padre che mi ha piacevolmente stupito. Sono in attesa della prossima stagione perché se l'andamento è questo credo proprio che ne vedremo delle belle.  

Kidding - stagione 1
Mr Pickles è un uomo che conduce un programma per bambini. Un programma di successo che vede coinvolta l'intera famiglia, infatti la sorella ne è la costumista, mentre il padre si occupa della gestione del programma. Jeff, vero nome di Mr Pickles, ha però subito una tragedia personale. Durante un incidente d'auto uno dei due figli perde la vita. Jeff si ritrova quindi anni a gestire un divorzio e un figlio adolescente con problemi di droga. In tutto questo comincia, come credo ogni persona normale avrebbe fatto, a dare di matto e nel perfetto stile Jim Carrey ci viene regalata un'altra perla di tragicomica interpretazione. Kidding è una serie che va vista poco per volta, va fatta depositare con calma, necessita di tempo, porta a riflettere su come una tragedia possa cambiare la vita, a come la nostra reazione scateni un effetto a catena sulle vite di altre persone. Mortalmente stupenda attendo trepidante la seconda anche per il cliffhanger alla fine.

Ergo Proxy - stagione 1
Sono ancora qui che mi chiedo esattamente cosa ho visto. Ho necessitato spesso di spiegazioni da parte di Gek. E' stata una serie complicata. Ho apprezzato i personaggi ma secondo me la storia ha avuto dei momenti noiosi e lenti che mi hanno fatto perdere concentrazione. Peccato perché l'ambietazione è stupenda, mi ha vagamente ricordato il romanzo Questo canto selvaggio di Victoria Schwab. Futuro post-apocalittico, umani che vivono in una città protetta da una cupola a causa dell'oscurazione del sole. Oltre agli umani sono presenti androidi che svolgono le mansioni più pesanti. La diffusione di un virus che colpisce gli androidi portandoli ad avere consapevolezza crea dei problemi nel momento in cui questi androidi uccidono gli umani. La nipote del reggente viene incaricata di indagare sugli omicidi ma quando si rende conto che il dipartimento insabbia tutto e che oltre a questo viene spaventata da una creatura, un esperimento, non umano che sfugge al laboratorio e la porta a indagare sul suo amico Vincent Law, decide di fare chiarezza alla fonte e scoprire la verità smascherando il nonno e tutta l'organizzazione. Come potete notare la trama è avvincente, la resa purtroppo ha lasciato molto a desiderare. 

Buona visione!

sabato 27 aprile 2019

Vita da blogger...

Buona sera lettori, oggi mi ritrovo qui a scrivervi dopo qualche mese per condividere un po' di quello che mi sta succedendo. Come molti di voi anche io mi ritrovo ad avere un grave problema di tempo e non so come risolverlo. Mi ritrovo le giornate della settimana così serrate da dover scegliere alla fine qualcosa a cui rinunciare e spesso si tratta del blog. Una volta esclusa casa/famiglia/lavoro il tempo che resta spesso è zero. Il problema è che non sono felice. Mi manca scrivere, mi manca parlare di libri e mi manca impostare i post con parole, immagini e gif. Come fare allora? Dove e quando ritagliare del tempo? Non ho una risposta perché la sto ancora cercando. So però che non voglio rinunciarci.
In questo periodo si parla di crisi dei blog perché poco letti o poco commentati e tutti si stanno lanciando su nuovi social più visual e meno scritti. A me sinceramente questo tipo di crisi non tocca più di tanto. Per prima cosa ho sempre dosato l'uso dei social e inoltre ho aperto il blog oramai otto anni fa per me stessa. Ed è ancora così. Non sono sponsorizzata, ho qualche collaborazione attiva con delle case editrici a cui dedico tutta l'attenzione e la sincerità che meritano e sono in contatto con moltissime autrici e autori che mi hanno regalato emozioni infinite.
Come anticipavo non ho una soluzione, ho solo la mia immensa voglia di proseguire con il mio angolo, che sia letto anche solo da una sola persona per me varrà sempre la pena di curarlo. A breve avrete un Wrap Up delle mie letture di questo folle aprile in cui ho compiuto gli anni, ho ricevuto un sacco di cose interessanti e sono riuscita a farmi i capelli rosa fregandomene dell'approvazione generale. Maggio oramai è alle porte e per me si tratterà di ricominciare. E continuerò a ricominciare ogni volta fino a quando non avrò trovato il mio equilibro.
In particolare io e la mia amica cuoriciosa Sily abbiamo deciso di supportarci nell'alzarci un po' prima del solito la mattina e sbrigare qualche attività personale che difficilmente riusciamo a compiere durante la serata perché troppo stanche. Vi terrò aggiornati sugli sviluppi. Inoltre sto portando avanti la dieta col supporto di Gek che a breve mi darà anche degli esercizi da fare e infine vorrei ripristinare con la Jem un pomeriggio di scrap l'altra mia passione. Intanto però vediamo come andrà lunedì! XD Buon weekend lettori, grazie...♥
Buona lettura!

