domenica 30 dicembre 2018

Vita da blogger...tradizioni e cambiamenti

Carissimi lettori, siamo arrivati alla fine del 2018, abbiamo superato il Natale, una festa che mi è sempre stata cara, per il tempo passato in famiglia, per lo scartoccio dei regali, per le lasagne e la pasta al forno, per i giochi da tavolo, la tombola e mercante in fiera, per il dolce della mamma che ora è diventato il mio, per il pandoro e per l'atmosfera generale della città che si veste di magia.

In questi ultimi anni però devo ammettere che non è più come quando ero bambina. Prima di tutto perché mia sorella vive in un'altra regione e poi perché la mia nonna special non c'è più. Ho capito che non posso ricreare quei Natali ma posso sperimentarne di nuovi. Nuova casa, nuovi membri della famiglia e da quest'anno nuovi addobbi e nuove tradizioni.

Sulla scia delle novità casalinghe vorrei fare dei ringraziamenti che sanno di tradizione a questo punto dell'anno.
Black la mia roccia a cui mi aggrappo, l'uomo con cui condivido TUTTO. L'uomo che inspiegabilmente riesce ad ascoltarmi blaterare per ore di libri-serie-film-instagrammer-youtuber-lavoro-lamenti-timbri-scrap-bulletjournal e ogni cosa che mi passa per la testa!Sei la persona migliore del mondo. Ti amo
Sole, per la perenne compagnia, per la gioia immensa che mi dà ogni volta che entro in casa. Non potete capire quanto sia terapeutico. Sei veramente la mia luce, porti via ogni nuvola e rischiari tutte le situazioni.
La mia famiglia, grazie per quest'anno insieme. Vi amo immensamente. Vorrei augurare alla mia sorellina un 2019 magico insieme al suo futuro sposo benchè sia già mio cognato♥ da anni.
Un altro ringraziamento per quest'anno va ai miei amici in particolare Jem e famiglia. Credo che tu sia mio marito al femminile e credo che in una dimensione in cui i nostri compagni non esistono io e te saremmo state una coppia perfetta, anche se in fondo lo siamo già in questa dimensione♥
Gek e famiglia per il costante supporto in tutto. In questo tutto racchiudo davvero tutto. E' bello alzare lo sguardo e trovarti complice anche se questo sacrifica il tuo smart working. Be positive! E sopravvivenza perché Rick e Derril scazzano ma alla fine saranno sempre fratelli a vita.
La Sily per le instagrammer da seguire, per i consigli estetici-libreschi, per il supporto e per la sua amicizia speciale. Quest'anno siamo state tanto insieme e ci auguro un 2019 che ci veda ancora più unite. film-popcorn-maschere e libri sempre e ovunque!
E infine i miei due colleghi di blog.....
Sara My Caffè Letterario, supporter reciproca e scambiatrice di titoli di libri e serie tv, grazie per le chiacchiere, le wl e i consigli su tutto!
Mr Ink Diario di una dipendenza per i commenti a ogni mio post♥, per le recensioni di libri che non conosco e per i consigli su serie tv che divoro! Grazie davvero e spero vivamente che tutti si accorgano della tua bravura e investano sul tuo romanzo che so già essere stupendo!

Quest'anno non ho buoni propositi ma solo cambiamenti reali. Sia di vita generale per ritagliarmi più spazio per cose che voglio fare e non perchè le devo fare, sia sul blog. Magari qualcuno avrà notato che gli ultimi mesi ho ridotto all'osso i post. Era tutto voluto per arrivare a chiudere l'anno e cominciare il 2019 con nuove idee. Ma ne riparliamo tra qualche giorno. Nel frattempo godetevi questo periodo come meglio credete, con le persone che vi fanno stare bene e facendo quello che più amate.

Buone feste col cuore
Saya


martedì 25 dicembre 2018

BUON NATALE!