martedì 16 aprile 2019

Incipit: Guida Galattica per gli Autostoppisti

Buongiorno lettori! Rieccomi con un nuovo incipit tratto da Guida galattica per autostoppisti di Douglas Adams, romanzo letto col gdl #leggiconikigai e adorato in tutta la sua perfetta assurdità. Un libro per nerd che mancava alla mia collezione!
Lontano, nei dimenticati spazi non segnati sulle carte del limite estremo e poco à la page della Spirale Ovest della Galassia, c'è un piccolo e insignificante sole giallo.
 A orbitare intorno a esso, alla distanza di centoquarantanove milioni di chilometri, c'è un piccolo, trascurabilissimo pianeta azzurro-verde, le cui forme di vita, discendenti dalle scimmie, sono così incredibilmente primitive che credono ancora che gli orologi da polso digitali siano una brillante invenzione.
 Questo pianeta ha - o aveva - un problema, e il problema era che la maggior parte dei suoi abitanti era quasi costantemente infelice. Per rimediare al guaio furono suggerite varie proposte, ma queste per lo più concernevano lo scambio continuo di pezzetti di carta verde, un fatto indubbiamente strano, visto che tutto sommato non erano i pezzetti di carta verde a essere infelici.
 E così il problema restava inalterato: un sacco di persone erano meschine e la maggior parte erano anche infelici, persino quelle fornite di orologi digitali.
 Erano sempre di più quelli che pensavano che fosse stato un grosso errore abbandonare per sempre gli alberi. E c'erano alcuni che arrivavano a pensare che fosse stato un errore persino emigrare nella foresta, e che gli antenati non avrebbero mai dovuto lasciare gli oceani. E poi, un certo giovedì, quasi duemila anni dopo che un uomo era stato inchiodato a un palo per avere detto che sarebbe stata una gran cosa provare, tanto per cambiare, a volersi bene, una ragazza seduta da sola a un piccolo caffè di Rickmansworth capì a un tratto cos'era che per tutto quel tempo non era andato per il verso giusto, e finalmente comprese in che modo il mondo sarebbe potuto diventare il luogo di bontà e felicità.
 Questa volta la soluzione era quella giusta, non poteva non funzionare, e nessuno sarebbe stato inchiodato ad alcunché.
 Purtroppo però, prima.che la ragazza riuscisse a raggiungere un telefono per comunicare a qualcuno la.sua scoperta, successe una stupida quanto terribile catastrofe, e di quell'idea non si seppe mai più nulla.
 Questa non è la storia della ragazza.
 Ãˆ la storia di quella stupida quanto terribile catastrofe, e di alcune delle sue conseguenze.
 Ãˆ anche la storia di un libro, un libro intitolato Guida galattica per gli autostoppisti, un libro non terrestre e mai pubblicato sulla Terra, e che, fino al momento della terribile catastrofe, era completamente ignorato dai terrestri.
 Tuttavia, si trattava di un libro notevolissimo.
 Anzi, era probabilmente il libro più notevole che fosse mai stato stampato dalla grande casa editrice dell'Orsa Minore, della quale pure nessun terrestre aveva mai sentito parlare.
 Ma non è soltanto un libro notevolissimo, è anche un libro di enorme successo, più popolare di Manuale di economia domestica celeste, più venduto di Altre 53 cose da fare a Gravità Zero, e più ccontroverso della trilogia di bestseller filosofici di Polonia Colluphid: Dove ha sbagliato Dio?, Alcuni tra i più grossi sbagli di Dio e Ma questo Dio chi è, in fin dei conti?
 In molte delle civiltà meno ingessate del Margine Esterno Est della Galassia, la Guida galattica per gli autostoppisti ha già soppiantato la grande Enciclopedia Galattica, diventando la depositaria di tutto il sapere e di tutta la scienza, perché nonostante presenti molte lacune e contenga molte notizie spurie, o se non altro alquanto imprecise, ha due importanti vantaggi rispetto alla più vecchia e più prosaica Enciclopedia.
 Uno, costa un po' meno; due, ha stampate in copertina, in grandi e rassicuranti caratteri, le parole NIENTE PANICO.
 Ma la storia di quel terribile, stupido giovedì, la storia delle sue straordinarie conseguenze, e la storia di come quelle conseguenze siano indissolubilmente legate al.detto libro, comincia in mondo molto semplice.
 Comincia da una certa casa.
Buona lettura!