BUON NATALE E BUONE FESTE
DA VIVERE IN UN LIBRO

Ed eccoci a Natale, uno dei periodi dell'anno più frenetici ma ricchi di atmosfera e sentimenti. Vi auguro di passare bene queste feste, insieme a chi più amate. Vi abbraccio tutti e vi auguro serenità mentale. Immagino che molti come me corrano sempre. AUGURISSIMI anche dalla Jem e dal suo baby♥, da Gek che come potete notare ha creato questa stupenda immagine includendo i nostri tre mostriciattoli ;D. Grazie amici per esserci sempre. Grazie a voi lettori che con i vostri commenti e condivisioni mi spingete a dare sempre di più. Ringrazio anche gli autori/autrici e le case editrici per le collaborazioni passate e per quelle che verranno. Auguri anche alle amiche e amici blogger per i consigli, per le iniziative ma anche semplicemente per essere ghost readers!♥

Buona lettura!
Saya♥

venerdì 21 dicembre 2018

I♥tv serie: Jane the Virgin. L'allieva e Channel Zero

Buona sera lettori! Siamo arrivati anche all'ultimo post dell'anno per quanto riguarda le serie tv. Questo mese mi sono dedicata a Jane the virgin la quarta stagione, L'allieva tratta dai romanzi di Alessia Gazzola e Channel Zero The Dream Door. Ne ho aperte altre ma non ancora terminate, ne approfitterò in questi giorni di festa. Come sempre si accettano suggerimenti di qualsiasi genere!

Jane the Virgin - stagione 4
Come sempre Jane sa tirarmi su il morale, sa appassionarmi e sa farmi piangere. Oramai so che è una garanzia e la guardo sempre centellinando le puntate per farla durare il più a lungo possibile. La sua vita è ricca di svolte impreviste anche scomode direi, mai noiosa riesce a catturare il fruitore e risulta impossibile non fare parte della famiglia Villanueva. Invidio molto il tempo che Jane si ritaglia per fare tutte le cose che adora come scrivere e frequentare corsi di scrittura, so che si tratta di finzione ma stimola comunque la mia creatività. In questa stagione dovrà affrontare una nuova relazione e un nuovo dolore ma sempre con la dolcezza che la contraddistingue. Piccola nota a quel fico di Rafael che senza vestiti lascia a bocca aperta ma che non ho trovato particolarmente incisivo nella storia come invece la #girlboss Petra che diventa sempre più interessante e spassosa (la scena della fatina dei denti è stata magica). Se non conoscete questa serie recuperatela vi darà un sacco di emozioni e non riuscirete più a staccarvene!

L'Allieva - stagione 2
Questa seconda stagione l'ho apprezzata un pochino di più della precedente e nonostante sia tinta della solita nota italiana un po' romanzata non ne sono stata così disturbata. In questa seconda stagione troviamo Alice, studentessa di medicina legale, che oltre ad aver a che fare con i casi che contraddistinguono la parte gialla della serie, si ritrova a doversi barcamenare tra tutti questi uomini che la vogliono ad ogni costo. Un po' come suo fratello che è molto ambito da tutte le amiche di Alice. In pratica sono due bronzi di riace. Comunque si sa che l'unica storia che ci importa è quella con l'antipatico/ti prenderei a schiaffi Conforti, insegnante di Alice e bravissimo medico legale anche se umanamente fa schifo. Non ho ancora letto i romanzi per dare un parere su quanto gli attori ricalchino bene o meno i personaggi dell'autrice quindi su questo punto lascerò correre. Tutto sommato è una serie che si lascia guardare e scorre piacevole fino alla fine.

Channel Zero. The Dream Door - stagione 4
E ci siamo risollevati dalla precedente stagione che non mi aveva convinto a pieno. Questa volta la storia racconta di come i sentimenti forti possano avere incredibili e inaspettate conseguenze. Divorata in una giornata, Channel Zero rappresenta una di quelle serie per gli amanti di AHS. La storia mi ha coinvolto e intrigato come in tutte le sue stagioni e mi ha inquietato sopratutto quando hanno iniziato a manifestarsi gli amichetti immaginari dei protagonisti. I mondi descritti da Channel Zero hanno sempre questa cupa vena che tinge l'intera storia, la ammanta e ogni stagione mi sembra di fare un passo in un labirinto pieno di stanze a tema che nascondo oscurità e dalle quali è molto difficile uscirne. Al termine della stagione viene solo voglia, sadicamente, di proseguire con la prossima stanza. La serie è antologica e per chi non la conoscesse consiglio lo stesso la visione in ordine di stagione. La serie si avvale delle storie Creepypasta (fenomeno narrativo diffuso su internet che prende spunto da leggende metropolitane o storie totalmente inventate) e in particolare questa stagione prende spunto dal racconto Hidden Door di Charlotte Bywater, due neo-sposi con segreti (chi non ha segreti!) trovano una porta nello scantinato e provano in tutti i modi ad aprirla, trovandosi poi di fronte a qualcosa di così reale e così inspiegabile da farli dubitare della loro sanità mentale.