lunedì 1 aprile 2019

Release Week! Anteprima Non toccarmi di Chiara Cilli - Blood Bonds #7



Buongiorno lettori! Esce oggi Non Toccarmi, settimo volume della serie dark contemporanea* Blood Bonds, il primo con protagonisti Armand Lamaze e Ekaterina Kuznetsov! Oggi potrete leggere la trama e l'estratto



Non Toccarmi
Blood Bonds #7
Chiara Cilli
autopubblicato
255
2,99
9,90


Ho perso una battaglia, e ho pagato il prezzo più alto.
Ho eseguito gli ordini, e ho ucciso l’unico amico che abbia mai avuto.

Ho fatto una promessa, ma è così difficile mantenerla.
Ho una missione da portare a termine, ma tutto in me mi supplica di non farlo.

Lei mi sta trascinando giù.
Lei vuole prendere il controllo.

E ora che questa donna è entrata nella mia vita, resistere all’oscurità è impossibile.
Ma non glielo permetterò.

Perché c’è qualcosa in Katerina che mi inquieta.
Perché c’è qualcosa in Armand che mi attrae.

Ma non riesco a smettere di volerla.
E non riesco a restare concentrata sul mio compito.

Stupida Ekaterina.


*Dark Contemporaneo
Questo romanzo contiene situazioni inquietanti, scene violente e macabre e omicidi. Non adatto a persone suscettibili ai temi trattati. Se ne raccomanda la lettura a un pubblico adulto e consapevole.