Buona visione!

mercoledì 19 dicembre 2018

2 serie intriganti da proseguire a Dicembre

Buongiorno lettori! Ultima settimana prima di Natale e ultimo post dell'anno per le anteprime! Arriva Sarah J Maas  con il quarto libro del Trono di ghiaccio La regina delle ombre, un'altra serie che devo assolutamente recuperare. Inoltre è appena uscito il nuovo romanzo di Carrisi che prosegue la saga del Il suggeritore con appunto Il gioco del suggeritore. Anche questa da recuperare (ma Il suggeritore ce l'ho già pronto ;D). Come prosegue la caccia al regalo? Siete in dirittura d'arrivo o ancora in alto mare? Io ho due persone da concludere ma mi sa che fino a sabato....

📑Serie in corso

Il gioco del suggeritore
Mila Vasquez #3
Donato Carrisi
Longanesi
400
12,99
22,00
3 dicembre 2018

La chiamata al numero della polizia arriva verso sera da una fattoria isolata, a una quindicina di chilometri dalla città. A chiedere aiuto è la voce di una donna, spaventata. Ma sulla zona imperversa un violento temporale, e la prima pattuglia disponibile riesce a giungere soltanto ore dopo. Troppo tardi. Qualcosa di sconvolgente è successo, qualcosa che lascia gli investigatori senza alcuna risposta possibile – soltanto un enigma. C’è un’unica persona in grado di svelare il messaggio celato dentro al male, ma quella persona non è più una poliziotta. Ha lasciato il suo lavoro di cacciatrice di persone scomparse e si è ritirata a vivere un’esistenza isolata in riva a un lago, con la sola compagnia della figlia Alice. Tuttavia, quando viene chiamata direttamente in causa, Mila Vasquez non può sottrarsi. Perché questa indagine la riguarda da vicino. Più di quanto lei stessa creda. Ed è così che comincia a prendere forma un disegno oscuro, fatto di incubi abilmente celati e di sfide continue. Il male cambia nome, cambia aspetto, si nasconde nelle pieghe fra il mondo reale e quello virtuale in cui ormai tutti trascorriamo gran parte della nostra vita, lasciando tracce digitali impossibili da cancellare. È un gioco, ed è soltanto iniziato. Perché lui è sempre un passo avanti.

3. Il gioco del suggeritore


Regina delle ombre
Throne of Glass #4
Sarah J. Maas
Elisa Leonzio, Giovanna Scocchera e Claudia Valentini
Mondadori
658
7,99
17,00
4 dicembre 2018

Ancora una volta nascosta sotto il suo manto da assassina, Celaena è tornata a Rithfold, ma non è più una schiava. Ora è Aelin Ashryver Galathynius, Regina di Terrasen. Tuttavia, prima di riprendere il trono che le spetta, dovrà ancora combattere: scavare tra i ricordi più dolorosi, battersi per la sopravvivenza e lottare contro una passione che potrebbe consumarla. E soprattutto si troverà nuovamente di fronte al suo vecchio padrone, il Re degli Assassini. Pronta a reclamare vendetta.

Throne of Glass
0.5 La lama dell'assassina
1. Il trono di ghiacchio
2. La corona di mezzanotte
3. La corona di fuoco
4. Regina delle ombre
5. Empire of Storms
6. coming soon


Buona lettura!

giovedì 13 dicembre 2018

Novembre Clock Rewinder

Buon pomeriggio lettori!Novembre come vi avevo anticipato è stato un mese impegnativo per quanto riguarda casa/lavoro e mi sono ritrovata a postare meno. Dicembre sarà uguale ma sto cercando di trovare un nuovo equilibrio che mi lasci qualche spazio per potermi dedicare di più alle mie passioni. Nell'attesa di rinnovarmi posto il penultimo clock rewinder che vede una riduzione della tbr autunnale visto che oramai mancano una manciata di giorni al cambio stagionale! Ma sopratutto ora posso mettere la modalità Natale ON. 😆

🍁tbr autunnale🍂

L'incubo di Hill House di Shirley Jackson
Il desiderio di Violet di Alessia Esse
La favola di Thea di Alessia Esse
Illusioni di Richard Bach
La bambina dai capelli di luce e di vento di Laura Bonalumi
Ogni stella lo stesso desiderio di Laura Bonalumi
Le notti di Seth di Alessia Esse
L'amore di Audrey di Alessia Esse

📖anteprime

E questa volta entrano diretti nella mia wl natalizia Il metodo del BJ e Legend!