|| AmazonKobo • iBooks • Google Play ||


NON PERDERE I PRIMI SEI ROMANZI DELLA SERIE



|| AmazonKoboiBooksGoogle Play ||


ESTRATTO

«Non mi ha semplicemente guardata. Mi ha analizzata, da cima a fondo. Era come se cercasse qualcosa…» Mi incupii. «Qualcuno. In me.» Osservai la padrona, aspettando invano che mi desse qualche delucidazione su questa mia sospetta sensazione. «Come se per un attimo mi avesse scambiata per un’altra.»
Un sogghigno impercettibile affiorò sul suo viso. «Ottimo.» Trasse un respiro profondo, gli occhi di nuovo puntati fuori dalla finestra. «C’è altro?»
«Il campione», replicai. «Ha detto una cosa strana.»
«Ovvero?» La sua voce era distaccata.
«Ha avvertito Lamaze di decidere in fretta se unirsi a loro o no, perché non è Henri, il nostro prossimo bersaglio, ma lui.» «Ed è la verità», confermò, lievemente irritata. «Cosa c’è di strano?»
«Il fatto che l’abbia affermato con una convinzione tale da far intendere di conoscere intimamente i suoi pensieri, maestà», controbattei di getto. «Di conoscere lei
Lentamente, Neela Å arapova si girò. Mi scrutò con fare sinistro, poi mi si avvicinò e mi si parò dinanzi, sovrastandomi di qualche centimetro, l’espressione truce. «Non mi conosce affatto.»
Sostenni il suo sguardo e lo sondai per scoprire cosa mi stesse nascondendo.
Poiché la mia sovrana mi stava mentendo, e non l’aveva mai fatto prima.
Nondimeno, non osai domandare il perché e sviai gli occhi dai suoi, accettando la sua risposta con un compito: «Sì, maestà».
La Regina mi fissò in silenzio, inflessibile. Poi espirò dalle narici e arretrò fino ad appoggiarsi al bordo del tavolo. «Ieri notte Armand è stato distratto da Leks e poi destabilizzato dal vostro incontro, perciò è chiaro che si ripresenterà stasera per ottenere quel che cerca ogni volta in quel night.» Tamburellò le unghie di una mano sul tavolo. «Come pensi di guadagnarti la sua attenzione, stavolta?»
Riportai lo sguardo su di lei. «Non dovrò farlo, perché lui non tornerà per quello.» Alzai il mento. «Tornerà per me.»
«Bene», sussurrò Neela, compiaciuta. «Ricorda…» Mi tornò vicino per sfiorarmi l’orecchio con le labbra. «Piano.» Prese a girarmi intorno con movenze sensuali, la voce suadente, lo sguardo che mi toccava ovunque. «Lascia che si avvicini con i suoi tempi, nel modo che preferisce. Studia ogni sua minima reazione a ogni tuo gesto. Lascia che tenti di carpire i tuoi pensieri.» Mi si fermò di fronte, osservandomi con intensità. «Guardalo.» Mi chiuse la mano a coppa sotto il mento per sollevare il mio viso verso il suo. «Con questi occhi. Fagli credere di essere in grado di vederlo. Spingilo a provare dei sentimenti per te.» Le sue dita affondarono con forza nelle mie guance, mentre ringhiava: «E fa’ sì che lo strangolino fino a ridurlo in cenere».
Proprio quando pensavo che la mia mandibola si sarebbe sbriciolata sotto la sua morsa, lei la allentò gradualmente, trasformandola in una carezza carica di significato.
«Danza per me, Ekaterina», mi comandò, in tono saturo di lussuria. «Come non hai mai fatto prima.»
Assoggettata, mi premetti il pugno destro sul cuore e chinai la testa. «Non fallirò, mia Regina», promisi, lo sguardo avvinto al suo. Lei mi contemplò per secondi che mi parvero lunghi un’era, l’espressione indecifrabile. «Dio, le somigli così tanto…»
Era a questo, dunque, che servivano le lenti a contatto, la tinta per capelli e il profumo: per assomigliare a qualcun altro.
A qualcuno che turbava il granitico Armand Lamaze.
Neela fece per passarmi il pollice sul labbro inferiore, ma poi rinunciò e fece un sorrisino mefistofelico. «Impazzirà.»
«Perché?» non mi trattenni dal domandare.
Chi era la donna che dovevo rammentargli? Una vecchia fiamma che lo aveva fatto soffrire, ingannato, tradito? L’amore che aveva perso e che ora lo perseguitava nei suoi incubi?
Richiamai alla memoria il fascicolo dell’obiettivo, in cerca di indizi, ma non trovai alcuna risposta. Mi erano state fornite troppe poche informazioni su cui lavorare. Avevo partecipato ad altre missioni con ancor meno dati sul mio target, e non era mai stato un problema, ma questa volta c’era qualcosa di diverso.
Qualcosa che mi insospettiva.
Qualcosa che non mi piaceva affatto.
La padrona si avviò verso la porta. «Se te lo dicessi, ti toglierei tutto il divertimento di scoprirlo.»
«Scoprire cosa?»
Aprì il battente e si mise il cappuccio della felpa, scoccandomi un’occhiata malvagia da sopra la spalla. «Il suo piccolo segreto.»







Nata il 24 gennaio 1991, Chiara Cilli vive a Pescara. I generi di cui scrive spaziano dal Dark Fantasy e Dark contemporaneo all’Erotic Suspense. Ama le storie d'amore intense e tragiche, con personaggi oscuri, deviati e complicati.

|| FacebookTwitterWebsiteGoodreadsAmazonInstagramNewsletter ||

Buona lettura!