📚book haul

Prestito di un caro amico che ha centrato perfettamente il mood di novembre♥



📺serie tv

Entrambe le serie sono state un'interessante e apprezzata visione ma L'incubo di Hill House mi ha proprio rubato il cuore!


Buona lettura!

mercoledì 5 dicembre 2018

I♥tv serie: The Good Doctor e The Haunting of Hill House

Buona sera lettori! Novembre è il mese delle serie in corso, credo di non aver mai avuto così tante cose in visione contemporanea come adesso! Se ci mettete che sto rivedendo anche AHS Coven in previsione dell'ultima stagione sono proprio al completo! Ma passiamo alle due serie che mi hanno accompagnato principalmente durante questo mese.

The Good Doctor - stagione 1
I medical drama mi piacciono, sono fan di Grey's Anatomy e adoro Dr House, non so bene cosa mi spinga ogni volta a vedere serie che trattano questa tematica ma probabilmente è il fascino che generalmente la professione ha. Poi fifona come sono nella realtà difficilmente mi avvicino a un ospedale. Si sono nel team non facciamo le analisi del sangue perché mi fanno paura (lo so lo so...) Comunque in The Good Doctor la medicina viene rappresentata da Freddie Highmore che per chi non lo conoscesse consiglio la visione di Bates Motel serie tv ispirata a Psycho dove il caro Freddie interpreta nientepopodimenoche Norman Bates versione young ma non per questo meno mad. A-D-O-R-O. Quindi perché non degustarmi una serie che fa collimare due cose così positive? Ebbene la prima stagione è stata ricca di informazioni ed eventi. Abbiamo il protagonista Shaun Murphy un ragazzo autistico che ha avuto un'infanzia difficile non solo per il suo autismo ma proprio per la vicenda familiare che lo vede protagonista, un padre violento e la perdita del fratello che ci vengono snocciolate nelle prime puntate. Viene accolto dal dottor Glassman che lo aiuta a intraprendere il suo sogno, diventare un medico chirurgo. Le sue avventure iniziano proprio nell'ospedale in cui entra come specializzando e si mette alla prova sotto lo sguardo non troppo convinto dei suoi strutturati e colleghi. Una prima stagione molto positiva per me, interessante lo svolgimento degli eventi e bravissimo come sempre Freddie per le sue interpretazioni. Per quanto riguarda gli altri personaggi, nessuno mi ha entusiasmato particolarmente. Ho trovato le loro storie poco approfondite e raccontate frettolosamente. Vedremo se nella seconda ci saranno delle svolte con approfondimenti e come si evolverà la situazione di Shaun e il suo mentore. ♥♥

The Haunting of Hill House - stagione 1
Che dire che non sia già stato detto di una serie evento ispirata al romanzo di Shirley Jackson? The Haunting of Hill House racconta le vicende della famiglia Crane, alternate tra passato e presente, fino a culminare con l'interconnessione dei due momenti shock. Una serie spaventosa, ricca di ghost, suspance e ansia all'ennesima potenza. Difficile guardarla soli la sera, difficile staccarsene una volta iniziata. Una rivisitazione stupenda a tratti migliore del romanzo (e per dirlo io che fatico a farmi piacere una trasposizione cinematografica ce ne vuole). The Haunting of Hill House mi ha rubato il cuore. Mi ha completamente rapito e mentre ogni dettaglio si incastrava perfettamente, cresceva in me la curiosità mista alla paura di ciò che sarebbe accaduto di li a poche puntate. Un finale preciso per una ghost story, una conclusione degna di questo spaccato di vita familiare. Ora mi domando se e cosa ci riserverà una seconda stagione, anche perché non vedo un proseguimento dei fatti appena accaduti. Resto dell'idea, però, che se le produzioni sono queste meritano ogni minuto di visione!

Buona visione!